Coronavirus, CasaPound Lombardia: “da Governo gestione fallimentare”

Lombardia, 28 apr – “Conte: decreti, task force e chiusure posticipate ma a rimetterci sono sempre gli italiani”. Questo il testo dello striscione affisso dai militanti di CasaPound a Milano, Bergamo e Brescia in occasione della visita del Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte nelle tre città.

“La gestione dell’emergenza sanitaria da parte del Governo si sta dimostrando fallimentare”, dichiara Angela De Rosa, portavoce del movimento in Lombardia.
“15 task force per un totale di 450 persone non sono state in grado di dare forma ad una ripartenza strategica: la tanto attesa fase2 non è altro che una rivisitazione della fase1”.
“Mentre nel resto d’Europa le Nazioni rimettono in moto l’economia – continua De Rosa – l’Italia rischia il collasso economico e produttivo e salgono a 10milioni gli italiani a rischio povertà”.
“La visita di oggi, che si aggiunge a inutili e demagogiche conferenze stampa, altro non è che una passerella di cui i lombardi avrebbero fatto volentieri a meno”.
“Alla Nazione e ai cittadini servono risposte concrete, con riguardo al mondo del lavoro, della scuola e delle politiche sociali. Siamo consapevoli che non ci sono ancora le condizioni per tornare alla normalità ma – conclude -siamo anche convinti che non ci sia più tempo da perdere per creare le condizioni per tornare a lavorare e a vivere, salvaguardando la salute”.

Lascia un commento

  • (not be published)