Mediocrazia.
Senti come suona bene? Nessuna pretesa, nessuna aspettativa, nessuno slancio.
Tutti uguali, allo stesso livello. Tutti immobili e sorridenti. Perché impegnarsi a essere migliori quando puoi essere semplicemente un bravo e mediocre cittadino? Del resto, te lo insegna anche il nuovo governo: accordi, moderazione, cautela. Tutto molto normale, alla fine, la nuova normalità…
Perché rischiare? Se ti arrendi, questo può essere un paese magnifico.

Oppure no.

 

Un commento to: Benvenuti nella mediocrazia

  1. Graziella

    Marzo 2nd, 2021

    Un lavoro decennale per cacciare le teste pensanti dal Parlamento e riempirlo di imbecilli semi analfabeti che alla prima occasione fregano. Dunque un fine c’era?
    Non è casuale che sugli scanni siedano persone altamente corruttibili e ricattabili col quoziente intellettivo di un pollo.
    Qualcuno crede che persone del genere, governino qualcosa?
    Ahahah!
    Costosi firma carte sono. Teste di legno e null’altro.
    Povera Patria mia “si’ bella e perduta”

    Rispondi

Lascia un commento a Graziella

  • (not be published)