Lucca 7 Febbraio – “Cercasi soldi cinesi” è il testo degli striscioni affissi da CasaPound davanti ad alcuni immobili del centro storico, simbolo del fallimento dell’operato della giunta Tambellini nel rilanciare la città di Lucca. “Il testo degli striscioni sottolinea l’immobilismo dell’amministrazione comunale dopo sette anni e mezzo di mandato, e l’incapacità di attirare progetti seri per recuperare questi immobili. Resta solo la speranza drammatica di trovare qualche investitore straniero, distante dalla città di Lucca, dalla sua identità e dalle sue tradizioni, come successo per il Caffè delle Mura. Il centro storico e le sue attività commerciali possono e devono essere il biglietto da visita della città di Lucca, della sua storia; un qualcosa di unico, apprezzato e ammirato da tutti”.

Lascia un commento

  • (not be published)