martedì 19 settembre 2017

Torino, blitz di CasaPound contro i parcheggiatori abusivi nella zona ospedali della Città della Salute

Torino, blitz di CasaPound contro i parcheggiatori abusivi nella zona ospedali della Città della Salute
Torino, 19 Settembre - In mattinata militanti di CasaPound Italia hanno effettuato un blitz contro i parcheggiatori abusivi presenti in maniera massiccia in questa zona.
"La situazione ormai era fuori controllo. - spiega il responsabile provinciale del movimento Matteo Rossino - Già in passato avevamo fatto alcuni presidi per far presente il problema all' aministrazione comunale precedente. Non è bastato. Abbiamo deciso di venire qui oggi e cacciarli fisicamente, per garantire ai cittadini già stroncati da multe e strisce blu, di poter parcheggiare le proprie vetture in tutta sicurezza, senza doversi preoccupare di lasciare una quota a questi abusivi per non ritrovarsi la propria vettura danneggiata. Continueremo a monitare la situazione, affidandoci alle segnalazioni dei cittadini, per evitare che una situazione del genere non si ripeta."
"Non è nostra abitudine restare a guardare senza fare nulla. - spiega il coordinatore regionale di CasaPound Italia Marco Racca - L'azione effettuata in mattinata dimostra che l'impegno ed il coraggio sono caratteristiche essenziali per ottenere dei risultati concreti. Non esiste che in un città come Torino gli automobilisti debbano sentirsi ostaggio di questi personaggi. Due amministrazioni comunali non ci hanno pensato?- conclude - Bene, ci abbiamo pensato noi. Lo rifaremo ogni volta che si renderà necessario."



7 commenti:

  1. Bene, avanti cosi! A Forte dei Marmi gli abusivi operano sotto lo sguardo assente dei vigili urbani, impegnati a guardare in cagnesco gli italiani.

    RispondiElimina
  2. Queste, sono le notizie che dovrebbero essere riportate nei vari telegiornali, nn le cazzate che dicono i parassiti a Montecitorio. Simili gesti, spetterebbero alle forze dell'ordine e nn ha dei comuni cittadini. Ma esse sono, oramai, prive di potere e sottomesse ad un governo di corrotti. Continuate così:chi la dura la vince.

    RispondiElimina
  3. Beati i torinesi...qua a Bologna non ci sono organizzazioni che tutelano i cittadini, ci sono solo studenti sporcaccioni, intrallazzatori del PD e immigrati che spacciano o entrano in negozi per svaligiarli con auto rubate....e se ti azzardi a dire qualcosa, passi per razzista! Speriamo che il vento cambi!!!

    RispondiElimina
  4. bravi, non condivido alcune vostre idee ma sul problema causato dai migranti e del conseguente ordine pubblico sono con voi!

    RispondiElimina
  5. Bravi! Non condivido tutte le vostre idee ma sulla questione migranti e abusivi sono con voi! Avanti così

    RispondiElimina
  6. Casa Pound una speranza per un'Italia migliore

    RispondiElimina
  7. Casa Pound...una speranza per un'Italia migliore. .non parole ma FATTI!!

    RispondiElimina