venerdì 28 novembre 2014

Roma, Blocco Studentesco: Eureka e Campidoglio mentono, rom liberi di entrare a scuola

Roma, 28 novembre - “Stamattina non è stato impedito a nessuno di uscire dal campo nomadi di via Cesare Lombroso. La ricostruzione fornita dalla cooperativa Eureka di quanto accaduto alla manifestazione del Blocco Studentesco davanti agli istituti Tacito e Domizia Lucilla, a Roma, è del tutto priva di fondamento”.

Lo spiega Fabio Di Martino, responsabile nazionale del Blocco Studentesco, commentando le dichiarazioni degli esponenti della cooperativa, secondo i quali sarebbe stato impedito a tutte le persone del campo di uscire, compreso ai bambini che dovevano recarsi a scuola.
“La manifestazione – spiega Di Martino – si è svolta davanti agli istituti, non davanti al campo rom che sfortunatamente, per miope scelta non nostra né degli studenti, dista qualche centinaio di metri. Non abbiamo bloccato l’uscita del campo né tanto meno messo a repentaglio la sicurezza di chicchessia. È semplicemente folle che ora, senza alcun riscontro, le cooperative che gestiscono in modo così "brillante" l’integrazione nel quartiere, seguite da una giunta la cui azione nelle periferie si è resa "palpabile" nelle scorse settimane, arrivino ad accusarci del tutto gratuitamente di voler conculcare addirittura il diritto allo studio sancito dalla Costituzione.

Evidentemente – conclude il responsabile del Blocco - per costoro lanciare sassi contro gli studenti fuori dall'istituto, come hanno fatto nei giorni scorsi alcuni membri dl campo, è una prassi legittima e costituzionale, mentre una manifestazione studentesca con 500 ragazzi che protestano davanti al loro istituto è fuorilegge, nonostante il diritto di manifestare sia garantito da quella stessa Carta che questi personaggi dicono di voler difendere”.



100 commenti:

  1. Questa cooperativa è composta da feccia umana indegna di definirsi italiana.
    Siccome cogli zingari ci "campano" speculando,costoro(questi della cooperativa eureka) non hanno dignità umana e si fanno prendere per i fondelli da questi delinquenti ex-itineranti.
    Approvo senza riserve la manifestazione di protesta organizzata da Blocco Studentesco e Fabio DI MARTINO dice il vero.

    RispondiElimina
  2. Che gli zingarelli vadano a scuola è una barzelletta in quanto vanno a delinquere insieme ai maggiorenni "educatori alla criminalità ".
    Prima di cacciare via questa specie subumana che sa solo vivere di ladrocinio dovremmo regolare il conto con quei politicanti della sx becera romana e nazionale.

    RispondiElimina
  3. Un sindaco eletto da italiani che fotte gli italiani.

    RispondiElimina
  4. Incredible ma vero è che le amministrazioni pubbliche di sinistra privilegiano gli zingari ladroni rispetto agli italiani onesti.
    A quando la REDDE RATIONEM...????

    RispondiElimina
  5. la vostra rabbia porterà solo altra rabbia.. perché nessuno è interessato a lavorare per una società migliore e più giusta?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. LA RABBIA DEGLI STUDENTI PRESI A SASSATE DAGLI ZINGARI NON È POCA COSA.
      GLI ITALIANI IDENTITARI SANNO DIFENDERE I LORO DIRITTI MA PRETENDONO DALLE AUTORITÀ ITALIANE SEVERI PROVVEDIMENTI CONTRO GLI ZINGARI DELINQUENTI E ZOZZACITTA'.LO SO CHE LA SX È SFASCISTA E ANTIRAZZISTA DI COMODO,DI CONVENIENZA MA BARATTARE LA PROPRIA DIGNITÀ CON L'APPECORINAMENTO AGLI INDECENTI ROM È INACCETTABILE.
      CHI SPORCA DELINQUE, OFFENDE E
      DERIDE NON SONO GLI STUDENTI DI QUEGLI ISTITUTI.
      SOPPORTARE NON SIGNIFICA PATIRE PER SEMPRE.
      QUESTI "CAMPISTI" SONO DEDITI AD ATTIVITÀ ANTICOSTITUZIONALI E OLTRAGGIOSE PER NOI.
      SIANO CACCIATI VERSO LA ROMANIA E BULGARIA E ALBANIA
      DA DOVE VENGONO INDESIDERATI.

      Elimina
    2. Non è rabbia ma consapevolezza che al male ci si può e ci si deve opporre per il conseguimento del BENE.

      Elimina
    3. La rabbia dei cittadini onesti va di pari passo con l'aumento del consenso che accumula CPI. CPI. CPI. CPI.

      Elimina
    4. Casapound è al lavoro sempre per una società migliore senza condizionamenti ideologici oppressivi e per il bene di tutti.
      Informati.

      Elimina
  6. FUORI DALL'ITALIA I ROM COI ROMANI LORO COMPLICI.

    RispondiElimina
  7. C'È CHI SI ILLUDE CHE GLI ZINGARI L'AVRANNO VINTA MA SI SBAGLIANO IN TANTI.CON CPI E BLOCCO STUDENTESCO CI SONO MILIONI DI ITALIANI CHE SI SONO ROTTI I MARONI.

    RispondiElimina
  8. PRENDIAMOCI A CALCI NEL SEDERE QUEGLI ITALIANI VOMITEVOLI CHE DIFENDONO GLI ZINGARI

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Prendiamo a calci nel sedere i compari italioti di costoro.
      Se la legge venisse fatta rispettare a tutti senza privilegi di etnia(rom) né di orientamento sessuale (gay) né religioso(maomettani) allora si che l'Italia sarebbe quella del ventennio. ..patriottica, sovrana e rispettata da tutte le altre Nazioni.

      Elimina
  9. ORAMAI LA VERA OPPOSIZIONE ALLE SCONCIE POLITICHE DEI SINISTROLSI LA FANNO CPI DI IANNONE E LA LEGA DI SALVINI

    RispondiElimina
  10. Rompetegli il brutto muso a quegli zingaracci che zozzano.

    RispondiElimina
  11. Bellissima protesta contro queste porcherie che combinano 24/h gli zingari che sono lasciati liberi di fare il loro poco comodo.
    Vergogna agli amm.ri di queste città sotto scacco della malavita straniera e nostrana alleate.

    RispondiElimina
  12. Gli zingari ci chiamano GAGE' che è un epiteto dispreggiativo.
    Sti brutti zozzoni che sarebbero da..........!!!!!!

    RispondiElimina
  13. Non hanno bisogno dei soldi delle istituzioni italiane per imparare a rubare. Bastano gli insegnamenti di mamma e papà. Fuori i Rom dall'Italia. Non solo da Roma.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti i soldi delle istituzioni se li fregano quei beceri italidioti furbetti che fanno finta di assistere questi predoni ed invece i nostri "altruisti" depredano le casse pubbliche.
      I campi x i rom - zingari sono lo specchietto x i farlocconi.
      Loro abitano in belle case costruite col crimine oleando gli ingranaggi della corruzione istituzionale che da novembre 2011 in poi ha raggiunto il massimo livello.A turno gli zingari vanno nei campi-discarica x concludere affari lucrosi e criminali con tutti,sia altri zingari e sia altri delinquenti italidioti ed inoltre passano a rassegna il campo x poter risultare dissgiati e godere di esenzioni dal pagare qualsiasi balzello sia fiscale che previdenziale riuscendo a risultare nullatenenti.

      La 6^ mafia dopo:

      Cosa Nostra
      Ndrangheta
      Camorra
      Sacra Corona Unita
      Drago cinese

      I politicanti del momento sono pappa e ciccia con questi gaglioffi che gli racimolano tanti bei voti e tanti loschi affari.

      Elimina
  14. Fuori gli zingari dall'Italia!

    RispondiElimina
  15. Ridicoli questi traditori della Patria che invece di cacciare via da CASA NOSTRA questa marmaglia dedita solo a criminalità si appecorinano negando l'evidenza dei fatti.
    Tra simili si specchiano e vendola marino e compagnia paggette non potevano perdere l'occasione per dare il meglio di loro stesse e sappiamo cos'è...!!!!!!Meno male che la Questura ufficialmente ha smentito le CALUNNIE contro Blocco Studentesco il cui SIT-IN (partecipato da centinaia di studenti STUFI E SCHIFATI) era davanti alle scuole e non davanti la cloaca di quelli i cui ""marmocchi "" avevano tirato pietre contro i nostri ragazzi a scuola ma questo alle ""nostre progressiste"" imbellettate non frega una cippa presi come sono dal business decennale della finta assistenza sociale che chissà perché è rivolta solo ai rom e non ai bambini di famiglie italiane bisognose.Tipico dei regimi komunistoidi ove chi non ha FEDE in nulla valorizza il niente che ha dentro.
    Io finora non ho mai conosciuto uno zingaro che faccia un lavoro onesto e nemmeno uno zingarello frequentare una parrocchia oppure una qualunque struttura socializzante italiana.
    Si vergognano oppure ci schifano...???Il business ""zingari"" permette a tanti italidioti di speculare oltremodo sulle finte necessità di questi ""finti emarginati"" che scorazzano per le NOSTRE STRADE sempre a bordo di macchinone di grossa cilindrata nuove di zecca e parassitano noialtri appunto come delle zecche. Non una parola di disapprovazione contro quei teppisti che hanno lanciato pietre ma forse siamo NOI ITALIANI IDENTITARI che non sappiamo apprezzare le capacità sportive di quella marmaglia asociale.Vivono come all'età della pietra apparentemente ma poi fanno carriera subito (il crimine rende...furti rapine ricettazione usura truffe prostituzione spacciodroghe etc.etc.) e li ritroviamo a godersi il frutto di tanto meritato lavoro in lussuose ville sparse x la NOSTRA PATRIA alla faccia di quei cambia - pannolini che li assistono con le loro cooperative di pederasti ridicoli.
    Grande CPI e grande BLOCCO STUDENTESCO che non si fa intimorire da questa feccia politica che sputa veleno per coprire le loro malefatte.Il tempo della resa dei conti potrebbe non essere tanto lontano.

    RispondiElimina
  16. Sì legge sui giornalucoli allineati per convenienza che gli zingari non avrebbero tirato pietre visto che nessuna denuncia risulta presentata in tal senso.
    Ma sappiamo purtroppo che la maggioranza degli italiani paurosi e smidollati ha deciso di farsi governare da eunuchi proni a CAINO.

    RispondiElimina
  17. SAREBBE IL CASO DI RESTITUIRE LA CORTESIA AGLI ZINGARI.

    RispondiElimina
  18. LO SANNO PURE SU MARTE CHE IL 99% DEGLI ZINGARI DELINQUE.
    E CHI NON LO FA È CACCIATO VIA A MALOMODO DALLE LORO COMUNITA' SENZA TANTI SCRUPOLI.
    LA REGOLA È DELINQUERE E FARE SOLDI PER SCALARE I POSTI DI COMANDO E NON FINIRE AD ELEMOSINARE SDRAIATI PER TERRA.
    SE GLI IMBECILLI DELLE COOL EROI VERA FARLOCCHE GUARDASSERO LA REALTÀ PER QUELLA CHE È SI ACCORGEREBBERO DI ESSERE PRESI IN GIRO MA FORSE A LORO FA COMODO POICHÉ QUESTA FINTA/ASSISTENZA LA PAGANO TUTTI GLI ITALIANI MA SOLO QUELLI ONESTI. ..LORO ESCLUSI.
    IL 99% DELLE ONLUS ASSISTENZALI PRO/ZINGARI SONO ADERENTI A COOP
    ROSSE E BIANCHE ...AMEN

    RispondiElimina
  19. GLI ZINGARI SONO CLIENTI AMBITI E ATTORNO A LORO ESISTE UNA GALASSIA CHIUSA DI PROFESSIONISTI CHE LI AIUTA:
    AVVOCATI-COMMERCIALISTI-CONSULENTI
    VARI-IMPRENDITORI-PUBBLICI DIPENDENTI-
    LORO PAGANO COI PROVENTI DELLE LORO ATTIVITÀ CRIMINOSE E PERTANTO SÌ POSSONO PERMETTERE IL ""MEGLIO"". MANDANO A SCUOLA I BAMBINI SOLO PER CONVENIENZA E PER SCROCCARE L'ASSISTENZA GRATUITA PUBBLICA MA TERMINATE LE SCUOLE DELL'OBBLIGO MA ANCHE PRIMA QUEI RAGAZZI,VOLENTI O NOLENTI,DEVONO ANDARE A ""LAVORARE"" PERCHE' ALTRIMENTI SONO GUAI DA PARTE DEI CAPI CHE LI VESSANO PER ABITUARLI AD ESSERE A LORO VOLTA SENZA COSCIENZA SOCIALE COME LA INTENDIAMO NOI ITALIANI.
    PER LORO LA PAROLA INTEGRAZIONE HA IL SOLO SIGNIFICATO DI FARSI MANTENERE A VITA DAI COJOTES OSPITANTI MA NEL FRATTEMPO METTONO DA PARTE IL GRUZZOLO PER L'AVVENIRE DORATO ALLA FACCIA DI TUTTI I CREDULONI O I FINTI TALI.
    NON PARLANO TRA LORO L'ITALIANO PERCHE' È RITENUTO DEGRADANTE PER LE LORO ARCAICHE USANZE TRIBALI.LI VEDIAMO COI DENTI INCAPSULATI D'ORO CHE È SEGNO DI POTERE E DI RISPETTO TRIBALE. LE RAGAZZE DA PICCOLE FANNO FIGLI A RAFFICA IN QUANTO SERVONO PER TANTI ""USI E CONSUMI"".SONO INDIVIDUI CHE VIVONO IN UN LORO MONDO E SOTTOSTANNO A REGOLE INTERNE RIGIDE E SPIETATE E CHI NON SI ADEGUA VIENE EMARGINATO O CACCIATO VIA.ALLE COOPERATIVE NON INTERESSA SAPERE NÉ APPROFONDIRE CIO' IN QUANTO NON SI POSSONO PERMETTERE DI INTROMETTERSI NELLE VERE ATTIVITÀ DEGLI ZINGARI PENA ""GUAI SERI"".SONO UN CLAN CHIUSO CON REGOLE FERREE E IMPERMEABILI DALL'ESTERNO.CHI LI ''ASSISTE'' DEVE FARE QUELLO CHE GLI VIENE DA LORO IMPOSTO E NON IL CONTRARIO ED INFATTI NESSUNO DEI LORO AMICI ITALIANIDIOTI LI HA RIMPROVERATI PER IL LANCIO DI PIETRE ANZI LI HANNO COPERTI SUBITO.NEL CAMPO COMANDANO LORO E I SUDDETTI ITALIANIDIOTI SI DEVONO ADEGUARE ALLE REGOLE DEGLI ZINGARI E CHI SGARRA PAGA PEGNO.
    NEI LORO PAESI DI ORIGINE SONO MALVISTI E PER QUESTO VENGONO IN ITALIA CHE' SANNO DI POTERE FARE IL LORO PORCO COMODO FOREVER SENZA PAGARE DAZIO.

    RispondiElimina
  20. Ricordo quando il Sindaco GIANNI ALEMANNO predispose specifici provvedimenti per farla finita con questo sconcio cogli zingari.

    A P R I T I C I E L O

    Fulmini
    Saette
    Scioperi
    Marce comuniste
    Titoloni antifascisti su REPUBBLICA e FATTOQUOTIDIANO
    Inchieste televisive prozingari a prescindere.
    Drammi politici
    Proteste di onlus immigrazioniste e pro/zingari.
    Tuoni e scomuniche xenofobe
    Cortei illegali dei centriasociali
    Chi più ne ha più ne metta .

    Insomma la sinistra preferisce geneticamente CAINO ad ABELE.

    RispondiElimina
  21. SOLIDARIZZO CON CASA POUND IL CUI NOME E LA CUI GIUSTA PROTESTA VIENE SPORCATA DA SINISTRI INDIVIDUI FORAGGIATI DALLA GIUNTA MARINO (UNA CHIAVICA DI SINDACO CHE AMMINISTRA MALE UNA CITTà MILLENARIA!!!).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Concordo pienamente con te. ..

      Elimina
  22. Gli zingarelli vanno a scuola..!!!!!!
    Che ridere...!!!!
    Ahahahahahah
    A scuola di furtarelli e altro SÌ. ..

    RispondiElimina
  23. Gli zingari ladroni vanno d'accordo coi fankazzisti e sfasciatutto rintanati nei covi asociali protetti da pd-sel-ncd

    RispondiElimina
  24. Una protesta più che legittima che fa onore a BLOCCO STUDENTESCO.

    RispondiElimina
  25. ASSISTERE ALLO SPETTACOLO DELLA COMUNELLA TRA ZINGARI ED ISTITUZIONI POLITICHE NAZIONALI DI SINISTRA ...FA C...RE...
    SCHIFOSI E VIGLIACCHI TRADITORI

    RispondiElimina
  26. Marino pinocchio
    Sono con cpi -b.s. che hanno fatto quello che dovrebbero fare tutti gli italiani indistintamente se solo avessero le palle:
    Dichiarare L'Italia ""Nazione Protetta"" dentro cui possono entrare e risiedere solo stranieri con permesso di soggiorno preventivo e motivato per utilità e fondatezza.
    Solo così gli zingari criminali e parassiti avrebbero il benservito.

    RispondiElimina
  27. È bene che iniziative come questa si ripetano sempre più spesso in modo che la gente possa farsi un opinione propria reale dei fatti e non manipolata come quella riportati sui giornali. Oramai ogni giorno c'è almeno una notizia denigratoria su Casa Pound Italia; ci temono. Anche perché in cuor loro sanno che il popolo è con noi.

    RispondiElimina
  28. Toccategli proci e zingari e vendola salta in aria dal suo sgabellino anche se i suoi amichetti fanno qualche ""marachella"".

    RispondiElimina
  29. Malefici questi zingari che vivono come i m.....li e non ci trovano niente di strano...!!!!!

    RispondiElimina
  30. ME NE FREGO . ...!!!!!!

    RispondiElimina
  31. Sono un'insegnante di scuola superiore e mamma di tre adolescenti che frequentano la scuola pubblica italiana.Vorrei dirvi, attraverso questo breve post, che dovreste vergognarvi per quanto avete fatto ed ancora di più per negarlo, ora che è chiaro a tutti chi siete veramente: una banda di razzisti, nazisti, xenofobi, violenti e pericolosi. Fortunatamente, c'è la Storia a ricordare a tutti la fine che gli Italiani ( quelli con la I maiuscola) fecero fare al nazifascismo. La Storia sarà sempre di ispirazione e indicherà ancora una volta la via da intraprendere, nell'eventualità che ci si debba difendere ancora da quelli come voi .
    Rosanna B. Insegnante italiana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Rosanna sarebbe interessante sapere di cosa si dovrebbe vergognare CPI visto che al SIT-IN pacifico era presente la polizia e la Questura ufficialmente ha negato ogni comportamento illecito dei militanti e degli studenti presenti mentre le pietre gli zingari pare le abbiano tirate verso la scuola.
      Dopo essersi calmata e senza minacce né denigrazioni magari espliciti meglio le sue intemperanze verbali lasciando da parte i soliti cliché altrimenti potrei dire che lei è la solita 68na che ha dimenticato che nel 1989 la storia ha sconfessato lo stalinismo ma lei ancora lo cavalca a tutta birra.
      Difendersi dai delinquenti è un diritto naturale e lamentarsi pacificamente di soprusi patiti è nella logica delle cose.
      Lei non conosce la vicenda ma intanto non ha speso una parola per stigmatizzare i comportamenti deprorevoli degli zingari che assaltano le scuole nonché le università (Roma 3)(si informi) per distruggere e rubare.Lo sanno tutti tranne lei che sembra cadere dal pero e per opportunismo magari di carriera o cos'altro si allinea al politicamente corretto e così sta in pace con se stessa.
      Chissà quanti di voi invitano a casa a pranzo o a cena gli zingari oppure i tanti clandestini che girovagano a vuoto ma si sa che qualcuno ci ""Mangia" con la finta assistenza.
      Se gli zingari volessero integrarsi si comporterebbero diversamente cosi come non vogliono i mafiosi che continuano imperterriti ad osservare le loro leggi e non quelle dello Stato.
      Il suo tono ed il contenuto del suo intervento è uno stereotipo scopiazzato qua e là e non contiene suggerimenti concilianti né chiarificatori.
      I militanti di Casapound sono onesti cittadini stufi di subire soprusi e ruberie e se si lamentano di quegli zingari che delinquono e di altri che bruciano copertoni nei campi/sosta e dei maghrebini spacciatori come degli italiani mafiosi o dei politici corrotti e ladri mi pare che appartiene alla normalità delle cose.
      Lei evidentemente ha il privilegio di vivere nel paese delle meraviglie e privilegia Caino a danno di Abele.
      Complimenti e spero che come insegnante non sia la solita antifascista a prescindere.
      Si ricordi delle porcherie commesse dai suoi tanto stimati politici ex-stalinisti all'epoca massacratori di milioni di innocenti tra cui tantissimi italiani (FOIBE).
      L'Italia sta diventando una colonia degradata per colpa di persone come lei che hanno abdicato all'orgoglio di sentirsi ITALIANA NAZIONALISTA e accettano rassegnate o miopi la distruzione del BELPAESE.
      Cosa c'entri il nazifascismo non lo so ma lei vede picchiatori là dove non ci sono e non vede il degrado dilagante che ha zozzato la città al 90%.
      Se tanti cittadini scendono in piazza a lamentarsi di zingari e clandestini che delinquono non credo siano RAZZISTI VIOLENTI O NAZIFASCISTI.
      Magari lei ha il privilegio di abitare lontano da un campo rom e non sa cosa si perde e allora lo vada a chiedere ai romani che hanno questa sfortuna .
      Si poteva risparmiare questo intervento inutile e minaccioso ma chi come me non sopporta il degrado sociale non si lascerà intimorire.

      Elimina
    2. INTERVENTO FUORI TEMA E
      BOCCIATURA SENZA APPELLO QUELLO DELLA ROSSANA B. INSEGNANTE ITALIANA.

      Elimina
    3. Lei lo conosce almeno uno zingaro che eserciti una professione onesta? .
      Io no e credo nemmeno tantissimi italiani che come lei guadagnano la pagnotta lavorando normalmente.

      Elimina
    4. Lo sa chi rubò l'oro a Dongo al DUCE??
      Si guardi un cinegiornale apposito dell'Istituto Luce e poi ne riparliamo.
      Altro che nazifascismo da condannare e partigiani da elogiare! !!!!!

      Elimina
    5. COMMENTO PATETICO.

      Elimina
    6. CARA ROSSANA B. NON LEGGA ""REPUBBLICA"" CHE NUOCE GRAVEMENTE ALLA SALUTE MENTALE E COMPROMETTE SERIAMENTE LA OBIETTIVITA'

      Elimina
    7. La cosa preoccupante dell'intervento della sig.Rossana non è il suo falso, patetico e ridicolo contenuto, quanto il fatto che una persona con questa scarsa capacità di pensiero ed espressione sia pagata per insegnare nelle nostre scuole.

      Elimina
    8. Infatti la presunta professoressa rossana b. usciva da un teatro comico e ieri sera ha voluto farci ridere con quelle boutades che però trattavano su di un argomento serio e pertanto non hanno fatto nemmeno sorridere ma rimanere sconcertati e allibiti da tanta supponenza istituzionalizzata nel ruolo di censore comunista-islamica che si è autoconferito, assegnando d'autorita' patenti di illiberalità a prescindere a chi si permette solo di pensare che gli zingari all'85% siano dediti a tutto tranne che ad un lavoro onesto e produttivo per GLI ITALIANI VERI.
      Ma si sa che il malaffare trova nei governi di sinistra i difensori di CAINO ROSSO senza appello.
      Secondo me la rossana b. è un falso ed è solo un povero e misero provocatore prezzolato sottilmente minaccioso nelle sue affermazioni antidemocratiche e provocatorie.
      Invito i farlocchi come la rossana a essere presenti almeno una volta ad un SIT-IN di Casapound (che a Roma ha una sede ufficiale accessibile a TUTTI) e respirerebbe un'aria pulita di
      ITALIANITA' e di cordiale e bella condivisione di idee.
      Forse la nostra talebana vorrebbe qualche vetrina rotta cassonetti bruciati e bombe carta lanciate verso la Polizia ed allora fa bene ad andare ai cortei illegali dei suoi amichetti dei centriasociali accannati 24/h.

      Elimina
    9. LA PROFESSORESSA NON RIESCE A DIGERIRE L'IDEA CHE CPI ABBIA ORGANIZZATO SU RICHIESTA DEGLI STUDENTI, FATTI OGGETTO DI LANCIO PERICOLOSO DI PIETRE, UNA MANIFESTAZIONE PACIFICA DI PROTESTA A SALVAGUARDIA DEL DIRITTO ALLA PROPRIA INCOLUMITA'.
      MA LA NOSTRA INSEGNANTE INDOTTRINATA SECONDO I PRINCIPI STALINISTI NON COMPRENDE,
      PURTROPPO LEGGE QUOTIDIANAMENTE IL LIBRETTO DI MAO(REPUBBLICA) E NEL TEMPO LIBERO NON FA DI UNCINETTO MA DI """FALCETTO E MARTELLETTO """.
      BISOGNA COMPATIRLA VISTO CHE DA PICCOLA DEVE AVERE AVUTO PESSIMI EDUCATORI MA PUÒ SEMPRE RIMEDIARE RECANDOSI IN VACANZA PER QUALCHE MESE IN COREA DEL NORD DOVE IL DIRITTO ALLA PAROLA È GARANTITO PER LEGGE. ..PAROLA DI KIM JONG - UN.

      PER IL MOMENTO POTREBBE RENDERSI UTILE INSEGNANDO AI NOSTRI AMICI ROM LA BUON A CREANZA ED IL RISPETTO DELLE LEGGI ITALIANE NON DI QUELLE TZIGANE-TRIBALI.
      FAREBBE UN'OPERA MERITORIA ED EVITEREBBE DI NON SCRIVERE STUPIDAGGINI DEL GENERE.
      NON FACCIA LA OFFESA ED ACCOLGA QUESTO AMICHEVOLE INVITO COSÌ I NOSTRI STUDENTI DI MONTE MARIO DI ROMA ANDREBBERO SCUOLA SENZA ESSERE COSTRETTI A STIPULARE UNA POLIZZA INFORTUNI E ANTIAGGRESSIONI MAGARI CON LA COMPAGNIA """UNIPOL""".
      BUONA DOMENICA DA UN CAMPO ROM DOVE I ROGHI SONO ALL'ORDINE DEL GIORNO MA LEI NON PUÒ SAPERE DAL CHIUSO DEL SUO CASTELLO DORATO E SUPERPROTETTO.

      Elimina
    10. BRACCIA RUBATE ALL'AGRICOLTURA ...

      Elimina
    11. Consumare vino possibilmente durante i pasti e comunque con moderazione.
      Mi ascolti.

      Elimina
    12. La solita radical - chic che poi ha la servetta a nero e operai a 12 ore pagati per 8 ore.
      Lo capisco dalla puzzetta sotto il naso che ha.

      Elimina
    13. Ma va a raccogliere lucciole.
      Non hai di meglio da fare che rompere le scatole in un sito di Patrioti con le palle...!!!!!!!

      Elimina
    14. Ma come si permette questa sconosciuta pazza ad offendere definendo banda di violenti chi non si conosce ed anzi lotta anche per difendere i suoi diritti di italiana.
      Io al posto di CPI valuterei seriamente di denunciarla per calunnia ed ingiurie aggravate.
      Ma vada a pettinare le bambole oppure a smacchiare i giaguari visto che il filosofo di Bettola non c'è riuscito. ...!!!!!!

      Elimina
    15. Una tipa che si esprime con tale violenza verbale puzza di ""SOLA ""...?????

      Elimina
    16. Un intervento pirloso questo della prof...

      Elimina
    17. Dov'è finita la Rossana B. dopo la scoperta del malaffare dei suoi amichetti politico mafiosi? ???

      Elimina
  32. Quando il popolo chiama CPI risponde alla bisogna.
    Bravi

    RispondiElimina
  33. Non ci piegheremo al volere UE che vorrebbe distruggere la societa' italiana.

    RispondiElimina
  34. Il fatto che la stampa di questo Paese illiberale dia credito a certe fregnacce dimostra, quando ce ne fosse bisogno, che la libertà di stampa è soltanto una formula vuota. Nessuno vi chiederà scusa, anzi, proveranno ad andare contro l'evidenza nelle prossime tribune politiche in diretta la settimana entrante.
    PS: Credo dovreste mettere un moderatore; certi commenti di gente che con ogni evidenza non è dei vostri rende più facile dall'esterno definirvi i razzisti che in realtà non siete.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se uno ha i MARONI dice pane al pane.
      Gli ignavi e i farlocconi stiano rintanati a casa

      Elimina
    2. Il moderatore esiste in Casapound anche se ha pubblicato la lettera offensiva e calunniosa della sedicente insegnante Rossana B.

      Elimina
    3. Caro Gennaro,
      mi piacerebbe sapere quali sono i ragionamenti razzisti da te letti su questo episodio.
      Preferisco si dica quello che si pensa piuttosto che la ipocrisia.
      Non mi risulta che gli zingari siano stati minacciati né disturbati nelle ""belle faccende personali " anche se vi sarebbe molto da obiettare sul fatto che conoscano solo diritti e nessun dovere.
      Guarda che non sono pecorelle indifese ...anzi...!!!!!

      Elimina
  35. Uno Stato Supernazionalista come l'India non si fa mettere i piedi in faccia come il nostro governo di eunuchi appecorinati al nemico per paura viltà e immoralità e quindi non permetterebbe mai e poi mai che i propri figli siano discriminati da zingari apolidi asociali.

    RispondiElimina
  36. BOIA CHI MOLLA È IL GRIDO DI BATTAGLIA.

    RispondiElimina
  37. Annassero a zappettare quei buffoncelli al campidoglio che non sono nemmeno capaci di dire bugie credibili così come la vicenda delle multe non pagate con cui marino ci ha fatto una normale pessima figura.

    RispondiElimina
  38. CHI LI DIFENDE È COMPLICE DI CRIMINI E DI RAZZISMO CONTRO IL POPOLO ITALIANO.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Più che difenderli io direi che i sinistri usano gli zingari come specchio per gli allocchi che credono li si voglia integrare.
      Invece gli zingari servono alle onlus rosse lì nei campi sporchi e terra di nessuno così arruffano facilmente finanziamenti per ""farli stare in luogo decoroso "",ma è tutto un bluff.
      Sono il gatto e la volpe e gli elettori di sinistra sono i PINOCCHIO della situazione gabbati e contenti loro.
      Gli zingari non hanno nessuna intenzione di INTEGRARSI in quanto finirebbe la pacchia dell'assistenza FOREVER.
      Qualcuno più navigato di me parlerebbe di associazione a delinquere per FOTTERE denari alla fiscalita' pubblica nazionale.
      Basti pensare che L'ANCI associazione comuni d'Italia gestisce con società apposite i C.A.R.A. ed inoltre i comuni hanno fondi a gogo' per spenderli esclusivamente per gli zingari appaltando servizi a società od enti politicamente vicini.
      Un business che dura dal 1963 allorquando si creò ""Opera Nomadi""

      Purtroppo in proposito non vengono dette le cose come veramente stanno per cui gli zingari risultano sempre poveri e da mantenere anche se di nascosto si costruiscono case e viaggino in auto di grossa cilindrata . Quando serve liberano la MUTA di marmocchi generati come fanno i conigli e così pietiscono i creduloni ed il gioco è fatto.

      Elimina
    2. Giusto e la penso allo stesso modo

      Elimina
  39. Non pubblicate gli interventi inopportuni dei controcorrente a Cpi altrimenti ribattere a loro è talmente facile che ci si vergogna.
    Meglio di no sennò sarebbe come sparare sulla CROCEROSSA.

    RispondiElimina
  40. Casapound forever

    RispondiElimina
  41. Passi una giornata in Pretura penale o al tribunale dei minori di Roma e poi vedrebbe quanti zingari delinquono e purtroppo ci si alleano tanti italiani criminali e così si raddoppia la posta.

    RispondiElimina
  42. provate a prendere la metro nell ora di punta, ne troverete delle belle, pieno di zingarelle ben vestite che si mimetizzano tra i turisti. io ho quasi sempre votato a sinistra, ma questo schifo e buonismo non l'ho mai tollerato

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La professoressa Rosanna B. di cui sopra che bacchetta i difensori dell'ordine e della legalità evidentemente viaggia in NCC pagato dai contribuenti e non conosce o non vuol conoscere le insidie quotidiane ove gli zingari spradoneggiano sui mezzi pubblici senza sosta rubando di tutto tanto poi ottengono gli sconti per RAZZA PROTETTA MA NON IN ESTINZIONE (i panda..???)

      Elimina
    2. SI PUÒ E SI DEVE CAMBIARE PER NON SOCCOMBERE.
      CE LO CHIEDONO LA NOSTRA COSCIENZA ED I NOSTRI FIGLI CHE VERRANNO ALTRIMENTI LORO SARANNO STRANIERI A CASA PROPRIA.

      Elimina
    3. Che porcata mantenere a vita dei parassiti ladroni che ti vengono pure a rubare a casa anche per sfregio invece di baciare il terreno ove mettono i piedi quei beoti che si umiliano per pochi denari a fargli da balia.
      Poveri illusi.

      Elimina
    4. Ammainare la bandiera della legalità è degno di una cultura perdente da eunuchi incapaci di presentare il conto ai malfattori.
      Dal 1943 in poi l'Italia conosce un peggioramento delle proprie caratteristiche sociali e istituzionali che solo un Miracolo può arrestare.
      Dove sta scritto che io debba accettare nolente accanto a me gente senza coscienza né un minimo senso civico che tutte le giornate si industria per racimolare illecitamente denari senza pagare pegno. .???

      Elimina
    5. Occasione Buona per ripensare sul voto a sx e magari la prox volta darlo a Cpi oppure alla Lega di Salvini che tanto egregiamente sta preparando una piattaforma di Destra aiutato appunto da Cpi di Iannone e Di Stefano

      Elimina
  43. Ci vorrebbe un incontro a 4 occhi tra la prof.ssa rossana b. e il nostro prode Fabio Di Martino per meglio chiarire la vicenda e chissà magari convincere la rossana della bontà delle idee professate da CPI e della eccezionalità delle sue iniziative sociali.
    Mai dire mai anche se ci credo poco che il demonio che è in tanti possa sloggiare senza pagare pegno.

    RispondiElimina
  44. Immagino che quslcuno dei 3 adolescenti della professoressa rossana b. trascorrino dei pomeriggi con qualcuno dei poveri zingarelli giusto per socializzare altrimenti se non lo si fa si è ipocriti predicando bene e razzolando malissimo.

    RispondiElimina
  45. Casapound è un incubatore di cultura e di socializzazione vera.
    Chiunque può prendere contatto colla organizzazione i cui militanti non hanno due teste e quattro gambe e sono Patrioti che hanno giurato fedeltà alla Bandiera ed alla propria Nazione.
    Altrimenti si è apolidi e senza dignità.

    RispondiElimina
  46. Roma, Blocco Studentesco: Eureka e Campidoglio mentono, rom liberi di entrare a scuola


    MI AUGURO CHE SIANO GUARDATI A VISTA CONSIDERATO CHE SI INTRUFOLANO ANCHE NELLE SCUOLE PER RUBARE E DISTRUGGERE.
    E CHI LO NEGA O FA FINTA DI NON SAPERLO OPPURE E' IN MALAFEDE OPPURE VIENE DA MARTE.
    NON TUTTI SONO LADRI MA LA GRANDISSIMA PARTE VIVE DI DI ESPEDINTI E DI ILLEGALITA' ANCHE SPICCE MA FA PARTE DELLA LORO NATURA INTRINSECA.COMPORTARSI COSI' E NON CONOSCONO UN ALTRO MODELLO DI VITA ANCHE PERCHE' I LORO AMICHETTI DI SX LI HANNO SEMPRE LASCIATI FARE SENZA EDUCARLI ALLA LEGALITA' LA QUALE EVIDENTEMENTE STA SOLO A DESTRA.

    RispondiElimina
  47. CONSIGLIO LA ILLUSTRE PROFESSORESSA MADRE DI TRE PARGOLI FILOZINGARI E CHE SI E' FIRMATA ROSSANA B. A LEGGERE QUANTO DICHIARATO DALL'ILLUSTRE MARCELLO VENEZIANI FINE CONOSCITORE DELLE MENTI ITALICHE.
    DI SEGUITO TROVERA' IL LINK ED UNA PARTE DEL CONTENUTO DEL PEZZO MAGISTRALE CHE POTRA' TERMINARE DAL VIVO.
    FORSE LA NOSTRA INSEGNANTE SI STA RODANDO PER LANCIARSI NELL'AGONE POLITICO DOVE SI GUADAGNA MOLTO DI PIU' DI UN MISERO A CONFRONTO MA SEMPRE RISPETTABILE STIPENDIO DI DOCENTE DELLE SUPERIORI...???

    http://www.ilgiornale.it/news/cultura/radical-pensa-prossimo-soltanto-se-viene-lontano-1071647.html?mobile_detect=false

    Il "radical" pensa al prossimo soltanto se viene da lontano

    La sinistra pretende di essere superiore moralmente alla destra in quanto altruista verso lo sconosciuto e lo straniero. Ma la solidarietà astratta dimentica chi è vicino.

    Marcello Veneziani - Dom, 30/11/2014 - 11:12
    C' è un punto cruciale su cui la sinistra ha costruito la sua pretesa superiorità morale, etica e sociale rispetto alla destra. Parlo di ogni sinistra, comunista o liberal, socialdemocratica, cristiana o radical, compreso quel residuo di sinistra in via di liquidazione che boccheggia nel presente.

    E parlo di ogni destra, liberale o conservatrice, reazionaria o popolare, tradizionale e perfino fascista. Quel punto basilare è il prendersi cura dell'umanità, il famoso I care , la fratellanza o la generosità verso i più deboli, i poveri e gli oppressi. In una parola la solidarietà. Quell'asse regge la pretesa di ogni sinistra a ergersi su un trespolo di superiorità, una cattedra morale o giudiziaria, e da lì giudicare il mondo, gli altri e gli avversari. Il sottinteso è che la sinistra sia mossa da un ideale, un valore - la fratellanza, la filantropia, l'amore per l'altro, la solidarietà, trasposizione sociale della carità - e la destra invece sia mossa sempre e solo da un interesse, se liberale, o da un istinto, se radicale. La prima è per definizione altruista, aperta, la seconda egoista o al più familista, comunque cinica, chiusa.
    A questa «utopia necessaria» e benefica, Stefano Rodotà ha dedicato un libro, Solidarietà (Laterza, pagg. 141 euro 14) elogiato dalle «anime belle» della sinistra. Troneggia una tesi che già affiorava ne Le due fonti della morale e della religione di Bergson: la vera solidarietà sta nell'amare il lontano, lo sconosciuto, lo straniero. In realtà c'è un altro modo di concepire il legame sociale, solidale e comunitario che non è indicato da Rodotà. È il legame affettivo che parte dal più caro e si fonda sulla prossimità. L'amore stesso è fondato sulla predilezione: la persona amata non è intercambiabile con un'altra, non si può amare dello stesso amore chi è caro e famigliare e chi è remoto e ignoto. Non si potrà mai chiedere a una persona di amare di più chi non conosce o è straniero rispetto a sua madre o suo figlio. Non si potrà mai pretendere che si senta più fratello dello sconosciuto rispetto a suo fratello: non si può capovolgere una legge di natura, biologica e affettiva, carnale e spirituale. Su quella legge naturale ha retto ogni consorzio umano e si traduce in legame d'amore e famigliare, legame civico, sociale e nazionale. Posso essere aperto all'umanità e ben disposto verso ogni uomo, ma a partire da chi mi è più vicino, da chi appartiene alla mia vita, con cui condivido il pane (compagno, cum-panis ), la provenienza e la storia. Perché dovrei giudicare egoistica questa preferenza, o cinica la morale che ne consegue? Amare chi ti è caro e vicino non è chiudersi al mondo in una forma deplorevole di egoismo, ma è la prima e più autentica apertura agli altri nella vita reale.
    ......................................................................................................................
    % CONTINUA.........................................

    RispondiElimina
    Risposte
    1. HO LETTO L'ARTICOLO.
      MI È PIACIUTO IN QUANTO MARCELLO VENEZIANI NON HA PELI SULLA LINGUA E ARGOMENTA CON DOVIZIA E SAPIENZA LE SUE TESI.
      BRAVO.
      UN GRAZIE DI CUORE A CPI CHE CI METTE A DISPOSIZIONE QUESTA AREA PER SCAMBIARE OPINIONI.

      Elimina
    2. Veneziani non poteva avere la certezza che il malaffare mafioso targato PD potesse avere una connotazione così esplicita nella sua criminalità.

      Elimina
  48. Cpi dovrebbe pretendere le royalties da tutti coloro che furbescamente dichiarano ipocritamente di essere antifascisti ma poi fanno finta di non sapere che oltre ai 90 milioni di trucidati dal 1917 in poi dal comunismo esistono ancora popoli nel mondo privati delle libertà fondamentali sempre connotati dallo stalinismo.
    Corea Nord,Cuba nonché tutti gli stati teocratici islamici anch'essi totalitari.
    Ma la parola ANTIFASCISTI in Italia permette a tanti sconosciuti di acquisire una claque notevole di followers(seguaci).
    Dichiarare di essere nemici di CPI senza avere una idea pallida di cosa sia il movimento e le idee sostenute e le battaglie combattute giornalmente è solo meschino ed infantile.
    Do atto a CPI di avere dimostrato di rispettare la pluralità di opinioni e di averci permesso di conoscere il pensiero della professoressa Rossana B. antifascista ma non anticomunista (ma non sono stati 2 totalitarismi? ??) e di leggere le sue frasi offensive e minacciose.
    Altrettanto non avrebbe fatto un blog di sinistra ove te lo sogni di lasciare commenti non in linea.
    Lo stesso succede su Twitter ove in profili PROGRESSISTI si premurano di rimuovere immediatamente ogni anche garbata critica ideologica o politica e allora quei profili sono RIDICOLI- FASULLI.
    Se questa lettera oltraggiosa fosse stata scritta su di un blog di sinistra, ammesso che fosse rimasta leggibile più di 2 muniti,denunce penali e cortei antagonisti antifascisti avrebbero interessato tutte le strade dei PROGRESSISTI italidioti.
    Invece di CPI tanti possono dire e stra - dire impunemente tanto sono solo dei FASCISTI-RAZZISTI-VIOLENTI-XENOFOBI-OMOFOBI. .ETC. ETC.ETC.
    Così il furbetto di turno può esibire ai Compagnucci di merenda il suo commento duro e coraggioso (????) sul sito di CPI e festeggiare con champagne e caviale questa bravata.
    Ecco perché CPI dovrebbe richiedere il pagamento di royalties visto che quotidianamente,col solo fatto di esistere,dà la stura a recriminazioni velleitarie,a imprecazioni gratuite da parte di ""illustri"" sconosciuti che prima di scrivere quelle corbellerie non avevano magari mai sentito parlare per totale ignoranza di un movimento nazionalista e democratico che si impegna nel quotidiano per difendere i più deboli,italiani e non,vessati da criminali anche in colletto bianco e bandiera falce/martello.

    RispondiElimina
  49. Gli elettori di sinistra non sanno o fanno finta di non saperlo che i romeni,zingari o no,sono alleati di ferro della criminalità organizzata e utilizzano anche clandestini delinquenti per commettere rapine-estorsioni-usura-furti aggravati - ricettazione e altro.
    Esclusi quelli che lavorano nell'edilizia e pochi altri,il resto dei romeni non zingari delinque alla grande.
    Gli zingari romeni invece non si sporcano le mani con la calce nei cantieri......
    Le mafie nostrane ringraziano....

    RispondiElimina
  50. Blocco Studentesco baluardo di LEGALITA'.....

    RispondiElimina
  51. A Cpi va il premio Nobel del CORAGGIO visto che è riuscito ad organizzare un SIT-IN. per bloccare atti criminali contro studenti italiani.
    L'Italia ha salvato la faccia visto che la vicenda è stata riportata sulla stampa mondiale e allora adesso molti sapranno che NESSUNO impunemente può attentare alla salute di scolari.
    Poiché le autorità si girano dall'altra parte quando gli zingari delinquono gli Italiani sappiano che possono rivolgersi a CPI per vedersi riconosciuto Il diritto a protestare x illegalità patite.
    Un buon padre di famiglia difende i propri figli dal nemico ma evidentemente gente come la prof. Rossana B. hanno la bussola della vita SBALLATA-STARATA

    RispondiElimina
  52. Un giorno spero non lontano presenteremo il conto delle loro malefatte e obbligheremo i complici italiani a pagarlo in solido

    RispondiElimina
  53. Casapound ORGOGLIO NAZIONALE. ..!!!!!!!!

    RispondiElimina
  54. Mi convince la bontà delle dichiarazioni del leader di Blocco Studentesco.
    Per loro sottoscriverei una cambiale in bianco.

    RispondiElimina
  55. Sulla base dello scandalo di criminalità politico - mafiosa che è scoppiato nelle stanze del potere romano e avendo letto i quotidiani divulgativi,adesso si può capire il perché tipi come la prof. Rossana B. abbiano avuto una reazione spropositata e contraria alla logica delle scuole.
    Gli zingari vengono difesi e mantenuti nei campi in mezzo alla sporcizia solo per un preordinato piano criminale.
    Italiani disonesti e zingari complici si distribuiscono il malloppo procurato illecitamente con atti amministrativi di corrutela mafiosa.
    Io non so chi sia realmente quella sedicente insegnante di scuola superiore madre di tre adolescenti che ha attaccato lancia in resta CPI e il suo SIT-IN di protesta connotandola
    come composta da razzisti -nazisti - violenti - xenofobi.
    Non so se la sedicente prof. sia in buona fede anche lei gabbata da suoi eletti rivelatisi inaffidabili ed in combutta con la peggiore mafia.
    Non so se la stessa invece abbia le mani in pasta direttamente o per interposta persona nel famigerato business degli zingari e sulla pelle degli Italiani Patriottici.
    Ai posteri l'ardua sentenza.
    Per il momento godiamoci il triste spettacolo della malapolitica sempre pronti a scendere in piazza per difenderci da questi mascalzoni.
    Leggo sui giornali nazionali che in questa inchiesta sarebbero coinvolti a vario titolo rappresentanti qualificati delle istituzioni quasi al 100 % di area PD e messi lì al servizio del MONDO DI MEZZO.
    Mi piacerebbe vedere la faccia della prof. allorché ha letto che sono coinvolti una grossa cooperativa (29 Giugno) il cui capoccia fotteva denari alla collettività con la finta assistenza agli zingari in combutta con l'assessore alla casa del comune di Roma di area PD nonché del presidente dell'assemblea capitolina di area PD nonché del dirigente il servizio di trasparenza legalitaria degli atti amministrativi comunali eletto dal sindaco Marino nel 2013 nonché di un dirigente comunale di area PD che a casa sua nascondeva in buste intestate al Comune di Roma la sorprendente cifra di 500 e rotti mila euro in contanti a disposizione della associazione mafiosa nonché di un assessore che percepiva illecitamente 10.000 euro al mese quale compenso per essersi fatto corrompere nonché un ex - capo di segreteria del già sindaco Veltroni nonché un consigliere regione Lazio di area PD nonché altri loschi figuri già individuati e da individuare.
    la prof. sedicente se realmente esistente ed estranea alle porcheria suddette la aspetto bramoso su questo blog di CPI per dirci la sua opinione sulla vicenda delittuosa in corso di verifiche giudiziarie.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Aspetterai invano perché penso che avesse motivi inconfessabili di convenienza.
      Non si spiega come mai non abbia protestato anche lei contro gli zingari lancia pietre protetti x interessi di malaffare

      Elimina
    2. Magari si starà cospargendo la testa di cenere.

      Mi aspetto una grande mobilitazione nazionale a Roma di Casapound per ribellarsi a questo malaffare e riuscire a far partecipare la maggior parte dei cittadini nauseati di questo porcilaio politico della sinistra di governo.

      Elimina
  56. Chissà se la attività della cooperativa EUREKA relativa al campo zingari di via Cesare Lombroso è cristallina...?????

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo chiederemo al ministro del Lavoro Poletti che è il PADRINO di Buzzi delle mafia cooperative rosse e che in una foto del 2010 pubblicata per primo su IL MESSAGGERO di Roma viene ritratto in una cena conviviale in cui c'era pure tale Luciano Casamonica "mediatore culturale per i rom. .!!!!!
      Questo è il PD....un'associazione a delinquere nazionale finalizzata a fotterci per arricchirsi facendo affari coi peggiori criminali in circolazione . Purtroppo il ministro Alfano si è prestato a questo sporco gioco criminale adoperandosi con la famigerata Marenostrum al procacciamento dall'estero di ""materia prima" per questi loschissimi e schifosissimi affari criminali.
      Che siano maledetti per l'eternità e puniti come meritano tutti i sodali a questa MAFIOSA GONGREGA ROMANA e ROM - ENA.

      Elimina
    2. Se per questo il pregiudicato mafioso corruttore Salvatore Buzzi risulta avere percepito in regalo in segno di ""STIMA"" il primo stipendio del sindaco Marino.
      Roba da far venire l'orticaria ed inoltre ci sono foto di Marino con questi PREGIUDICATI MAFIOSI tra cui anche uno dei famigerati Casamonica pluripregiudicati.Il Buzzi era tra gli invitati alla cena di Renzi all'EUR insieme al ministro del Lavoro Poletti che MAGNA E PIANGE cercando tutti questi bei politici del PD di cadere dal pero e di scaricare la responsabilità della corruzione totale nel PD ad Alemanno oppure a Paperino e Gastone.
      Roba da impiccarli al più alto pennone della nave prima che affondi.
      In tutto questo Renzi e Orfini danno fiducia a Marino quale BALUARDO alla dilagante corruzione tra i cittadini italiani che fanno affari coi delinquenti mafiosi in barba a queste belle anime candide reduci da una ruberia colossale di miliardi di euro in MPS
      Inoltre il prefetto di Roma sollecita l'adozione di una scorta di polizia a favore di Marino l'integerrimo visto che sarebbe stato minacciato dai MARZIANI.
      Ce n'è per un film dell'horror di grande successo.
      Ed intanto noi moriamo dalla fame e dalla rabbia che ci schiuma a litri dalla bocca.
      MASCALZONI....!!!!!!

      Elimina
  57. http://m.montemario.romatoday.it/torrevecchia/fiaccolata-anti-degrado-strumentalizzazione-razzista-sel-in-parlamento.html

    Casapound ha avuto ragione ad organizzare il SIT-IN contro gli zingari per i fatti di Torrevecchia e adesso pure il cdx ufficiale organizza una fiaccolata contro gli zingari bruciacopertoni e rovista cassonetti.
    Leggere il link sopra.....

    RispondiElimina
  58. Bisogna chiudere per eversione anticostituzionale tutte le topaie ove razzolano quegli Idioti dei centriasociali.
    Amen

    RispondiElimina
  59. SUCCEDE AL CAMPO ROM VIA C.LOMBROSO


    http://m.ilgiornale.it/news/2015/01/13/neonato-fa-il-bagno-nelle-banconote-succede-nei-campi-rom-di-roma/1082301/


    13 Gennaio 2015

    Neonato "fa il bagno" nelle banconote: succede nei campi rom di Roma
    Il blog Romafaschifo pubblica le foto choc scattate nel campo rom e attacca Marino: "Perché viene garantita l'impunità?"

    Sergio Rame

    C'è il neonato che fa il bagno tra le banconote da cinquanta euro. C'è una tavola imbandita con quattro enormi aragoste e due bottiglie di vino bianco. E, poi, ci sono ragazzi che impugnano sciabole, spade e pistole. C'è chi mostra con orgoglio la propria piantagione di marijuana. E chi, seduto sui sedili di un'auto ben disposti all'interno di una casa, fa vedere la propria "collezione" di borse firmate Louis Vuitton. Benvenuti nei campi rom di Roma. Le foto choc sono state postate su Facebook da un ragazzo e il blog Romafaschifo le ha subito diffuse scatenando l'indignazione dei romani. Il campo rom all'interno del quale sono state scattate è quello di via Cesare Lombroso. Le foto parlano da sole. Per queste le abbiamo raccolte nella gallery che trovate correlata a questo articolo. Adolescenti e ragazzini maneggiano armi come niente fosse: imbracciano fucili, impugnano pistole e le puntano contro l'obiettivo della macchina fotografica, si mettono in posa con le spade. E fanno vedere con orgogli il bottino dei propri furti. Tutto senza che nessuno muova un dito. "Cosa si aspetta?  - si chiede il celebre blog Romafaschifo - È accettabile? È accettabile che per mantenere decine di milioni di finanziamenti annui a questi personaggi il prossimo anno la città dovrà sopportare 300milioni di euro di tagli dal bilancio comunale con conseguenze gravissime, ad esempio, per servizi, scuola, cultura?".Il sindaco di Roma Ignazio Marino non ha ancora commentato le foto che da giorni stanno facendo il giro dei social network. Tanto che l'indigazione capitolina è diventata denuncia di un interno Paese.

    vince50

    "Perché viene garantita l'impunità?",perchè chi detta legge è della stessa razza,miserabilmente ignobile.

    Holmert

    Marino? Me lo immagino già il sindaco di Roma ,con quella faccia da straniero alla Moustaki, rispondere: "si va bene, però non bisogna rinunciare,come dice Cecco Beppe, all'accoglienza ed alla integrazione. Quei soldi servono loro per questo. Ecco perchè sottraggono ai ricchi,perché vogliono integrarsi". Capito l'antifona del sindaco con la faccia e la barba da straniero alla Moustaki?

    Rossana Rossi

    Non ci sono parole........spero che questi ragazzi di 'romafaschifo' vadano anche a vedere e documentare lo schifo che fa Ostia con i cassonetti della spazzatura sempre pieni, davanti ai portoni delle case. Roba da far una rivoluzione, mi meraviglio come i romani sopportino.

    RispondiElimina