#nouteroinaffitto, questo il testo dello striscione messo da CasaPound presso lo Spazio Antologico – East End Studios di via Mecenate 84 dove si terrà i prossimi 21 e 22 maggio la fiera dell’orrore. Infatti, da Parigi sbarca a Milano “Un sogno chiamato bebè”, il salone dove la compravendita dei bambini è tollerata. Il Sindaco, ma soprattutto Governo e Parlamento impediscano questo scempio e scelgano di tutelare con i fatti le donne e il concetto stesso di vita umana

 

Un commento to: Milano, no uteri in affitto

  1. Loscuro

    Marzo 11th, 2022

    ….le donne ucraine sono le prime ad essere utilizzate come strumenti per realizzare i sogni lgbt arcobaleno .pd…..’cameriere, infermiere, badanti, amanti, e uteri…”

    Rispondi

Lascia un commento

  • (not be published)