Milano, 29 giugno. CasaPound Italia ha indetto una manifestazione di fronte la sede di Atlantia in Piazza Diaz a Milano alle ore 18 di venerdì 2 luglio per protestare contro le trattative per la cessione di Autostrade per l’Italia, cessione che prevederebbe una ricca buona uscita a favore dei Benetton, nonostante i proclami del Governo dopo il crollo del Ponte Morandi.
“Il gioco al rialzo su Autostrade da parte dei Benetton è inaccettabile ed è vergognoso che il Governo non prenda una posizione decisa verso una procedura di revoca: dove sono finiti i proclami di tutte le forze politiche, in particolare dei 5 stelle, dopo il crollo del Ponte Morandi? – afferma un portavoce di CasaPound- Forse si scordano che ci sono 43 morti cui rendere giustizia e permettere ai Benetton di monetizzare al massimo l’investimento è la prova palese che le vittime sono state usate solo per fare una squallida passerella politica. Non abbiamo intenzione di rimanere a guardare mentre si compie l’ennesimo sopruso ai danni dello Stato: se il Governo non è in grado di ricordare ai Benetton cosa vuol dire muoversi come Nazione, proveremo a farlo noi. Questo Paese deve tornare potenza e non può permettersi di farsi ricattare da finanzieri e imprenditori”.

Lascia un commento

  • (not be published)