domenica 19 ottobre 2014

Duemila in piazza con CasaPound a Milano per dire 'prima gli italiani'

Immigrati: duemila in piazza con CasaPound a Milano per dire 'prima gli italiani'

Milano, 18 ottobre - Circa duemila tra militanti e simpatizzanti di CasaPound provenienti da tutta Italia hanno sfilato oggi a Milano insieme alla Lega per dire 'stop all'invasione' di immigrati e 'prima gli italiani'. Proprio 'Casa, lavoro, scuola, stato sociale: prima gli italiani' lo striscione d'apertura del lungo spezzone di corteo delle tartarughe frecciate, che hanno portato in piazza anche tante regioni del centro e sud Italia, tra vessilli del movimento e un mare di bandiere con il simbolo dell'Unione europea sbarrato. La questione immigrazione ma non solo al centro degli slogan intonati dai manifestanti. Tra gli altri "per ogni immigrato sottopagato c'è un italiano disoccupato", "difendiamo la nazione non vogliamo immigrazione", "Il centro d'accoglienza non lo voglio", "scudo e spada dell'Italia siamo noi", "Autarchia socializzazione CasaPound Italia per la rivoluzione"

"Siamo qua per dire che gli italiani vengono prima degli stranieri - ha sottolineato il vicepresidente CasaPound Italia Simone Di Stefano - nel lavoro, nell'assistenza sociale, nella casa, nelle scuole per i nostri figli, nell'economia. Non possiamo tollerare che lo Stato elargisca soldi, vitto e alloggio a chiunque varchi i nostri confini. Vogliamo dirlo con chiarezza: la nostra Nazione non ha più posto per nessuno, clandestino o regolare che sia. Le frontiere vanno chiuse e i confini difesi: dall'invasione dei clandestini ma anche dall'aggressione delle multinazionali e delle grandi potenze economiche. Siamo in piazza per esigere che siano bloccati i flussi migratori ma anche la colonizzazione del nostro sistema produttivo da parte degli stranieri, l'acciaio all'India, l'agroalimentare e il lusso alla Francia, la rete elettrica e del gas alla Cina, nella totale indifferenza del governo. Da questa piazza di oggi, dai duemila militanti di CasaPound venuti a Milano, dalle altre migliaia di persone che hanno sfilato per dire 'stop invasione' parte la riscossa".


26 commenti:

  1. Ieri ero a Milano , condivido con voi la necessità di difendere lo stato italiano da un invasione voluta per creare una nuova società senza valori tradizionali.
    Ieri finalmente grazie anche a voi , si è dimostrato che I valori nazionalisti del popolo padano non sono in contrapposizione frontale con lo stato italiano , il tricolore era presente convoi e nessuno a contestato la sua presenza si può costruire un percorso insieme ma ora più che mai dobbiamo unirci da nord a sud per difendere I confini e lo stato italia perché se lo stato italia muore , muoiono tutti I suoi popoli ..
    Se organizzate manifestazioni voi io sarò dei vostri.
    Ilario dosselli

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Continuo a non capire che cosa è la "paTania"..... e poi parlate di confini d'Italia, dei marò, ecc..... o siete col cervello scollegato, o siete furbi: prima vi servite degli altri (terroni in primis) per fermare l'immigrazione e poi riprendete il mantra della fantomatica "indipendenza"......W L'ITALIA UNITA!!!!

      Elimina
    2. Ma che c...o di ragionamenti fai ! Evidentemente questo puttanaio di Stato ti va bene perché così puoi fare i tuoi porci comodi alla faccia dei poveri concittadini italiani che soffrono ogni giorno le prepotenze di questi clandestini .

      Elimina
    3. Ovviamente non conoscendo la mia situazione non posso incazzarmi con te, comunque "questo puttanaio" come giustamente lo definisci tu mi ha rovinato la vita! Me la prendo solo con i legaioli: sono solo fuffa e avvoltoi. Per favore spiegami come può un "movimento" difendere allo stesso tempo i serenissimi e i marò (meridionali, dipendenti statali e in uniforme: simbolo di unità del Paese); parlare di "confini nazionali" e tifare Scozia e Catalogna indipendenti. Converrai con me che o hanno il cervello scollegato o sono solo degli avvoltoi! ITALIA PATRIA NOSTRA!!!

      Elimina
    4. La Lega parla di secessione da uno Stato corrotto e inerme di fronte al nemico invasore.Ma x salvare la Patria si allea con CPI x fermare la deriva nazionale voluta dai sinistrolsi..

      Elimina
  2. Solo uniti si vince! La cosa più bella della manifestazione e' stata proprio quella ! Lega, destra e estrema destra!

    RispondiElimina
  3. GRAZIE RAGAZZI, SIETE STRAORDINARI !
    L' ideologia intellettuale della sinistra che odia e sa solamente odiare chi non la pensa come lei, come una vera dittatura, che con il suo modo di presentare i problemi e agla vera libertà e la destra sociale grazie ragazzi, manifestiamo sempre più numerosi pacificamente democraticamente in libertà assoluta per difendere il nostro stato i nostri disoccupati i nostri lavoratori i nostri pensionati i nostri cittadini italiani

    RispondiElimina
  4. Grazie a tutti i partecipanti alla manifestazione di Milano. Eravate tanti complimenti!
    Mi sembra che siate stati accolti con appluasi anche dalla gente della Lega soprattutto all'arrivo in Duomo (e anche da gente fuori dal corteo).
    Sui valori identitari e sul fronte immigrazione possiamo fare fronte comune.
    Il rispetto deve venire da ambo le parti.
    Saluti da un milanese che c'era.

    RispondiElimina
  5. Io c'ero. Erano più o meno 30 anni che non partecipavo ad una manifestazione. E vi dico di più: sto seriamente pensando ad un tesseramento.
    CasaPound dimostra di essere lontana da certi epigoni di Evola che credono di poter fare fronte ad un problema così serio come l'immigrazione da soli per "coerenza" (?) con percentuali così irrisorie. Per fare qualcosa di CONCRETO contro l'invasione ben vengano le alleanze, con chiunque: leghisti, socialisti, monarchici, sindacalisti, anarchici, (reduci) e cattolici...a me ricorda qualcosa di molto bello!

    RispondiElimina
  6. Bravi ragazzi, mi siete piaciuti! C'ero anch'io anche se ero sul pullman organizzato dalla Lega della mia città. D'accordo con l'anonimo del commento h. 17, 55. Per vincere bisogna farsi delle solide alleanze, Più siamo, più contiamo e più diventiamo incisivi.

    RispondiElimina
  7. hai ragione da vendere,una delle migliori manifestazione della mia vita e conta quanto alto vola il nome DI EZRA POUND,lo stesso SALVINi ieri sera ha chiuso la giornata pubblicando una sua frase sulla sua pagina fac''''''k,chi non vede la necessita^ di un fronte unico contro l'invasione rimane un povero piccolo inconsapevole settario. Viva il CAPITANO.

    RispondiElimina
  8. Salvini dichiara :Se ci fossero le primarie di centrodestra lei parteciperebbe?
    «Non lo escludo, ma ce ne sono tanti nella Lega che potrebbero farlo».

    Cosa direte ai “terroni” per convincerli a votare uno di voi?
    «Che non pensiamo solo al Nord. Infatti stiamo per far partire una “sorella” della Lega in tutto il Centro-sud».

    Sta per nascere una Lega terrona?
    «Esattamente. La presenteremo entro un mese. Saremo presenti in tutta Italia con un movimento che andrà da Roma alla Sicilia, passando per Puglia e Calabria».

    Nome?
    «Stiamo definendo i dettagli su nome, simbolo e statuto. Di sicuro ci sarà la parola Lega nel logo».


    Ciao Fabrizio

    RispondiElimina
  9. E' stata una manifestazione memorabile e chi vuole, può leggerne un resoconto personale sul mio blog. Ci sono belle foto anche del vostro corteo. Le "zecche rosse" dei centri sociali hanno tentato qualche provocazione in piazza, ma non sono riusciti a guastarci la festa. Tutto sommato la regia della Prefettura, nel toglierceli dalle palle dirottandoli in Via Cairoli, è stata buona e utile.

    http://sauraplesio.blogspot.it/2014/10/o-mia-bela-madunina.html

    RispondiElimina
  10. Ragazzi che dire ? mi siete piaciuti, davvero, mi è piaciuta la vostra combattività e la vostra compattezza.
    Alla prossima... da un leghista di Alessandria

    RispondiElimina
  11. Guardiamo un po' oltre il nostro naso. In Italia e' ora possibile superare la divisione artificiosa tra destra e sinistra imposta dal regime antifascista. In politica internazionale si puo' contare sull'appoggio della Russia e, prossimamente, della Francia. Con questi presupposti e' possibile una costruzione europea basata sui popoli anziche' sulla finanza. C'e' fino la non remota possibilita' di invitare i "liberatori" ancora presenti a levarsi dai coglioni. Perdere una simile possibilita' litigando su Padania si', Padania no ed altre sciocchezze, e' puro autolesionismo.

    RispondiElimina
  12. «…l'acciaio all'India, l'agroalimentare e il lusso alla Francia, la rete elettrica e del gas alla Cina, nella totale indifferenza del governo». Di Stefano ha ragione: non c’è soltanto l’immigrazione selvaggia, purtroppo. È la cruda realtà, ma ci fosse un cane di politico che lo dica forte e con tale chiarezza… Non ringrazierò mai abbastanza i giovani di CPI per quanto fanno per destare e scuotere le coscienze di un paese sempre più rassegnato e preda di una banda di traditori asserviti agli interessi dell’usurocrazia. Poiché qui si tratta complicità e non solo di «indifferenza».
    È vero, «Nei momenti felici la gioventù di una grande nazione prende gli esempi. Nei momenti difficili, li dà!». È già successo nella nostra storia. Bisogna fare in modo succeda ancora…
    Occhiocupo

    RispondiElimina
  13. Annuncio il mio tesseramento a casa pound e il piccolo provento del mio 730,dopo anni una vera posizione responsabile da parte di un movimento d'area,questa e^ una guerra sul futuro europeo..si sta da una parte o dall'altra. Mai votato Lega ma Il CAPITANO e^ davvero bravo,prima dell'inizio alla manifestazione l'ho visto farsi a piedi solo tutto il percorso,cominciando dai "2000'' di CASA POUND salutandoci ringraziando. ORA una manifestazione del genere andrebbe organizzata a ROMA o a BOLOGNA,io sono emiliano e qui la situazione clandestini e non..e^ tragica. Massimo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Una mosca bianca in una E.R. rossa anche dalla vergogna di una politica antitaliana..

      Elimina
  14. Pci+Lega....si va lontano veramente.
    Bisogna pensare a scendere in piazza tutta l'Italia Patriottica per mandare a casa questi malfattori politicanti pd+sel+f.i.+ncd+m5s....
    RISCOSSA...!!!!!!!

    RispondiElimina
  15. Una frase semplice per un processo di bonifica: "L'Italia agli Italiani !"

    RispondiElimina
  16. Il lavoro politico che fa CPI affiancandosi alla Lega dara' frutti e come.!!!!
    La manifestazione di Milano e' stato un successo grande e meritato..

    RispondiElimina
  17. Il mix micidiale Ebola+Isis forse sara' la salvezza dal degrado sociale di una immigrazione selvaggia anche se adesso tocchera' vedersela coi proci che con l'appoggio di vaticano+f.i. vorrebbero degradare di + la societa' in difficolta'...

    RispondiElimina
  18. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina