domenica 26 ottobre 2014

Immigrazione: uno "sbarco" al Lago d'Iseo. Casapound, "no al business dell'accoglienza"

Immigrazione: uno "sbarco" al Lago d'Iseo. Casapound, "no al business dell'accoglienza"

Sulzano, 25 Ottobre 2014 – Un presidio al Comune di Sulzano e uno sbarco simbolico nel Lago d’Iseo, dove è approdata una barca con a bordo fantocci con le sembianze di immigrati e sopra la scritta “Lago Nostrum”. A organizzare le due azioni è stata CasaPound Italia per protestare contro la decisione dell’albergo “l’Alpino” di ospitare immigrati arrivati a causa dell’ operazione “Mare Nostrum”.
“È assurdo – si legge in una nota di CasaPound - che in un periodo di ristrettezze economiche come questo chiunque varchi i nostri confini sia preso in carico dallo Stato e mantenuto a spese dei contribuenti, mentre il governo è impegnato a tagliare i servizi basilari agli italiani, colpendo soprattutto i nostri connazionali più indigenti”.
“È intollerabile, poi – prosegue Cpi - che per mero guadagno personale gli albergatori ed altre realtà associative sfruttino questo ingente business dell’accoglienza, che non ha assolutamente nulla di umanitario e che, anzi, non fa altro che ingrossare le schiere di disperati che questi soggetti vedono solo come ottima fonte di reddito in tempo di crisi”.
“Sulle politiche migratorie – conclude il movimento - CasaPound ha le idee molto chiare: è schierata dalla parte degli italiani contro questa tratta degli schiavi del nuovo millennio”.



9 commenti:

  1. Gia' cominciano i problemi di questa politica insulsa architettata x speculare indegnamente sulla pelle degli italiani da parte di onlus-coop rosse e pseudoassociazioni legate a pseudocaritas diocesane.
    Solo una mente perversa poteva pensare cio'.
    Gli italiani identitari si stanno gia' ribellando ed io per primo quando vedo un banchetto di vucumpra' illegali telefono alle autorita' fino a quando non viene qualche operatore a controllare.Gli zingari bisogna rimproverarli a voce alta specie i "rovistatori".
    Ribelliamoci a questo degrado intollerabile ai nostri danni.
    A Roma mi risulta che 6 consiglieri comunali di NCD sono passati alla Lega delle Nazioni per dissociarsi da una politica SPORCA.
    Viva l'Italia identitaria e prepariamoci a difendere coi denti la nostra Patria.
    Grato a CPI

    RispondiElimina
  2. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A noi non importa.I richiedenti sono dei furbetti contattati dalle onlus immigrazioniste fancazziste e parassite che campano coi soldi italiani e fottendo gli italiani.La sinistra e' la sola che appoggia questa pseudoeuropa indegna.
      Nessuno obbliga l'Italia a sottostare a imposizioni straniere e strane.Siccome il PCI non riusci' a far colonizzare l'Italia dall'Urss allora si sta vendicando dello "smacco" facendola colonizzare dalla UE.
      Operazione vomitevole che non durera'' molto visto che la crisi politico-economica attuale fara' scattare quanto prima una energica reazione popolare ed allora si' che extracomunitari parassiti saranno riaccompagnati a casa loro e gli immigrazionisti professionisti pagheranno la loro criminale condotta.

      Elimina
    2. La corda si sta spezzando a furia di tirarla troppo.
      Ci sara' il Redde Rationem.

      Elimina
    3. L'Espresso e' una centrale di disinformazione di massa...

      Elimina
    4. Agatha orrico ha una fervida fantasia antitaliana e di giustificatore dei traditori della patria.
      Una bella sceneggiatura x fare uno dei soliti filmoidi sui poveri extracimunitari "rapiti" da forze oscure e portati in Italia dove poter vivere a sbafo come si fa dal novembte 2011.
      Patetica giustificazione di uno che si definisce giornalista e si sente in diritto do dare del fascista-razzista a chi si incazza giustamente x questi aiuti ingiusti e incostituzionali a musulmani che sono stati mandati in europa x supportare la creazione del Califfato islamico.
      Legge L'Espresso e Repubblica e quindi non si poteva aspettare di meglio che questo brodo giornalistico.
      Molti farebbero bene,tra italiani e extracomunitari,ad essere impiegati x lavori in campagna,braccia tolte all'agricoltura.
      Fa bene Cpi a denunciare questi sprechi criminali a vantaggio dello straniero parassita.

      Elimina
  3. Basta con le chiacchiere e coi piagnistei.Bisogna passare ai fatti altrimenti la situazione diverra' irrecuperabile.

    RispondiElimina
  4. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se credi ancora alla befana??
      Io ho smesso da tempo.
      Non mi fido piu' di coloro i quali prendono a chore sorti relative a clandestini mettendosi al loro servizio e magari sfottono e deridono gli altri italiani bistrattati e dimenticano che dal novembre 2011 l'Italia ha perso la sovranita' nazionale e lo scopo di forze sovranazionali tipo SPECTRE e' quello di meticciare la nostra Patria e rendere i nuovi futuri italiani piu' malleabili e schiavizzabili e questo che scfivo e' reale visto che il caro Renzi sts completando l'opera di disgregazione della societa' buttando alle ortiche le rappresentanze sindacali e aiutando in primis gli extracomunitari disposti a farsi schiavizzare pur di racimolare denaro da spedire a casa col transfermoney mettendosi in concorrenza sleale e immorale cogli italiani che dagli anni '20-30 del XX^ secolo in poi avevano creato forme avanzate di rappresentanze dei lavoratori e di previdenza.
      Gli stranieri che vengono in Italia illegalmente io li accetto solo se vengono mantenuti in toto dai loro Paesi di origine tramite le rappresentanze diplomatiche esistenti in Italia.
      Assurdo che in 3 anni sono approdati centinaia di migliaia di finti-profughi e tanti furbi intenzionati solo a vivere a scrocco e magari racimolare un bel malloppo in euro e ritornare a casetta e tanti saluti.
      Acca nisciune e' fesso.
      Le nostre citta' sono piene di clandestini senza arte ne' parte che si arrangiano principalmente coi crimini.
      MareMostrum e' stata una FOLLIA orchestrata x arricchirsi sulla pelle degli italiani e di africani o asiatici disposti a tutto pur di giadagnare denaro facilmente magari al soldo di mafie nostrane e cinesi.
      Casapound non mi risulta che intraprenda delle iniziative in modo avventato e purtroppo quando la misura e' colma la gente fa di tutta l'erba un fascio mettendo nel calderone anche quella piccolissima aliquota di individui non criminali che comunque sono arrivati clandestinamente sul nostro suolo.
      In passaato esistevano le QUOTE di ingresso e ricordo il ministro Maroni che sbraitava alla luna cercando di far capire ai sordi che una invasione incontrollata NON VA BENE ma ricordo UE-magistratura-piddini-SEL-girotondini-onlus varie-caritas varie-intellettualoidi fancazzisti del loro cervello....et.etc. coalizzati in modo inaccettabile con cortei criminogeni al solo fine di ostacolare la ottima politica portata avanti da quel governo ma invisa ai tecnocrati nostrani e extranostrani.
      Nulla di personale ma x me tutti i clandestini dovrebbero essere mantenuti in Italia dalle loro ambasciate altrimenti via dall'Italia.
      Amen

      Elimina