lunedì 9 maggio 2016

Comunali Bolzano, Iannone (CasaPound): risultato incredibile, siamo l'unico voto utile e rivoluzionario

Comunali Bolzano, Iannone (CasaPound): risultato incredibile, siamo l'unico voto utile e rivoluzionario
Roma, 9 mag - “L'incredibile risultato ottenuto da CasaPound Italia a Bolzano conferma che dove viene data loro fiducia, anche nelle aule istituzionali, i nostri militanti non tradiscono le aspettative, non diventano come tutti gli altri, ma riescono a rompere gli schemi e a moltiplicare i consensi”. Lo afferma Gianluca Iannone, presidente di Cpi, commentando i risultati del primo turno delle elezioni comunali del capoluogo altoatesino. “La nostra lista – spiega il leader della tartaruga frecciata – ha raggiunto un ottimo 6,67% che consente l’ingresso in Consiglio Comunale di tre nostri consiglieri, due in più rispetto all'ultima elezione, oltre a quattro nostri esponenti eletti nelle circoscrizioni. Un risultato che ci ha permesso di superare nettamente esponenti e partiti storici della destra bolzanina e di piazzarci a ridosso della Lega. Non solo: Andrea Bonazza e Sandro Trigolo sono risultati i candidati più votati in assoluto nel centrodestra. La nostra Caterina Foti è invece la donna più votata del centrodestra. CasaPound si è confermata in tutte le circoscrizioni nelle quali già era entrata lo scorso anno ma ha piazzato la propria bandiera anche su un nuovo quartiere, Gries-San Quirino, che è a maggioranza di madrelingua tedesca, il che smentisce un ulteriore stereotipo diffuso ad arte sul nostro movimento”.
Tutto questo, continua Iannone, “conferma il buon lavoro fatto da anni nella città, grazie a persone come il nostro candidato sindaco, Maurizio Puglisi Ghizzi, e il nostro coordinatore regionale, Andrea Bonazza, che con la sua esperienza da 'consigliere più punk d'Italia' ha mostrato come si possa, ancora oggi, trasformare un'aula sorda e grigia in un bivacco di manipoli. CasaPound si conferma l'unico vero voto utile, l'unico voto dato a chi non tradisce, a chi non si vende e sa portare nelle istituzioni battaglie concrete e rivoluzionarie”.