Simone Di Stefano

Elezioni politiche 2018

Sovranità

Fuori l'Italia dall'Euro e dall'Unione Europea

Tesseramento 2018

Iscriviti ora a CasaPound!

martedì 22 maggio 2018

Aosta: CasaPound Italia entra in consiglio comunale

Aosta: CasaPound Italia entra in consiglio comunale
Aosta 22 maggio - CasaPound conquista un consigliere comunale ad Aosta. Lorenzo Aiello, candidato per CasaPound Italia nella lista della Lega nel 2015 e secondo escluso da quella tornata, subentra infatti in consiglio, dopo il boom del partito di Matteo Salvini alle regionali con l’elezione di sette candidati tra cui due consiglieri comunali.
“Questo esito premia anni di presenza sul territorio, in particolare ad Aosta, dove il movimento ha mosso i suoi primi passi – commenta il neoeletto e coordinatore regionale del movimento – Immigrazione, lotta al crescente degrado, lavoro e diritto alla casa saranno i punti cardine della nostra azione politica in consiglio comunale, dove siamo pronti a fare un'opposizione dura ma costruttiva alla giunta Centoz, a nostro avviso la peggiore che Aosta abbia mai avuto. In contemporanea continueremo a portare avanti tutte le attività che ci contraddistinguono, a cominciare dalla raccolta alimentare per le famiglie italiane in difficoltà e dalla presenza fisica nei quartieri. L’entrata nelle istituzioni non rappresenta un punto di arrivo ma un nuovo punto di partenza: saremo sempre al fianco dei valdostani per difenderne i diritti non più solo nelle strade ma anche sugli scranni del consiglio”.
“Con Aiello sale a 22 il numero dei rappresentanti nei Comuni di CasaPound Italia tra sindaci e consiglieri - sottolinea il segretario nazionale di Cpi Simone Di Stefano - Una pattuglia di combattenti che non potrà che uscire rafforzata dalle amministrative del 10 giugno, che vedono CasaPound correre in oltre 20 Comuni, 15 dei quali sopra i 15mila abitanti, oltre che nel III e nell’VIII Municipio di Roma”.

lunedì 14 maggio 2018

Amministrative: CasaPound in corsa in oltre 20 Comuni, a Roma candidati presidente in III e VIII Municipio

Amministrative: CasaPound in corsa in oltre 20 Comuni, a Roma candidati presidente in III e VIII Municipio
Roma, 14 maggio - Nutrita pattuglia di candidati sindaco di CasaPound Italia alle amministrative del 10 giugno prossimo. La tartaruga frecciata si presenta con una propria lista in oltre 20 Comuni, 15 dei quali sopra i 15mila abitanti. Nel Lazio CasaPound corre con un proprio candidato sindaco a Viterbo (Claudio Taglia), Fiumicino (Gaia Desiati), Pomezia (Roberto Camerota), Anzio (Manuela D'Alterio), Velletri (Paolo Felci), Vallerano (Jacopo Polidori), mentre ad Anagni appoggia il candidato sindaco Daniele Tasca. Quanto a Roma, Cpi parteciperà ad entrambe le sfide municipali di giugno: nel III Municipio con Francesco Amato candidato presidente e nell’VIII con Massimiliano Pugliese.
Restando nel centro Italia, in Toscana la tartaruga frecciata è presente a Siena, dove schiera l’ex generale della Folgore Sergio Fucito, a Pescia con Giacomo Melosi e a Massa, dove appoggia Francesco Mangiaracina insieme alla civica Tutto per Massa. In Umbria, Piergiorgio Bonomi corre da sindaco di Terni, mentre a Trevi la Tartaruga frecciata ha un proprio candidato indipendente (Saverio Andreani) in una lista civica. Nelle Marche Francesco Pacini corre da sindaco a Porto Sant’Elpidio. Al nord, Davide de Cesare è il candidato sindaco di Brescia e Igor Bosonin di Ivrea. In Lombardia, poi, Cpi sostiene a Cerro Maggiore (Milano) la civica "Noi per Cerro Maggiore e Cantalupo" con Fabio Tomasoni, mentre in Piemonte, oltre a Ivrea, corre con un candidato sindaco anche in altri cinque Comuni (Scarmagno con Gabriele Marta, Cinaglio con Michele Giuzio, Landiona con Cristiano Porzio, Murello con Tommaso Grisantemo, Molino dei Torti con Paolo Sbiglio), e in altri due presenta candidati indipendenti in liste civiche (a Balocco Andrea Mascheroni e a San Germano Vercellese Fabrizio Boni e Alfredo Lorenzini). In Campania, infine, Giuliano Bello è candidato sindaco ad Avellino e Ferdinando Raiola a Torre del Greco (Napoli), mentre Anna Rita Sorrentino si candida come indipendente in una lista civica a Sant'Agnello (Na).
"CasaPound si presenta alle amministrative del 10 giugno forte dell'infaticabile lavoro svolto sul territorio dai suoi militanti - sottolinea il segretario nazionale di Cpi Simone Di Stefano - Distribuzioni alimentari, riqualificazioni ambientali, lotta contro l'emergenza abitativa, battaglie contro sprechi e abusi di potere da parte di amministrazioni troppo spesse attente più agli interessi della politica che ai problemi dei residenti: questo è quanto il nostro movimento ha fatto finora nei Comuni dove ci candidiamo. Per questo, anche nella scelta dei candidati, abbiamo puntato su chi per anni è stato in prima linea in difesa dei cittadini che ora si offre di rappresentare: uomini e donne che si sono impegnati senza sosta per il riscatto delle loro città e che ora si mettono in gioco per rivoluzionarne anche le istituzioni".

martedì 8 maggio 2018

Inaugurazione sede di CasaPound a Scandicci (FI)