lunedì 20 aprile 2015

Strage migranti, croci in mare e uno striscione contro l’UE di CasaPound a Palermo

Strage migranti, croci in mare e uno striscione contro l’UE di CasaPound a Palermo

Decine di croci in mare e uno striscione che recita “700 vittime, mandante l’UE”: è l’azione di ieri notte dei militanti di CasaPound Italia al Foro Italico per protestare contro il governo di Bruxelles.

“Risulta incredibile che il fenomeno dell’immigrazione massiva e incontrollata non desti alcun interesse nell’Unione Europea – afferma in una nota CasaPound – in italia, al contrario, fa particolarmente gola alle cooperative rosse e bianche passate negli ultimi mesi alla cronaca, sempre alla ricerca di disperati per intercettare quei fondi destinati alla gestione dell’emergenza migranti”.

“Chi predica l’apertura delle frontiere – concludono – continua inevitabilmente a promuovere un’attività redditizia che nulla ha a che fare con un disinteressato spirito di accoglienza e che, illudendo masse di disperati, finisce per provocare vere e proprie stragi nel Mediterraneo”.