sabato 18 luglio 2015

Trieste: CasaPound Italia protesta davanti all'ex centro estivo della Polizia di Muggia, 'va salvato dal degrado e restituito ai cittadini'

Trieste: CasaPound Italia protesta davanti all'ex centro estivo della Polizia di Muggia, 'va salvato dal degrado e restituito ai cittadini'
Muggia (TS), 18 luglio - CasaPound Italia protesta davanti all'ex centro estivo della Polizia di Muggia. Il movimento ha organizzato un sit-in con bandiere e lo striscione con la scritta "Proprietà dei muggesani" per portare alla ribalta dell'opinione pubblica il decennale stato d'abbandono dell'ex sito estivo. "Un sito che era dotato di ogni comfort interno - afferma Nicola Di Bortolo responsabile regionale di Cpi - e che ora giace abbandonato al degrado, da quando, dall'inizio degli anni '90, è stato lasciato all'arbitrio di vandali e sciacalli.
Un centro ricreativo peraltro sconosciuto al catasto cittadino, che compare come strada interpoderale, quindi inesistente", sottolinea Di Bortolo, evidenziando che "è pertanto obbligo dello Stato risolvere questo abuso edilizio per poter dare la possibilità di riutilizzo della struttura".
"Chiediamo - conclude Di Bortolo - che lo Stato consegni questo bene alla comunità muggesana, affinché possa essere riqualificato, attraverso la richiesta di contributi europei, e messo a disposizione come impianto aggregativo ai giovani e alle famiglie della cittadina, dando la precedenza d'occupazione come forza lavoro ai disoccupati italiani".

1 commento:

  1. Grandi ragazzi , magari avvisare che venivamo in di più ...comunque grazie da tutti i muggesani

    RispondiElimina