venerdì 12 giugno 2015

Velletri (RM): senzatetto nello skate park, CasaPound riqualifica l'area

Velletri (RM): senzatetto nello skate park, CasaPound riqualifica l'area

Velletri, 12 giugno - Nella giornata di oggi i militanti di CasaPound Italia si sono attivati per la pulizia dell'area verde dello skate park di Viale Roma. La stessa area era già stata ripulita da Cpi nel mese di settembre, ma la situazione è rimasta invariata. L'area interessata versa, ormai da diverso tempo, in condizioni a dir poco pessime ed è stata ripulita da vari rifiuti di piccole e medie dimensioni oltre che da escrementi. Inoltre, è stata nuovamente riscontarta una presenza ormai fissa nel luogo, un senza tetto di nazionalità straniera, che ancora oggi occupa il ripostiglio pubblico con tanto di lucchetto apposto alla porta.
"Proprio ora, con l'arrivo della bella stagione – dichiara in una nota Paolo Felci, referente comunale di CasaPound Italia - si possono utilizzare al massimo le aree a disposizione nella nostra città; ma queste aree devono essere quotidianamente ripulite e controllate".
"Oltre alla situazione dello skate park – aggiunge Felci - va evidenziata anche la problematica degli altri giardini comunali adibiti a parco giochi. Questi ultimi vengono ripuliti saltuariamente e, soprattutto, chi li frequenta non ha rispetto né delle aree verdi né dei giochi installati per i bambini".
"Inserire una persona predisposta al controllo – conclude Felci - costerebbe molto di meno rispetto agli interventi di manutenzione sulle strutture che vengono danneggiate da atti vandalici. Chiediamo ai veliterni di continuare a segnalarci le situazioni di degrado e invitiamo l'amministrazione comunale ad attivarsi senza attendere ogni volta le lamentele dei cittadini."





9 commenti:

  1. Chi fa da sé fa per trenta e non demorde.
    Ognuno di noi nel suo quartiere dovrebbe fermare il degrado.
    Io nel mio quartiere mi sono attivato.
    Facciamolo tutti...
    Grazie a CasaPound per l'impegno che ci mette.

    RispondiElimina
  2. Thank's for all
    Bye

    RispondiElimina

  3. http://www.ilmamilio.it/m/it/attualita/attualita-notizie/28115-skate-park-velletri,-casapound-riqualifica-l-area.html

    Venerdì, 12 Giugno 2015


    VELLETRI - La nota di CasaPound Velletri in merito all'intervento di pulizia effettuato questa mattina nell'area cittadina.
    Da Casapound di Velletri riceviamo e pubblichiamo:

    <>

    RispondiElimina
  4. http://www.castellinews.it/index.aspx?act=v&id=40890&201



    Velletri: CasaPound ripulisce il parco di viale Roma.

    «Invitiamo l'Amministrazione comunale ad attivarsi senza attendere ogni volta le lamentele dei cittadini»

    (Velletri - Attualità) Venerdì scorso i militanti di CasaPound di Velletri si sono attivati per la pulizia dell'area verde dello skate park di viale Roma. «La stessa area era già stata ripulita da Cpi nel mese di settembre, ma la situazione è rimasta invariata. L'area versa, ormai da diverso tempo, in condizioni a dir poco pessime ed è stata ripulita da vari rifiuti di piccole e medie dimensioni oltre che da escrementi. Inoltre — ha detto Paolo Felci, referente comunale di CasaPound - è stata nuovamente riscontrata una presenza ormai fissa nel luogo, di un senza tetto di nazionalità straniera, che ancora oggi occupa il ripostiglio pubblico con tanto di lucchetto apposto alla porta. Proprio ora, con l'arrivo della bella stagione si possono utilizzare al massimo le aree a disposizione nella nostra città; ma queste aree devono essere quotidianamente ripulite e controllate. Oltre alla situazione dello skate park va evidenziata anche la problematica degli altri giardini comunali adibiti a parco giochi. Questi ultimi vengono ripuliti saltuariamente e, soprattutto, chi li frequenta non ha rispetto né delle aree verdi né dei giochi installati per i bambini. Inserire una persona predisposta al controllo — ha concluso Felci - costerebbe molto di meno rispetto agli interventi di manutenzione sulle strutture che vengono danneggiate da atti vandalici. Chiediamo ai veliterni di continuare a segnalarci le situazioni di degrado e invitiamo l'Amministrazione comunale ad attivarsi senza attendere ogni volta le lamentele dei cittadini».

    Pubblicato il: 15.06.2015

    RispondiElimina
  5. http://www.cn24tv.it/news/113941/lamezia-il-30-giugno-sgombero-alloggi-via-degli-uliveti.html



    15 GIUGNO 2015


    È previsto per il 30 giugno lo sgombero degli alloggi in via degli Uliveti a Lamezia Terme. Gli alloggi sarebbero stati occupati abusivamente da un gruppo di persone. Sulla vicenda si è espresso Mimmo Gianturco, coordinatore regionale di CasaPound Italia e leader del movimento Sovranità – Prima gli Italiani.

    “Ci opponiamo fermamente allo sgombero degli alloggi occupati in via degli uliveti programmato per il 30 giugno e chiediamo unincontro immediato con il nuovo sindaco, Paolo Mascaro. Se le famiglie in questione hanno occupato gli alloggi è perché si trovano in forte emergenza abitativa e non possono essere sbattuti nuovamente in mezzo ad una strada. Invitiamo il sindaco Mascaro – conclude - ad un immediato incontro con una delegazione delle famiglie per affrontare subito questa importante vicenda”.

    RispondiElimina
  6. Tagliate il lucchetto e liberate il locale occupato da un clandestino.

    Se aspettate che intervengano le autorità! !!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  7. http://www.terremarsicane.it/casapound-lancia-raccolta-alimentare-per-famiglie-marsicane-in-difficolta/



    CasaPound lancia raccolta alimentare per famiglie marsicane in difficoltà.



    16 giugno, 2015


    Avezzano – Una raccolta di generi alimentari di prima necessità per venire incontro alle esigenze delle sempre più numerose famiglie della Marsica in difficoltà a causa della crisi. E’ questa l’iniziativa di solidarietà lanciata per il secondo anno consecutivo dal movimento CasaPound Italia ad Avezzano.
    “Visto l’afflusso di gente in occasione della precedente distribuzione, ed in ragione del fatto che le condizioni economiche della nostra zona non sono purtroppo migliorate nel corso di questi ultimi mesi, abbiamo scelto di dare il via ad una ulteriore raccolta di aiuti alimentari”. Così il responsabile marsicano, Mario Angelucci, in una nota.
    “A tal scopo, affinchè la distribuzione alimentare una volta avviata possa durare il più a lungo possibile – continua la nota – chiediamo ai cittadini avezzanesi di contribuire con proprie donazioni, consegnandole presso la nostra sede in Via Marconi 58 il giovedì dalle 18 alle 19, o contattando il numero 3249261917 per concordare una consegna in altro orario o un ritiro a domicilio della donazioni.
    Insieme, contribuiremo a portare un po’ di sollievo a quanti tra i nostri concittadini soffrono maggiormente per la crisi che attanaglia ormai da anni la nostra nazione e che ha colpito duramente il nostro territorio, che da motore dell’economia abruzzese si sta trasformando sempre più in un’area economicamente e socialmente depressa, supplendo attraverso la solidarietà all’indifferenza delle istituzioni per la nostra terra e la sua gente”.

    RispondiElimina
  8. http://www.castellinews.it/index.aspx?act=v&id=40961


    18 giugno 2015


    Velletri, CasaPound denuncia una fogna a cielo aperto.

    I lavori di ampliamento in via Sant'Anatolia hanno lasciato aperta una parte di scarico.


    (Velletri - Attualità) «I residenti del posto, circa un anno fa, sono stati contattati dal Comune di Velletri per essere espropriati di una porzione di terreno, per poter consentire i lavori di ampliamento sulla strada in via Sant'Anatolia. Dopo aver ricevuto tutte le garanzie su uno svolgimento dei lavori a regola d'arte, gli stessi residenti si ritrovano con una vera e propria fogna a cielo aperto, in quanto una parte di fognatura non è stata incanalata». È quanto si legge in una nota di Paolo Felci, referente comunale di CasaPound -. «La responsabilità passa dall'Ufficio tecnico competente alla Regione — prosegue il comunicato -, che risponde dicendo che la parte di fognatura rimasta scoperta comprende solo acque chiare, ma chi ogni giorno vive in quella zona ha un'opinione del tutto diversa, in quanto l'odore è nauseante ed è visibile la fuoriuscita di rifiuti dalla fogna. I cittadini esasperati dalla situazione — ha concluso il rappresentante del gruppo di estrema destra - cosa devono fare per ottenere delle risposte? È possibile che non si riesca a ottenere un risultato ottimale, nonostante siano stati stanziati dei fondi per il risanamento della strada? Si attendono risposte dagli organi competenti, con la speranza che questo problema venga risolto il prima possibile». 

    RispondiElimina
  9. http://www.lanotiziaoggi.it/16562/velletri-casapound-via-s-anatolia-fogna-cielo-aperto.html



    venerdì 19 giugno 2015 - 09:41



    Castelli Romani » Velletri: CasaPound, “Via S. Anatolia fogna a cielo aperto”.

    POLITICA - Dopo alcune segnalazioni ricevute, i militanti di CasaPound Velletri hanno affisso uno striscione per attirare l’attenzione su una problematica ormai ben nota ai cittadini residenti in Via S. Anatolia.

    “I residenti del posto, circa un anno fa – spiega in una nota Paolo Felci, referente comunale di Cpi – sono stati contattati dal Comune di Velletri per essere espropriati di una porzione di terreno per poter consentire i lavori di ampliamento sulla strada in Via S. Anatolia. Dopo aver ricevuto tutte le garanzie su uno svolgimento dei lavori a regola d’arte, gli stessi residenti si ritrovano con una vera e propria fogna a cielo aperto, in quanto una parte di fognatura non è stata incanalata.

    La responsabilità passa dall’Ufficio Tecnico competente alla Regione, che risponde dicendo che la parte di fognatura rimasta scoperta comprende solo acque chiare, ma chi ogni giorno vive in quella zona ha un’opinione del tutto diversa in quanto l’odore è nauseante ed è visibile la fuoriuscita di rifiuti dalla fogna.”

    “I cittadini esasperati dalla situazione – conclude Felci – cosa devono fare per ottenere delle risposte? È possibile che non si riesca ad ottenere un risultato ottimale, nonostante siano stati stanziati dei fondi per il risanamento della strada? Per l’ennesima volta, si attendono risposte dagli organi competenti, con la speranza che questo problema venga risolto il prima possibile”.

    Comunicato CasaPound Velletri

    RispondiElimina