domenica 30 aprile 2017

Lealtà Azione-FederAzione e CasaPound Italia, Milano – Commemorazione a Campo X, «non permetteremo alla sinistra di infangare i nomi dei nostri Caduti»

Lealtà Azione-FederAzione e CasaPound Italia, Milano – Commemorazione a Campo X, «non permetteremo alla sinistra di infangare i nomi dei nostri Caduti»
Milano, 29 Aprile 2017 - Si è svolta questo pomeriggio la commemorazione dei Caduti della Repubblica Sociale Italiana sepolti a Campo X al Cimitero Maggiore organizzata, congiuntamente, da Lealtà Azione-FederAzione e CasaPound Italia, alla quale hanno partecipato centinaia di militanti delle due associazioni.
“A seguito delle inutili ed ignobili polemiche sollevate dall'ANPI e dal Sindaco nei giorni precedenti al 25 aprile in merito alla commemorazione che, annualmente, si svolge a Campo X per ricordare gli oltre mille Caduti della RSI - si legge in una nota congiunta dei due movimenti – abbiamo deciso di ricordarli in un'altra data simbolo per le nostre Comunità"
"Abbiamo così scelto il 29 aprile, anniversario della morte di Carlo Borsani - sepolto al Campo X - , dell'ignobile massacro di piazzale Loreto e degli efferati assassinii avvenuti negli anni '70, per mano dell'antifascismo militante"
“La decisione – continuano LA e Cpi – è frutto del rispetto per i nostri Caduti che meritano di essere ricordati nel modo migliore e non secondo prescrizioni dettate da Istituzioni ostaggio dei soliti fomentatori d'odio"
“I nostri movimenti – conclude la nota – non hanno voluto prestarsi al circo mediatico che lasciamo volentieri a chi dei morti non ha il minimo rispetto. Abbiamo onorato e continueremo ad onorare e ricordare i nostri Caduti, a prescindere dai vergognosi e infami divieti che i soliti noti vorrebbero vedere imposti”.


2 commenti:

  1. é sacro santo onorare anche coloro che,pur essendo stati sconfitti
    credevano nei loro ideali ,e anche nell'imminente sconfitta non tradirono
    i loro invincibili ideali.Gli uomini si possono anche sconfiggere ,ma gli ideali mai!!!! Una democrazia ,se veramente tale ascolta e accetta anche una minoranza ,ma mai la può sopprimere ,anche con le leggi più drastiche,con l'ostracismo più severo,sopprimendo ogni loro ragione!! Il tempo darà a loro il posto che meritano!!!

    RispondiElimina
  2. Complimenti a voi che continuate ad onorare la nostra unica realtà politica veramente ITALIANA... la sinistra non è altro che l'immigrato portato qui!

    Italiano=RSI

    RispondiElimina

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.