domenica 22 maggio 2016

Roma, CasaPound: "il corteo una festa con migliaia in piazza, l'unica violenza quella degli antagonisti"

Roma, CasaPound: "il corteo una festa con migliaia in piazza, l'unica violenza quella degli antagonisti"
Roma, 21 maggio - Diecimila persone hanno partecipato questa mattina al corteo di CasaPound I"Difendere l'Italia", che ha sfilato da piazza Vittorio alla Polveriera di Colle Oppio, dove ora è in corso l'ottava edizione del concerto la 'Tana delle tigri'.
"Difendere l'Italia con lo spirito degli eroi del Piave", "Italia risorgi, combatti e vinci", "Prima gli italiani", alcuni tra gli slogan presenti sugli striscioni portati dai manifestanti insieme alle bandiere di CasaPound, ai tricolori e alle bandiere "no Ue".
"Quella di oggi è stata una festa, che ha visto migliaia di persone manifestare in maniera determinata ma completamente pacifica - ha detto il leader di CasaPound Gianluca Iannone - L'unica violenza a cui si è assistito e' stata quella dei sedicenti antagonisti del corteo della sinistra e dell'Anpi, che per 'proteggere la democrazia' hanno assaltato e distrutto un minivan con a bordo dei turisti tedeschi e pestato due minorenni nella metro scambiati per militanti di Cpi. Il corteo di oggi è la nostra risposta a chi pretende di dire cosa possa o non possa fare CasaPound".