martedì 18 luglio 2017

Ius Soli: CasaPound, 'clima ostile'? Lo abbiamo creato noi, e lo rivendichiamo con orgoglio

Ius Soli: CasaPound, 'clima ostile'? Lo abbiamo creato noi, e lo rivendichiamo con orgoglio

Roma, 17 luglio - "Il 'clima ostile' allo Ius soli? Lo abbiamo creato noi, e lo rivendichiamo con orgoglio". Così il vicepresidente di CasaPound Italia Simone Di Stefano commenta in una nota il 'rinvio' dell'approvazione del provvedimento sulla cittadinanza agli stranieri deciso dal governo Gentiloni.
"Il coraggio dei militanti di CasaPound ha generato una Vittoria per tutti gli italiani", sottolinea Di Stefano che ricorda come Cpi sia "da sempre in prima linea contro chi vuole cancellare la nostra identità di popolo, regalando la cittadinanza a chi non l’ha voluta né conquistata".
"Contro la legge sullo ius soli - sottolinea Di Stefano - abbiamo fatto banchetti e raccolto firme, abbiamo manifestato davanti al Senato, non indietreggiando davanti a idranti e manganelli, abbiamo portato in piazza cinquemila persone in un torrido sabato di giugno. Se questo vuol dire creare un 'clima ostile', siamo orgogliosi di averlo fatto, e non esiteremo a continuare sulla stessa strada pur di risparmiare all'Italia una scelta che non può che definirsi criminale e suicida nell'epoca dell'immigrazione di massa e del terrorismo globale". 


6 commenti:

  1. Perché non organizzate una marcia su Roma 2.0 della società civile, per mandare a casa questo governo di cialtroni?

    RispondiElimina
  2. Bisogna agire con la forza altrimenti ci accoppano

    RispondiElimina
  3. Pare che in Italia il problema prioritario e urgentissimo sia dare la cittadinanza "a chi è nato sul suolo nazionale"...disoccupazione, vessazione fiscale a danno dei soliti noti, periferie, scuole, sanità...Tutti problemi rinviabili...riprendiamoceLa prima che sia troppo tardi. L'italia agli Italiani.

    RispondiElimina
  4. Comunque,per migliorare l' Italia e non solo,bisogna cacciare quella gente di potere,che sotto una carta di caramelle,sotterra Everest di menzogne!!!!

    RispondiElimina
  5. I nostri progetti possono salvare il paese ! Cominciamo a mettere il freno sugli ingressi di rifugiati che mai hanno visto una guerra....aiutiamoli a casa loro, questo paese prima di accoglierne altri, ha bisogno di una vera e propria ristrutturazione, perchè si sta sfaldando !

    RispondiElimina