sabato 20 settembre 2014

Perugia: "Questione rifugiati", Presidio di CasaPound ad Elce

PERUGIA: “QUESTIONE RIFUGIATI”, PRESIDIO DI CASAPOUND AD ELCE

Perugia, 20 Settembre - “Italiani disoccupati ed umiliati, immigrati in hotel viziati”, è il testo dello striscione presente presso il presidio organizzato dai militanti di CasaPound ad Elce, come protesta, affermano, “sul modo con cui vengono gestiti i rifugiati rispetto ai tanti italiani bisognosi di assistenza”.
“In Umbria ed in particolare a Perugia - aggiunge Cpi - continuano ad arrivare rifugiati che vengono gestiti ed assistiti, dietro lauto compenso, da varie cooperative che li collocano in hotel o nuovi appartamenti; un trattamento 5 stelle, di certo ben diverso da quello riservato ai tanti italiani bisognosi di aiuto. Solo per fare un esempio, sono 3,5 milioni i disoccupati nel territorio italiano, un dato allarmante se si pensa che la disoccupazione giovanile è salita ad un tasso del 43,7%, il peggiore degli ultimi 40 anni: a loro viene negata la possibilità di inserirsi nel mondo del lavoro, vengono lasciati in una condizione di perenne precarietà. Per non parlare poi dei piccoli imprenditori costretti a chiudere, o delle grandi aziende costrette a delocalizzare all’estero perché soffocate dalla pressione fiscale. E’ incredibile come lo Stato continui ad ignorare questi dati, come vengano tagliati i fondi all’istruzione pubblica, mentre se ne riservano per garantire borse di studio, vitalizi, alloggi, possibilità lavorative e quant’altro a chi mette piede per la prima volta nel nostro paese, spinto da una disperazione su cui ‘qualcuno’ deve lucrare; per questo saremo nelle piazze a far sentire la nostra protesta, sempre a fianco di chi ne ha bisogno, di chi è costretto a subire una differenza di trattamento che non fa bene a nessuna delle due parti”.



22 commenti:

  1. Il limite massimo e' stato ampiamente superato.Sono sconcertato dal comportamento di milioni di italiani che hanno approvato col loro voto questa autoinvasione distruttiva,di migliaia di pseudoitaliani che per racimolare qualche euro si svende la propria dignita' csopportando a cSa propria la feccia della feccia,centinaia di magistrati e funzionari dello stato PIEGATI a 90° gradi al GENOCIDIO della razza italiana ed alla sua occupazione da parte del nemico cinese pakustano indiano arabo/coranico nordafricano.
    Evidentemente si sta realizzando il piano Kalergi.
    RIVOLUZIONE E SOLLEVAZIONE DEL POPOLO.
    CPI in prima fila a difendere la PATRIA.
    Grazie e ci vediamo in piazza.

    RispondiElimina
  2. Un popolo di pecore belanti che solo grazie agli IMPAVIDI di CPI forse si svegliera' per riappropriarsi della propria PATRIA divenuta merce di scambio e di baratto con nemici inconfessabili.Non immaginavo potessero esistere esseri tanto spregevoli capaci di cosi vaste nefandezze.Consegnare le chiavi di casa al nemico col sistema del cavallo di troia e' da spregevoli codardi e da vomitevoli smidollati.Come si sentiranno questi italidioti quando la sera ritornano a casa e faranno il resoconto delle loro abominevoli decisioni.Una Patria gloriosa ed invidiata fatta degradare al 5° mondo sociale ed abbrutita da volgari e spregevoli individui schiavi di turpi pulsioni antitaliane e anche di continue pedodepravazioni sessuali.Altro che sodoma e gomorra..!!!!!
    Grazie tante a cpi che ci fa vivere belle emozioni da persone ultranormali e ultranazionaliste.
    La Piazza reclama VENDETTA..!!!!!
    Saluto Romano agli Impavidi sempre PRESENTI.
    Eja.

    RispondiElimina
  3. La gente ha paura di scendere in piazza per codardia e conformismo riprovevole.
    Amen

    RispondiElimina
  4. Germania Francia e Austria respingono i clandestini e siamo a 4700 al giorno e la caritas diocesana altoatesina INSORGE dichiarando di poter COCCOLARE tutti i clandestini che,bonta' loro,decidessero di voler SOGGIORNARE,""PER SEMPRE"" (una promozione.!!!!) a Casa Italia.
    Naturalmente spesati e con paghetta di 45€ al di e con esenzione dal rispetto delle leggi italiane.
    Chiudiamo queste pseudocaritas diocesane che sono diventate centrali nazionali del business...!!!!!!!!
    Basta!!!!!!"
    Stop a Mare Mostrum
    Stop a Frontex Plus
    Tutti in piazza a stoppare invasioni.!!!!

    RispondiElimina
  5. Entro fine anno 2014 l'Italia capitolera'.

    RispondiElimina
  6. A Udine i pachistani sono diventafi una enclave islamica minacciosa.
    Erano stati reclutati per lavorare a poco prezzo nei vigneti e adesso che e' terminata la vendemmia vengono mandati via ma quelli non ci stanno.

    RispondiElimina
  7. Con uno stato nazionalista questo porcilaio in italia non ci sarebbe stato.
    Col Fascismo non sarebbe stato permesso...!!!!!

    RispondiElimina
  8. Nelle città italiane è in aumento la violenza, la tensione, il degrado, i crimini degli stranieri, la percezione del pericolo per le strade del centro e delle periferie.
    Prima ancora di dividersi sulle politiche di accoglienza da seguire andrebbe ammesso che la situazione si è fatta veramente critica, problematica, preoccupante e resta il fatto che questa percezione è già ben nota a tanti cittadini ma sembra meno compresa dalla classe dirigente che dovrebbe occuparsene.

    RispondiElimina
  9. Complimenti al ministro degli interni Al Fano che sa solo pavoneggiarsi davanti alle telecamere.Non sa gestire questo marasma...quindi che dia le dimissioni.

    RispondiElimina
  10. Comunque sono i militari che il governo deve usare se vuole riportare l'ordine, altrimenti finirà come già si è visto in un far west.

    RispondiElimina
  11. siamo invasi e zozzati da tribù e altre specie,non c'è il controllo del territorio da parte delle autorità preposte e ne consegue che con le politiche comuniste che per far voti farebbero entrare anche gli extraterresti si prevarica la libertà dei diritti fondamentali dei cittadini italiani. Controllo del territorio,frontiere chiuse e fuori dal trattato di Schengen

    RispondiElimina
  12. LA COLPA E' DELLA GENTE CHE NON SI E' MAI OPPOSTA ALL'INVASIONE DEI NEMICI.
    Ora temo che sia tardi e a farne le spese saranno non solo i figli dei catto-sinistri che hanno sempre gioito per questa invasione che loro, da asini raglianti,chiamano accoglienza, ma anche i figli di tutti gli altri , ignavi che se ne sono sempre fregati .Tutto sommato la Casta ingorda fa solo quello che gli italioti le permettono di fare.

    RispondiElimina
  13. voglio la guerra civile...è l'ora della resa dei conti !

    RispondiElimina
  14. Nefandezze di Questo Stato .Buonista ipergarantista di MERDA!!! Che Mazzuola i suoi Cittadini e si Fa .... Incaprettare da Immigrati.... Vergognosi ,Mantenuti a spese Nostre!!! Lercio ,Lurido Latrina di uno stato Ostaggio di dei Buonisti di MERDA !! Queste sconcezze non LE permettereste agli Anziani , ai disoccupati vero Permettersi di fare i CAZZI propri in questo Luridissimo Marcio Paese!! Bravi complimenti e complimenti a chi ve lo Permette!

    RispondiElimina
  15. http://www.umbriajournal.com/politica/questione-rigugiati-presidio-casapound-ad-elce-perugia-127894/


    RispondiElimina
  16. Dovremmo andare da quelli dell'ISIS ed istruirci a come tagliare di netto la cspoccia e poi ritornare in Italia e fare il nostro DOVERE di Patrioti.
    Meditate gente...!!!!!!

    RispondiElimina
  17. Situazione analoga ad Alfero (FC), comune dove nasce il fiume Tevere.
    Riusciamo a fare un presidio pure qua?

    RispondiElimina
  18. Ditelo ai decerebrati immigrazionisti che gli islamici sono superazzisti e peggiori dei nazisti....altro che musulmani moderati...!!!!

    RispondiElimina
  19. Ci sarebbero al momento in Italia 7000 minori clandestini non accompagnati che sono un vero business per gli immigrazionisti antitaliani.Sono coccolati vergognosamente come fossero una benedizione ed invece sono una jattura poiche' dopo un po' spuntano dal nulla i ""genitori"" che acquisiscono automaticamente il diritto alla ricongiunzione familiare.
    Considerato che sono tutti mussulmani poligami e con truppa cammellata al seguito il conto e' presto fatto:
    7000 minori
    1 genitore maschio
    1 madre naturale
    2 concubine del padre
    10 fratelli raccattati qua' e la'
    TOTALE
    91.000 ""NUOVI ITALIANI""
    che gravano sulle nostre spalle visto che devono ambientarsi e ci vogliono 4-5 anni.
    Prima che gli togli i crocefissi,maiali,cani,tutta la cultura occidentale con annessi e connessi ce ne vuole..!!!!!
    Mica vorrai farli ""integrare"" alla nostra lingua parlata e scritta,alle nostre leggi,alla nostra religione da miscredenti..!!!!

    Per ogni militante di cpi patriota in attivita' ci sono migliaia e migliaia di traditori pseudoitaliani che remano contro gli interessi nazionali.
    Una tragedia..!!!!!!!!

    RispondiElimina
  20. Per arginare questo degrado occorre arrivare al colmo dopo di che la gente scende in piazza e fa giustizia dei criminali.La storia insegna che la corda non si puo' tirare troppo altrimenti si spezza.

    RispondiElimina
  21. candidatevi alle elezioni

    RispondiElimina
  22. Casapound deve amministrare la cosa pubblica sia a livello locale che nazionale...

    RispondiElimina