domenica 13 marzo 2016

Cagliari, blitz di CasaPound contro "laboratorio di travestimento per bambini"

“I bambini non sono cavie per i vostri esperimenti” è il titolo dei volantini lanciati e distribuiti dai militanti di CasaPound durante la manifestazione “le lesbiche si raccontano”, promossa dalle associazioni Arc e Queer Sardegna presso il Lazzaretto, per contestare il “laboratorio di travestimento per bambini” inserito tra gli appuntamenti dell’ evento. Al termine dell' incursione i militanti hanno distribuito i volantini presso il vicino mercato domenicale di S. Elia.

“E’ inammissibile che associazioni lautamente finanziate con i contributi della Regione e dell’ Ersu possano arrivare a programmare ed eseguire ‘laboratori di travestimento per bambini’ in strutture di proprietà comunale”- dichiara il movimento in una nota - “con il rischio di interferire nello sviluppo della sessualità dei bambini dai 4 ai 9 anni cui è rivolto il progetto”.

“Per questo oggi abbiamo sentito il dovere di manifestare concretamente il nostro dissenso” - conclude CasaPound - “contro la strumentalizzazione dei bambini per fini meramente propagandistici e quantomeno ambigui”.


3 commenti:

  1. Sono dei pervertiti iscritti a Pd e Sel....non c'è meraviglia....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Concordo pienamente ed anche Papa Bergoglio non si scandalizza più di tanto di questo schifo come se non lo riguardasse preso com'è a sistemare in Italia mussulmani nemici e tagliateste ed a non giudicare i proci e lesbiche per non perdere consensi molto interessati in quelle lobbies danarose.....

      Elimina
  2. I lobbisti/usurai europei (e non solo...) ci vogliono (specialmente le nuove generazioni) incapaci di distinguere le diversità.
    E' un programma (pseudo-culturale) abominevole.
    Le generazioni future, cresciute su queste (labili e indotte) basi culturali faranno fatica soltanto a concepire che esistono pensieri, culture, valori, principi differenti da quello imposto (liberismo quale mezzo e fine dell'uomo).
    Allerta! bravissimi ragazzi

    RispondiElimina