Ribadisco i motivi per cui saremo in piazza anche Sabato alla manifestazione promossa da Salvini.
Lo faccio usando le stesse parole di quando abbiamo partecipato alla manifestazione promossa dalla Meloni, e lo faccio per chiarezza.
“Sarò in piazza anche io. Non è il momento di dividere, ma di unire. E costruire con ogni mezzo una rivolta popolare, culturale e democratica a questo osceno governo di usurpatori. Dobbiamo portare i nostri temi e le nostre idee, perché questa opposizione ha bisogno di un’anima e di una visione chiara dello Stato e della nazione che vogliamo. Non solo immigrazione e tasse, ma anche la casa, il lavoro, i figli, i salari, lo Stato sociale devono essere al centro di questa visione”
Simone Di Stefano

 

Lascia un commento

  • (not be published)