martedì 19 agosto 2014

Verona, CasaPound: Solidarietà a Ruffo, Pd condanni le minacce contro di lui

Verona, 19 ago - “Gli attacchi individuali, le minacce personali, le scritte intimidatorie contro Ruffo sono vergognose: le istituzioni e le forze politiche, a cominciare dal Partito democratico, condannino subito il gesto in maniera netta e inequivocabile”. Così CasaPound Italia, in una nota, commenta gli insulti apparsi nelle scorse notti sui muri di Verona contro Marcello Ruffo, esponente cittadino di Cpi e consigliere in terza circoscrizione. “L’intimidazione in puro stile mafioso – spiega CasaPound – avviene dopo che il Pd veronese aveva attaccato una manifestazione contro il degrado organizzata proprio dal nostro esponente, al cui interno trovava posto un momento di riflessione sulla violenza politica che per troppi anni ha insanguinato le strade delle città italiane. Argomenti che dovrebbero essere sposati da tutti ma a cui invece il Pd ha deciso di opporsi per puro partito preso ideologico e per non far dispiacere ai propri figliocci dell’estrema sinistra cittadina. Che ci sia un nesso tra le polemiche pretestuose contro l’iniziativa di Ruffo e le minacce apparse subito dopo sui muri di Verona? Il Pd dovrebbe sgombrare il campo da ogni dubbio con una chiara presa di posizione di condanna di questo tipo di metodi e della cultura politica che ne è all’origine”. CasaPound Italia conclude esprimendo “solidarietà nei confronti di Ruffo” e invitandolo a “proseguire nelle sue battaglie politiche, nonostante i nostalgici dell’antifascismo militante e dei suoi metodi camorristici".

16 commenti:

  1. A pensar male si fa peccato ma spesso ci si azzecca (copyright giulio andreotti)
    Cio' premesso e' chiaro che il PD non condannera' mai e poi mai un gesto criminale commesso da comunistoidi prezzolati e perpetrato nei confronti di un Patriota SCOMODO di CPİ.
    Non ci facciamo illusioni.
    Anzi!!!!
    E' di questi giorni la notizia che il PD a livello nazionale favorisca le conferenze EDUCATİVE di criminali terroristi macchiatisi di orrendi delitti nelle scuole pubbliche e negli atenei per propagandare ancora il comunismo come la panacea di tutti i mali.
    Anche se alle elezioni politiche del 2008 gli İTALİANİ cancellarono i partitini che facevano riferimento a FALCE&MARTELLO...ciononostante il PD e SEL sono il COVO POLİTİCO ed İDEOLOGİCO di "banditi comuni" come adriano sofri--barbara balzerani--tony negri--e altri.
    İl PCİ-PD e' ancora stalinista e non accetta democraticamente che un esponente della DESTRA sieda in un consesso politico rappresentativo perche' ritenuto falsamente "antidemicratico post-fascista".
    La ignoranza della storia vera sul ventennio e l'opportunismo becero della sinistra alleata per convenienza col centro post-democristiano,hanno avvelenato e avvelenano tuttora il clima politico-sociale nostrano.
    Pian piano pero' la gente comune apre gli occhi e cerca propri rappresentanti nrl panorama politico attuale e trova in CPİ un organismo rappresentativo capace di focalizzare e difendere i diritti identitari opponendosi in prima persona al degrado sociale. che attanaglia e uccide la coscienza del vivere "secondo natura".
    Operazione di distruzione avviata nel 1968-1969 e proseguita negli "anni di piombo 1970-1980 da criminali tipo BRİGATE ROSSE ma mai del tutto compiutamente realizzata x il tenace opporsi di cittadini italiani doc e patrioti anticomunisti.
    Esprimo la mia partecipazione allo sdegno x il fatto criminoso occorso all'amico e PATRİOTA Ruffo ma non confido nella positiva risoluzione della individuazione degli autori poiche' e' risaputo che CPİ venga definito da certa parte della magistratura militante come un COVO di NEOFASCİSTİ e da tenere sotto osservazione da parte degli organi di Polizia e di Sicurezza.
    L'attuale Governo TOLLERA i comportamenti illegali dei centriasociali,dei notav,dei tanti "fasulli" comitati x la lotta al diritto della casa....e chiude molto spesso un occhio alle okkupazioni di edifici pubblici da parte di parassiti radicalchic.
    CPİ continui nel suo lavoro di utilita' sociale come sempre.
    La gente apprezza sempre di piu' le iniziative filoitaliane di CPİ.
    Buon lavoro

    firmato
    İL NAZZARENO

    RispondiElimina
  2. in quale quotidiano locale si puo' leggere il fatto di cronaca nera con vittima Ruffo??

    RispondiElimina
  3. www.marcelloruffo.it

    RispondiElimina
  4. Quello che trovo vergognoso e' he a livello nazionale la CHİESA CATTOLİCA intesa come Vaticano si allei col nemico comunista scordando che deve la sua sopravvivenza e la sua potenza mondiale ai Patti Lateranensi del 1929 sottoscritti non certo coi comunisti atei ed anticlericali.
    Una macchia che indebilisce il magistero petrino e alimenta corruzione e nefandezze da parte di infiltrati indemoniati sotto l'abito ecclesiastico.
    Mi aspetto una ferma condanna pubblica della Curia di Verona nei confronti dei gesti criminali verso Marcello Ruffo.
    Ma ho paura di aspettare invano.
    Grazie per il vostro impegno sociale verso le classi deboli.
    Che il Signore ve ne renda merito.

    RispondiElimina
  5. Avevo postato un commento.
    Non lo pubblicate?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pubblicati tutti i commenti adesso, abbiamo avuto dei ritardi nella moderazione causa periodo di ferie

      Elimina
  6. Non pubblicate i commenti?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pubblicati tutti i commenti adesso, abbiamo avuto dei ritardi nella moderazione causa periodo di ferie

      Elimina
  7. Grazie e Buon Lavoro

    RispondiElimina
  8. La ideologia comunista fin dal 1917 ed anche da prima....dai tempi delle teorie famigerate ed utopistiche di Marx ed Hengels .....ha sempre teorizzato e propugnato l'uso della violenza come manifestazione. politics e statuale normale per "schiavizzare" il popolo e renderlo "docile", "consensiente" ai voleri dei capipartito comunisti.
    Basta leggerli gli scritti dei due teorici del Comunismo e ci si rende conto delle follie filosofiche e sociopolitiche messe nere su bianco.
    Fin dai banchi di scuola gli studenti italiani vengono "indottrinati" al conseguimento di un teorico e velleitario "antifascismo" senza se e senza ma.
    L'allievo delle scuole pubbliche nostrane non viene volutamente messo in condizione di conoscere a 360 gradi la storia italiana della prima meta' del XX^ secolo ma indotto ingiustamente e solamente a sapere quello che conviene ai "furbacchioni" depositari della -VERITA'-.
    Nei programmi scolastici non viene minimamente accennata l'aberrazione delle teorie staliniste...non si parla delle foibe...non si elencano i traditori della Patria che pur di non vedere gli ideali di Destra al potere....reclamava anche dagli scranni del Parlamento italiano l'esigenza di indirizzare l'Italia verso il socialcomunismo e magari sotto il controllo militare dell'URSS.

    Ecco perche' tanti giovani e meno giovani plagiati arrivano alla vigliacca violenza per stoppare la libera espressione democratica del nostro amico Marcello RUFFO che non si fa intimorire da questi criminali da strapazzo che non hanno il coraggio di cantargliele in faccia al Patriota di CPI.
    L'atteggiamento seguito da CPI e da coloro che professano apertamente ideali di DESTRA e' quello di non accettare provocazioni e di rispondere a queste bassezze umane coll'impegno sociale e con le battaglie di liberta'.

    RispondiElimina
  9. VI SEGUO VI STIMO
    BRAVI MILITANTI DELLA DESTRA ITALIANA.

    RispondiElimina
  10. Anche io sono d'accordo col consigliere Ruffo e contrario alla partecipazione al concerto settembrino in Verona di un gruppo musicale 99POSSE che fa politica "sporca" contro CPI e la DESTRA in generale.
    Cosi come sembra che il reponsabile del taglio
    testa di quell'americano in Siria pare sia un rapper
    di estrema sinistra 'inglese'....allo stesso modo non e' tollerabile che ad un concerto "Identitario" partecipa gente che inneggia alla morte altrui...
    Sarebbe una offesa x gli Italiani della giunta Tosi e de consigliere di 3^ Circ.ne Marcello Ruffo. che dovrebbero sopportare la presenza di gentaglia.
    Basta dire NO e il.concerto andra' OK.
    Che i 99Posse vadano ad esibirsi nei Centri Asociali.
    Amen

    RispondiElimina
    Risposte
    1. oppure in Corea del Nord o a Teheran ove troverebbero tanti fans pronti a..........

      Elimina
  11. BRAVI I RAGAZZI DI CASAPOUND.
    APPROVO IN PIENO L'IMPEGNO SOCIALE QUOTIDIANO CHE NOBILITA LA POLITICA ITALIANA DELLA DESTRA.
    SAREBBE AUSPICABILE CHE QUESTO MODO DI FARE BUONA POLITICA SPRONI GLI ELETTORI AL MOMENTO GIUSTO NEL PORRE IL SEGNO "X" PER PREMIARE DI PIU' "Casapound".
    L'ITALIA VI GUARDA E VI GIUDICA.
    CONTNUATE IMPERTERRITI.

    RispondiElimina
  12. Se vi aspettate che il pd di Verona faccia pubblica ammenda e condanni il gesto criminale...state freschi!!!!!.!!!!
    A Roma il vicesindaco Nieri di SEL e' amico degli estrenisti di sinistra!!!!!!!
    Questa teppaglia basta prenderla a calci nel c......!!!!

    RispondiElimina