giovedì 15 ottobre 2015

Bolzano - Presidio fisso di CasaPound nel quartiere Piani, "avanti fino a soluzioni radicali"

Bolzano - Presidio fisso di CasaPound nel quartiere Piani, "avanti fino a soluzioni radicali"

Continua il presidio di CasaPound nel quartiere Piani, "avanti fino a soluzioni radicali"

Bolzano, 15 ottobre - Continua ad oltranza il presio di CasaPound nel quartiere Piani di Bolzano per chiedere maggior sicurezza nella zona e la chiusura del centro profughi.

"Non si può pensare di continuare a trasferire immigrati nel centro d'accoglienza all'ex-Gorio - dichiara Maurizio Puglisi Ghizzi di CasaPound - Con la sua popolazione autoctona, già ridotta per colpa delle politiche nulle di una giunta che speriamo non ritorni più, i Piani di Bolzano sono il quartiere che più di tutti subisce i danni dell'immigrazione, con percentuali da ghetto e situazioni di degrado sempre più frequenti".

A spiegare lo scopo del presidio permanente di Cpi c'è anche il coordinatore regionale Andrea Bonazza: "Con numeri che variano da 10 a 20 militanti, nelle prime tre nottate di presidio, siamo riusciti a scoraggiare i malintenzionati riportando un pò di sicurezza e tranquillità nella zona. Ogni sera con noi, troviamo il coraggio di molti residenti che non accettano questa situazione e scendono in strada volontariamente per riprendersi il proprio quartiere. Continueremo ad oltranza - conclude Bonazza - finchè le istituzioni e gli organi competenti, latitanti da troppi anni, intervengano radicalmente per risolvere i problemi dei residenti".

www.casapounditalia.org
casapoundbolzano@yahoo.it


0 commenti:

Posta un commento