Dopo l’ennesimo gioco di palazzo entra in scena Mario Draghi, l’uomo a cui nel 1992 fu ordinata la svendita dell’Italia ai grandi finanzieri a bordo del panfilo Britannia. Mario Draghi, uomo legato a Goldman Sachs, così come lo è Romano Prodi, capo del governo per ben due volte, e Mario Monti, imposto nel 2011 da Giorgio Napolitano e tuttora senatore a vita con la capacità di essere decisivo nelle decisioni di governo. Mario Draghi, per anni a capo della Bce che lanciò la politica dell’austerity.

Ancora una volta viene sancita la totale subordinazione della politica italiana a decisioni a cui l’Italia non può prendere parte. Per una questione di cultura politica, perché oramai la sovranità nazionale e l’autonomia decisionale vengono viste come un ostacolo anziché un principio cardine, ma anche per totale incapacità di gestione.

In parlamento siedono solo figuranti la cui unica preoccupazione è mantenere la poltrona, abbiamo assistito a un governo deprimente per la sua totale incompetenza e le sue farse da cinepanettone, mentre l’opposizione si sfilava dalle sue responsabilità rifiutandosi più volte di dare spallate decisive forse proprio per paura di dover andare al governo.

Non ci stupiamo che la troika internazionale si rifiuti di consegnare i miliardi del Recovery Fund e del Mes a una tale classe politica ridicola e grottesca, chiamando e imponendo i suoi “professionisti” a gestire le politiche decise su altri tavolini.

Ecco a voi, Draghi il liquidatore di Stato.

3 Comments to: Dov’è finita la politica italiana?

  1. lorenzo

    Febbraio 5th, 2021

    ragazzi qui la faccenda si fa davvero preoccupante……la oppoFinzione non da spunti di reazione (evidente), ed anche chi vorrebbe
    agire, non sa come muoversi…..che trappola mortale

    Rispondi
  2. arcianto

    Febbraio 6th, 2021

    si controbatte poco e male alle aggressioni. FB twit instagram forum al femminile e amando sono tutti in mano ebrea. silenzio totale? e questa sarebbe una società antisemita? se mai anti italiana, sui dieci milioni di bambini sterminati da stalin nei gulag …bannato da FB!

    Rispondi
  3. arcianto

    Febbraio 6th, 2021

    un giorno d’azione ne vale 360 di retorica e frecciatine, devono avere gli incubi la notte sognando tartarughe . siamo piccoli ma vi cambieremo la vita…”E’ molto difficile per un uomo credere abbastanza energicamente in qualcosa, in modo che ciò che crede significhi qualcosa, senza dare fastidio agli altri.” (ezra pound) … moltiplichiamoci … https://www.youtube.com/watch?v=W14tcdoSwrI&ab_channel=isolad%27elbaapp

    Rispondi

Lascia un commento a lorenzo

  • (not be published)