lunedì 22 dicembre 2014

Bolzano: Casa Pound e Blocco Studentesco ripuliscono la discarica abusiva di Castel Firmiano

Casa Pound e Blocco Studentesco ripuliscono la discarica abusiva di Castel Firmiano
Bolzano 22.12.2014 - Questa mattina una quindicina di militanti della sezione locale di Casa Pound e del Blocco Studentesco hanno provveduto a ripulire l'area adibita a discarica abusiva situata nei pressi di Castel Firmiano. La zona, che si trova al confine tra il comune di Bolzano e quello di Appiano, ha un passato travagliato: prima zona di accumulo delle macerie causate dai bombardamenti anglo-americani, poi discarica interrata per i rifiuti industriali degli stabilimenti che una volta popolavano la zona industriale del capoluogo ed infine discarica abusiva a cielo aperto. Moreno Mantilli, responsabile cittadino del Blocco Studentesco, esordisce così: "Sono mesi che il comune di Bolzano e quello di Appiano giocano allo scaricabarile cercando tutti i cavilli possibili per addossarsi l'uno sull'altro le responsabilità di questo scempio. Noi siamo stufi e non siamo disposti ad accettare che la nostra amministrazione pubblica, che da sempre si dice paladina dell'ambiente e della difesa territoriale, prosegua con questa intollerabile inerzia. Per questo motivo io ed altri studenti abbiamo deciso di dedicare una giornata delle nostre ferie natalizie per cercare di rendere giustizia a questo luogo.".
Ulteriori informazioni sono disponibili alla pagina FB di CasaPound Bolzano oppure all'indirizzo e-mail casapoundbolzano@yahoo.it

9 commenti:

  1. Il raccolto di monnezza recapitatelo 50/50% ai due sindaci con tanti complimenti per la loro strafottenza.
    Siete gli unici in Italia a dare soddisfazione e speranza a chi vi segue e vi stima.
    Buone feste

    RispondiElimina
  2. Mi piange il cuore nel vedere i sindaci piddini fare a gara a chi fa più danni.
    Il primato lo darei a ""Spilungone Fassino"" che essendo a capo dei sindaci aderenti all'ANCI e' una perfetta GUIDA SPIRITUALE.

    Non provare vergogna per accettare di subire una così grave imposizione nelle loro scelte comunali fa di questi amministratori una feccia politica e umana
    Ne risponderanno alla loro coscienza ed al Tribunale della STORIA.

    RispondiElimina
  3. Fai del bene e scordati.....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Antonio Spinucci4 gennaio 2015 16:09

      Sì come no, così il merito può prenderselo chi ha fatto i danni, no?

      Elimina
  4. Per zingari e clandestini ci sono eccome attenzioni e soldi.
    Eppure in un passato non tanto remoto da quelle parti il meridionale italiano era definito TERRONE e il sentimento più diffuso era quello di avere nostalgia del trascorso dominio Austro - ungarico e adesso sono tutti diventati filoterroni ma non per quelli italiani.
    Vergogna

    Chi volesse approfondire la propria conoscenza su quello che combinano i TERRONI NON ITALIANI possono visionare i seguenti siti internet:

    www.voxnews.info
    www.tuttiicriminidegliimmigrati.com

    RispondiElimina
  5. Dio vi renda merito e vi benedica per la dedizione che ci mettete sempre.
    Buone feste natalizie 2014

    RispondiElimina
  6. Se la affidassero alle coop di Buzzi. ...chissà che la gestione della raccolta della monnezza non funzionerebbe a dovere....

    RispondiElimina
  7. Con tanti fancazzisti parassiti extracomunitari se li si impiegasse a ripulire l'Italia potremmo mangiare anche in una discarica per quanto sarebbe igienicamente pulita.
    Invece loro sono i primi a zozzare e mai a pulire.
    Ci pensano le coop rosse mafiose di Buzzi a mettere tutto a posto con qualche milioncino di euro esentasse.
    MEGLIO DI COSI......

    RispondiElimina
  8. Nella discarica ci butterei volentieri tutti i
    NON PATRIOTTICI

    RispondiElimina