venerdì 18 settembre 2015

Parma: CasaPound in aiuto a una famiglia italiana in emergenza abitativa, alloggio temporaneo fino a nuova casa

Parma: CasaPound in aiuto a una famiglia italiana in emergenza abitativa, alloggio temporaneo fino a nuova casa

Parma, 18 settembre- C' è voluta CasaPound per trovare un alloggio alternativo alla macchina per una famiglia italiana in difficoltà, messa in ginocchio dalla crisi e snobbata dalle istituzioni. I militanti di CPI nelle scorse settimane li hanno sistemati gratuitamente in una struttura del movimento facendosi carico della situazione fino al raggiungimento di una situazione definitiva.

"Ci siamo trovati difronte a una situazione incredibile -afferma Luca Furlotti, responsabile locale di CasaPound-  una famiglia di Monticelli Terme con padre, madre e figlia di 12 anni, sfrattata per il mancato pagamento dei canoni d' affitto, che aveva come unica alternativa vivere in macchina. Nonostante le ripetute richieste d' aiuto e gli incontri con il sindaco e gli assistenti sociali non hanno avuto nessuna risposta se non quella di dividersi, con la madre e la figlia ospiti temporanee di una casa famiglia e il padre in mezzo a una strada."

"Abbiamo deciso quindi di farci carico della situazione com' è nel nostro stile -continua Furlotti- e abbiamo messo gratuitamente a disposizione della famiglia un alloggio temporaneo, ovvero una seconda struttura del movimento aperta da più di un anno, in attesa di una sistemazione definitiva che è poi arrivata anche senza l' aiuto del comune assente ingiustificato, ma grazie al passaparola tra gli amici della famiglia, i militanti e i simpatizzanti di CasaPound."

"Ovviamente non ci fermiamo qui -conclude Furlotti- abbiamo già inserito la famiglia nel programma degli aiuti alimentari agli italiani in difficoltà e continueremo ad essere a loro disposizione finchè ce ne sarà bisogno, consapevoli di essere gli unici dalla parte del nostro popolo e gli unici a difendere i diritti degli italiani"

1 commento:

  1. Siete grandi ed è per questo che vi mando sempre piccoli contributi...

    RispondiElimina