domenica 11 dicembre 2016

Lucca, CasaPound scende in capo per le comunali del 2017

Fabio Barsanti si candida a sindaco. CasaPound scende in campo da sola per le comunali del 2017

Lucca, 10 dicembre - CasaPound Italia correrà da sola alle prossime elezioni comunali di Lucca: il candidato sindaco sarà Fabio Barsanti, 35 anni e da 20 impegnato nella "politica intesa come volontariato". Il movimento ha annunciato la sua candidatura in una conferenza stampa tenuta oggi in mezzo alla gente, in centro storico, nella cornice di Piazza dei Mercanti. "Oggi è una data molto importante per noi - ha dichiarato Barsanti - forti del lavoro svolto quotidianamente sul territorio raccogliamo le istanze dei lucchesi per cercare di portarle in consiglio comunale. Sociale, identità e sicurezza sono le nostre parole d'ordine". 


"Si tratta di temi che portiamo avanti ormai da anni con innumerevoli iniziative autofinanziate - continua il neocandidato sindaco - come la raccolta alimentare con la quale aiutiamo decine di famiglie lucchesi in difficoltà. Parliamo di cittadini italiani dimenticati dalle istituzioni e da un sistema che pare dirottare i fondi solo verso il business dell'accoglienza degli immigrati. Contestiamo nettamente le politiche del governo e della giunta lucchese, che stanno accettando e anzi promuovendo un'invasione fuori controllo di persone che non hanno alcuna prospettiva in un paese in crisi come il nostro, se non quella di alimentare la macchina delle cooperative che lucrano sulla loro gestione. Si tratta di un vero e proprio tradimento verso gli italiani, ormai stranieri in casa propria."
"Sul fronte della difesa della nostra identità cittadina - spiega ancora Barsanti - propongo un sindaco che si opponga alla scomparsa di settori importanti per Lucca a favore della città vicine. Mi riferisco per esempio alla perdita del trasporto pubblico, alla svendita di Gesam e ad un servilismo sempre più imbarazzante nei confronti del potere PD in Toscana. Lucca deve ritrovare la propria identità, e potrà farlo soltanto se la politica cittadina è animata da lucchesi, che conoscono il territorio e lo vivono, senza alcun interesse personale ma mossi soltanto dall'amore per la propria città e la giustizia sociale." 

"Dopo anni di opposizione molto debole alle politiche della giunta Tambellini - prosegue Fabio Barsanti - di mancanza di idee, di proposte e di figure politiche di rilievo 'a destra', la nostra lista sarà la vera novità politica per le amministrative del 2017. Stiamo lavorando alla preparazione di un programma che vorrà essere realmente condiviso dal basso, attraverso la nostra costante presenza al fianco dei lucchesi. La sinistra affaristica e serva del PD potrà essere battuta solo da una lista realmente politica, con una visione chiara della città, che porti linfa fresca nel dibattito cittadino; non con beghe di partito, slogan privi di sostanza e candidati imposti dall'alto. Adesso tocca a noi, e dimostreremo che CasaPound potrà essere una risposta a tutti coloro che non si sentono più rappresentati."

0 commenti:

Posta un commento