lunedì 22 settembre 2014

Rifiuti: striscioni CasaPound contro la discarica di Magliano Romano

Rifiuti: striscioni CasaPound contro la discarica di Magliano Romano

Roma, 23 settembre- Nella notte alcuni militanti di CasaPound Italia e La Foresta che avanza hanno affisso degli striscioni contro la discarca di Magliano Romano/Roma nord, esprimendo il loro "secco no a queste logiche".
"L'azione - si legge in una nota - è indirizzata contro la Regione Lazio, che ancora paga qualcuno per mettere i rifiuti sotto terra. Invece di trasformali in ricchezza.  CasaPound vuole smascherare le mosse di questi politicanti che cercano di far approvare tali scempi in piena estate quando l'attenzione è bassa, per poi far ritrovare i cittadini in situazioni di disagio. Dopo aver aver già scongiurato la opzione di Riano siamo pronti ad appoggiare le proteste dei cittadini e a smascherare tutti quei sindaci conniventi scesi in piazza tre anni fa e in religioso silenzio oggi".



8 commenti:

  1. I termovalorizzatori dell'ultima generazione mi.pare che ziano sicuri ed efficienti.

    RispondiElimina
  2. Lo smaltumento dei rifiuti e' ancora gestito di fatto dalle mafie tramite societa' apparentemente "PULITE".
    Amen.

    RispondiElimina
  3. Invece di bruciare i rifiuti urbani potremmo farlo di quelli "politici" che sono molto ma molto ma molto piu" tossici....!!!!! e tenerci a casa la nostra monnezza che in confronto e' benefica.

    RispondiElimina
  4. Senso civico nostrano molto basso+ zingari brucia/copertoni per fondere rame+vucumpra' zozzacitta'+nordafricani spacciatori+drogati gdtta siringhe a terra.
    Miscela esplosiva pericolosa da disinnescare..!!!!!

    RispondiElimina
  5. Bravi i patrioti impavidi di casapound che sanno cogliere il malessere cittadino e veicolarlo verso la soluzione dei problemi piu' specifici del momento.Impegno sociale costante che ne fa un punto di riferimento per chi ha bisogno di aiuto.

    RispondiElimina
  6. Una seria e completa Differenziata prima di tutto.

    RispondiElimina
  7. Da un piddino come Zingaretti cosa ci si poteva aspettare?
    Il nulla +la mala gestione.

    RispondiElimina
  8. Da qualche parte la monnezza dobbiamo metterla.
    Usiamo accorgimenti per non inquinare terreni coltivati e sorgenti di acqua dolce senno' ci facciamo piu' danno.
    Ringrazio Cpi x l' impegno di denunciare le gravi inadempienze degli organi preposti alla gestione di un servizio cosi essenziale per il benessere della collettivita'.

    RispondiElimina