giovedì 12 novembre 2015

Bolzano: ‘irruzione’ di CasaPound all'Ipes: "tenetevi la vostra immondizia"

Bolzano: ‘irruzione’ di CasaPound all'Ipes: "tenetevi la vostra immondizia"
Bolzano, 12 nov – Questa mattina i militanti di CasaPound Italia hanno fatto ‘irruzione’ nella sede dell'Ipes in piazza Matteotti, consegnando sacchi di immondizia e bottiglie di urina al direttore dell'istituto.
“Dopo tutte le promesse fatte dall’Ipes riguardo la sistemazione dei cancelli dei garage, in particolare delle case popolari dei quartieri Don Bosco ed Europa-Novacella, oggi nulla è cambiato e i suddetti garage vengono tutt'ora utilizzati da bivacchi per spacciatori, tossicodipendenti e disperati che lasciano ovunque rifiuti. Una situazione inaccettabile e pericolosa, visto che questi rifiuti spesso prendono fuoco e hanno causato, in più di un'occasione, gravi danni alle vetture ed alle strutture - spiega il consigliere Cpi della circoscrizione Don Bosco, Davide Brancaglion – Visto che l’Ipes si ostina a temporeggiare, ci siamo permessi di consegnare i rifiuti rinvenuti nelle autorimesse, direttamente qui nella loro sede, così che magari dopo aver ripulito 'casa' loro, provvederanno a fare lo stesso anche con le case e i garage degli inquilini dell'ente e ad aggiustare finalmente tutti i cancelli non funzionanti - conclude Brancaglion - affinché situazioni del genere non si ripetano più”.
I militanti della tartaruga frecciata hanno poi concluso l’azione con un lancio di volantini all’interno e all'esterno della sede dell’Ipes, spiegando i motivi dell’azione.


0 commenti:

Posta un commento