giovedì 14 agosto 2014

CasaPound contro il comune di Aosta: "incompententi!"

Aosta, 14 agosto 2014: Casapound Italia Valle d’Aosta denuncia l’incapacità della gestione dei lavori per il progetto di teleriscaldamento da parte del comune di Aosta.
In seguito all’approvazione del Consiglio comunale di Aosta per la realizzazione degli impianti del teleriscaldamento, la città ha visto un improvviso aumento dei disagi alla circolazione dovuti agli innumerevoli cantieri nelle strade del centro.
I lavori in corso – dichiara il Responsabile regionale di Casapound – hanno creato non pochi problemi alla circolazione del traffico cittadino, causando inoltre enormi difficoltà alle attività commerciali e alla stagione turistica. Strade chiuse e deviazioni improbabili stanno rendendo il piccolo centro storico un luogo caotico. In più, i commercianti hanno denunciato gravi perdite di fatturato e una stagione estiva disastrosa.
Casapound vuole porre l’attenzione sull’incompetenza della gestione dei lavori da parte delle autorità: infatti, a causa della loro totale mancanza di comunicazione, le attività commerciali non hanno avuto alcun preavviso riguardo all’inizio dei lavori.
Tutto questo succede in un quadro già critico che è quello della crisi economica e l'amministrazione comunale con questa manovra ha dimostrato una volta di più la sua incompetenza e non curanza nei riguardi dei commercianti del centro storico costretti assistere all'ennesima follia come dover pagare il dehor del proprio locale che non si è potuto sfruttare durante la stagione.