giovedì 9 aprile 2015

Marò, striscione davanti all’ambasciata indiana di Parigi firmato da Gud e CasaPound

Parigi, 9 apr - “Liberté pour les soldats européens. Marò liberi”: è questo il testo dello striscione affisso nella notte di fronte all’ambasciata indiana di Parigi e firmato dal Gud (Groupe union défense) e da CasaPound Italia.
Nella capitale francese, infatti, arriva oggi il primo ministro indiano Narendra Modi per una visita ufficiale in Francia, a cui seguiranno quelle in Germania e Canada.
“Quello che abbiamo voluto comunicare con questo striscione bilingue – spiega CasaPound in una nota – è che la questione dei marò deve avere una dimensione europea, poiché è inconcepibile che due soldati di uno stato membro dell’Unione siano fatti prigionieri illegalmente e attendano tre anni un processo che non sembra voler mai iniziare. Ma la solidarietà tra i popoli europei, a quanto pare, è vissuta unicamente a livello dei gruppi patriottici militanti, come Gud e Cpi, mentre a livello istituzionale l’Unione sembra non essere mai nata se non per imporre folli misure di austerità e miseria”.