giovedì 18 dicembre 2014

Parma: pacchi regalo sotto l'albero in piazza, CasaPound contro il Comune a 5Stelle "Sono i regali dell' amministrazione ai cittadini"

Parma: pacchi regalo sotto l'albero in piazza, CasaPound contro il Comune a 5Stelle "Sono i regali dell' amministrazione ai cittadini"

Parma, 18 dicembre- 'Aliquote massime', 'Spaccio', 'Degrado', 'Tagli ai servizi per disabili', 'immigrazione', 'discariche abusive' e 'criminalità': queste le scritte sopra ai pacchi regalo che i militanti di CasaPound Italia hanno messo sotto l'albero di Natale comunale in Piazza Garibaldi, a Parma, a simboleggiare i regali che l'amministrazione ha fatto quest'anno ai suoi cittadini.
"Anche quest'anno il bilancio della gestione a cinque stelle è disastroso -afferma Luca Furlotti, responsabile locale di CasaPound- nella nostra città il comune si preoccupa solamente di far cassa con multe e tasse, salvo poi tagliare i servizi essenziali come quelli ai disabili e senza contare l'aumento esponenziale della criminalità, del degrado, dello spaccio e degli immigrati nullafacenti che bivaccano in zone ben definite della città senza far nulla tutto il giorno"

"La situazione peggiora di anno in anno -conclude Furlotti- ma i cittadini sanno che dove c'è un' ingiustizia da parte della politica, ci sarà anche CasaPound a prendere una posizione netta a favore degli italiani, Parma: pacchi regalo sotto l'albero in piazza, CasaPound contro il Comune a 5Stelle "Sono i regali dell' amministrazione ai cittadini"

22 commenti:

  1. Adesso si esagera. ..????
    Che la Pizzarotti sia un'amministrazione farlocca non mi risulta. Che il cittadino sindaco avrebbe dovuto portare ARIA NUOVA alla città feudo della sinistra da secoli lo si credeva ascoltando le sue dichiarazioni pre/elettorali improntate sulla promessa (da marinaio) di chiudere l'inceneritore che esalava FUMI TOSSICI e di rimuovere tutte le realtà pesanti fonte di degrado cittadino.

    AZZZZZZZZZZZZZ....
    Che PACCO NAPOLETANO ha rifilato ai parmensi che poco a poco hanno capito che il Pizzarotti era una PIZZA NAPOLETANA condita di zingari vucumpra' disseminati ovunque clandestini spacciatori musulmani nemici della cristianità gay sfascia famiglia tradizionale

    Era meglio il peggiore degli STALINISTI da cui un po' eri vaccinato ma da un pentastellato nooo . !!!!
    Nonostante l'inceneritore sia rimasto attivo e in funzione più di prima e il degrado sia divenuto un biglietto da visita anche per i turisti ..........il fronte degli elettori M5S+Sel+PD è rimasto imperterrito e continua a godere delle scellerate scelte politiche del Pizzarotti cinque stelle.

    Plaudo alla iniziativa Casapound che nelle parole di LUCA FURLOTTI tratteggia bene la PERSONALITA ' POLITICA del sindaco.
    Mi associo ai regali al cittadino pentastellato.

    RispondiElimina
  2. FATE I BUONI. ....
    È NATALE. ..ANCHE SE PIZZAROTTA FA IL TIFO PER GLI ISLAMICI AI QUALI IL NATALE STA UN PO ' SUI ZEBEDEI. ..

    RispondiElimina
  3. Delusione totale di M5S

    RispondiElimina
  4. L'INCIUCIO tra politica e malavita organizzata è una costante nella sinistra italiana e i fatti di Siena (MPS) nonché di Milano (Expo ' 2015) nonché di Venezia(Mose) e per ultimo di Roma MONDO DI MEZZO nonché tantissimi altri passati in secondo piano nella cronaca, ne sono la prova provata.
    il Comunismo è e sarà sempre una forma di governo che avvantaggia chi ha il potere in mano a danno del popolo schiavizzato ed analogamente avviene nei Paesi Arabi islamici dove il potere è detenuto dai leaders religiosi che hanno anche il potere temporale ma in forma dispotica ed intollerante.
    Se siamo arrivati ad un M5s che amministra Parma e se altre città sono in mano ad un Pd anti italiano la colpa è di quei traditori pavidi del cdx che si sono fatti infinocchiare e terrorizzare e stoppare da un manipolo di mafiosi infiltrati nei vari gangli delle Istituzioni nonostante avessero a più riprese ottenuto maggioranze parlamentari significative.
    Ne vedremo delle belle con la elezione del nuovo inquilino al Colle e sono sicuro che i pentastellati voteranno in massa il candidato del Pd così in cambio avranno tanti bei benefits alla faccia di chi l'ha votati in buona fede sperando in una 3^ Repubblica.Invece siamo tornati agli anni 1918 -1920 con una anarchia e corruzione dilaganti e con la minaccia di INVASIONE di nemici che vogliono prendersi la Nazione con la forza e col sistema collaudato del CAVALLO DI TROIA.
    Bisogna vigilare in modo che le nostre forze armate e di sicurezza e di polizia in collaborazione tra loro possano sventare ogni tentativo velleitario in tal senso.
    Non ci si può fidare di un governo che in un anno ha fatto arrivare in Italia 200. 000 stranieri creando una situazione esplosiva e al limite del controllo democratico e senza vigilare su amministratori collusi colla mafia.
    Vedremo cosa sarà capace di fare di rivoluzionario e di buono Salvini con la Lega al centrosud. ......è l'ultima spiaggia prima del disastro totale.
    Grazie a Casapound che col suo impegno sociale in ogni dove ci fa sperare.
    Buon lavoro e Buone Feste Natalizie.

    RispondiElimina
  5. Saprei io che cosa mettere di profumato dentro i pacchi da consegnare alla giunta Pizzarotta.....

    RispondiElimina
  6. Bella la trovata.
    Chissà Pizzarotti con quella faccia da "sparviero " se capirà il significato sottinteso dei regali x lui. .?????

    RispondiElimina
  7. Un albero di Natale è sprecato molto meglio un bidone della spazzatura in formato ridotto con una bella indicazione per lui.....
    Rovista. ..rovista. ...che qualcosa di interessante lo troverai mio caro sindaco di Parma. ...se hai difficoltà manda i tuoi protetti zingari rovistapattumiere. ..

    RispondiElimina
  8. Mi trovo in sintonia con Casapound

    RispondiElimina
  9. Zingari e clandestini servono e come! !!!!!
    Chiedere a Buzzi ed alla giunta della capitale..

    RispondiElimina
  10. Col pentastregato è come sparare sulla crocerossa.
    Lo disse in tempi non sospetti Berlusca che i parlamentari ed amministratori di M5S sarebbero stati peggio della peste bubbonica per gli Italiani.
    Purtroppo F.I. e NCD sono al momento indegna stampella del Pd +Sel e solo per la cadrega che affascina.!!!!!!!

    RispondiElimina
  11. Ormai il sospetto è più che fondato. Le amministrazioni comunali che privilegiano zingari e clandestini sono in odore di Mafia . basterebbe controllare gli appalti assegnati alle coop rosse alla Buzzi per far saltare fuori il marcio....
    Recarsi al segretariato comunale e chiedere notizie ufficiali che sono a disposizione del pubblico.
    Buono l'impegno dei ragazzi di Casapound che sono sempre gagliardi..

    RispondiElimina
  12. Mi piacerebbe conoscere le modalità con cui la opposizione in consiglio comunale svolge il mandato conferito dai suoi elettori . Visto quello che succedeva a Roma meglio non fidarsi di nessuno . Se non fosse per Casapound non sapremmo di tante nefandezze nei comuni d'Italia.

    RispondiElimina
  13. Siete unici in Italia

    RispondiElimina
  14. Dopo i fatti romani ci aspettiamo una reazione di orgoglio del cittadino medio italiano di sinistra anche lui ""masaacrato"" da una criminale gestione delle risorse pubbliche ed anche da una troika europea coalizzata contro Italia Grecia e Spagna con intenzioni non nobili.

    RispondiElimina
  15. Il grullino al Municipio meriterebbe tanti calci nel sedere a fargli vedere 10 stelle così forse capisce che con la sporca vicenda romana sono finiti i giochi del business SINISTRO con zingari e clandestini a fiumi per fare arricchire coop rosse e loro protettori politici.

    RispondiElimina
  16. Regalategli pacchi pieni di pupu' di cane raccolta a terra.

    RispondiElimina
  17. Che roba da vedere di una amministrazione votata da italiani e che invece amministra contro gli italiani identitari utilizzando gli italiani schiavi-globalizzati.

    RispondiElimina
  18. Casapound ci fa un bel regalo di Natale a noi Italiani Identitari contrari alla globalizzazione imposta.

    RispondiElimina
  19. M5S doveva essere il Nuovo e il Bello in politica ed invece il peggio da primissima repubblica vetero comunista.
    Che pirla i parmensi ad avere abboccato al pifferaio genovese che i propri parlamentari li ha presi 3x2 alla coop.!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  20. http://m.repubblica.it/mobile/r/locali/parma/cronaca/2014/12/23/news/casa_pound_bomba_carta_contro_la_nostra_sede-103583550/


    Le attività sociali fanno paura e chi se ne frega nel senso che non ci si fa intimidire da vigliacchi che al buio fanno BUUMM

    RispondiElimina
  21. LEGA NORD SOLIDARIZZA CON CPI.-

    http://m.repubblica.it/mobile/r/locali/parma/cronaca/2014/12/23/news/casa_pound_bomba_carta_contro_la_nostra_sede-103583550/

    Casa Pound: "Bomba carta contro la nostra sede"

     ore 9.48 del 24 dicembre 2014

    Luca Furlotti, responsabile del movimento:

    "I soliti ignoti l'hanno fatta esplodere alla base della saracinesca, dopo aver imbrattato ovunque, causando ingenti danni"

    CASAPOUND Parma in un comunicato parla di "grave atto di intimidazione nella notte a Parma: una bomba carta è stata fatta esplodere di fronte alla saracinesca della sede di CasaPound Italia, in via Jacchia".

    "Questa notte - spiega Luca Furlotti, responsabile locale del movimento - i soliti ignoti hanno fatto esplodere una bomba carta alla base della saracinesca della sede del nostro movimento, dopo aver imbrattato ovunque, causando ingenti danni".
     Secondo gli accertamenti delle forze dell'ordine, i danneggiamenti alla sede di CasaPound sono stati perpetrati sicuramente in orario notturno, ma nonostante l'utilizzo di un ordigno di carta non è stato dato l'allarme ai vigili del fuoco. E' probabile che il rumore dello scoppio non sia stato forte o sia stato scambiato per quello di un petardo. 
    Fortunatamente, comunque, non si sono verificati incendi. Ad accorgersi del danno alla saracinesca, che ha perso la maniglia levatrice e si è annerita nella parte bassa, è stata una pattuglia dei carabinieri in servizio in zona, verso le 7 del mattino. I militari hanno condotto il sopralluogo e dell'accaduto è stata informata la questura. La Digos condurrà le indagini per risalire agli autori del gesto.

    "Evidentemente - aggiunge Pier Paolo Mora, coordinatore regionale del movimento - le battaglie che il nostro movimento sta portando avanti a Parma a sostegno degli italiani danno molto fastidio ai custodi del pensiero unico, a cui non rimane altro che utilizzare metodi violenti e di stampo mafioso in contrasto alle nostre idee, anche se è evidente che nessuno di noi si farà mai intimidire da persone che si presentano solo a sede chiusa, di notte, a prendersela con degli stabili vuoti. Si tratta del secondo ordigno piazzato davanti alla nostra sede, mentre ricordamo che nella regione ci fu anche un tentativo di incendiare la sede di Bologna. Ora - conclude Mora - siamo curiosi di vedere se movimenti, partiti, sindacati, organi di stampa condanneranno il gesto con energia almeno pari a quella impiegata per conculcare il nostro diritto di fare politica sul territorio".

    Lega Nord -  "Ennesimo atto d'intolleranza e di violenza  a Parma. Dopo avere più volte preso di mira le sezioni del Carroccio e, in alcuni casi, anche le abitazioni private di esponenti leghisti locali, i soliti violenti dei centri sociali hanno pensato bene di lasciare un pacco dono davanti alla sede di CasaPound in via Jacchia. All'interno una bomba carta che è esplosa di fronte alla saracinesca".

    "Ancora una volta  -  spiegano Fabio Rainieri, segretario nazionale della Lega Nord Emilia e consigliere regionale e Tommaso Fiazza, coordinatore del movimento giovani Padani di Parma -, siamo davanti a chi pensa di sostituire il dialogo e lo scontro politico, a volte anche acceso, con la violenza. Una violenza che non accettiamo in alcun caso esprimendo solidarietà a CasaPund di Parma e invitando tutte le forze politiche a prendere le distanze una volta per tutte da chi pensa che la violenza possa sostituire la democrazia e il confronto politico".
     

    RispondiElimina
  22. solidarizzo in pieno con Casapound

    RispondiElimina