venerdì 5 febbraio 2016

CasaPound: “Un guerriero vive per sempre”, striscioni in 90 città per ricordare Dmytro

Roma, 5 febbraio – “Essere un guerriero significa vivere per sempre. Dmytro presente!”. E’ questa la scritta sugli striscioni affissi da CasaPound Italia in una novantina di città italiane nel terzo anniversario della morte di Dmytro Yakovets, il 23enne ucraino travolto e ucciso da un treno a Lviv mentre affiggeva uno striscione di solidarietà ad alcuni militanti di Cpi ingiustamente arrestati a Napoli nell’ambito di un’inchiesta scattata subito prima delle elezioni del 2013.

Anzio

Aprilia

Monteporzio Catone (Castelli Romani)

Cave

Pomezia

Rieti

Roma Centro - Piazzale Appio

Roma Centro - Via del Muro Torto

Roma Est

Roma Nord

Roma Ovest

Roma Nord (Piazza Giuochi Delfici)


Formia

Tivoli

La Spezia

Isernia

Macerata

Fano

San Benedetto

Chieti

Pavia

Cremona

Giugliano in Campania (NA)

L'Aquila

Trento

Genova

Napoli - Soccavo

Bolzano

Napoli - Corso Malta

Napoli - Piazza Nazionale

Foligno

Avellino

Padova

Foggia

Forlì

Bassano

Napoli - Centro Direzionale

Napoli - Pianura

Milano

Città di Castello

Parma

Siracusa

Sassari

Brescia

Latina


Torino

Pordenone

Palermo

Sulmona

Riva Del Garda

Cagliari

Aosta

Perugia

Terni

Bari

Novara

Arezzo

Bergamo

Gorizia

Varese

Asti

Fermo

Ferrara

Cuneo

Udine

Lucca

Sorrento

San Donà

Lecce

0 commenti:

Posta un commento