giovedì 3 luglio 2014

Roma: Iannone annuncia querele, nessun esponente CasaPound coinvolto in agguato

Roma: Iannone annuncia querele, nessun esponente CasaPound coinvolto in agguato

Roma, 3 luglio - "Nessun esponente di CasaPound Italia è coinvolto nell'agguato avvenuto questa mattina a Roma e siamo pronti a querelare immediatamente chiunque sostenga il contrario". Lo afferma il leader di Cpi Italia Gianluca Iannone, smentendo l'indiscrezione pubblicata da "Repubblica" secondo cui la persona rimasta ferita nella sparatoria di Roma apparterrebbe al movimento. "Conosciamo benissimo i meccanismi in base ai quali agisce la solita macchina del fango - conclude Iannone - e non permetteremo a nessuno di insudiciare impunemente il nome di CasaPound Italia e di diffondere sospetti e veleni fondati sul nulla. Con Repubblica ci rivedremo in tribunale".

17 commenti:

  1. de maledettis vive sul fango e nel fango come i maiali.
    Mi aspetto che pubblichiate copia della querela altrimenti il movimento....se estraneo alla vicenda...ne esce con le ossa rotte..
    fate presto....

    RispondiElimina
  2. Avanti Gianluca...adesso ci hanno fatto un pochino di pubblicità (anche se negativa), ora
    dimostriamo la ns. estraneità con un comunicato ufficiale pretendendo una smentita ufficiale
    dai media coinvolti.
    EVVIVA CPI

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La macchina del fango dei giornalucoli sinistronzi e' l'unica attivita' informativa 'sociale' capace di funzionare.
      Hanno coperture dall'alto dei colli romani e sperano sempre di farla franca..
      Ma stavolta hanno fatto i conti senza l'oste...

      Io la notizia di un presunto coinvolgimento di un appartenente a CPI l'ho sentita al TG5 odierno delle 13 e sono rimasto di sasso....
      Non ci ho creduto...

      Elimina
  3. Ho letto che Iannone ha dichiarsto alla stampa che 3 anni fa uno del commando era stato simpatizzante ma era stato subito allontanato perche' puzzava di marcio.....
    Sicuramente era un infiltrato dei terroristi comunistoidi dei centri-asociali.
    Bene che Cpi lo abbia cacciato via.
    mi basta aver saputo questo.
    I leccapiedi di Larepubblica pensassero alle attivita' criminali della sinistra italiana antidemocratica.

    RispondiElimina
  4. Il fatto che il personaggio in questione sia stato espulso da CasaPound anni fa per "comportamento non adeguato" dimostra la bontà e la pulizia del movimento.
    Gli altri partiti quando cominceranno a liberarsi di stupratori (PD), pedofili (PD), mafiosi (PD e PDL), bombaroli (sinistra radicale) etc?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. credo mai in quanto si rigererano come la coda della lucertola tagliata..
      ma noi siamo fiduciosi...prima o poi la natura mette le cose al suo posto ed il posto dei sinistronzi sappiamo qual'e'...

      Elimina
  5. CPI fa paura per il suo continuo aumento di consenso
    continuate senza paura...
    vi sosteniamo senza problemi.
    se io....simpatizzante di CPI....ammazzo qualcuno...la colpa e' solo mia e quei fetecchiosi di sinistronzi lo sanno...
    freghiamocene di quello che dicono e scrivono....noi siamo Patrioti Italiani e loro soni nihil.....

    RispondiElimina
  6. adesso il giornalaccio di debedettis ha rettificato e scrive di ex di Casapound.
    Mi piacerebbe sapere come abbiano saputo in tempo reale chi fosse???
    qualche gola profonda tra gli investigatori.
    Comunque per mantenere il suo livello molto basso il giornalaccio scrive di appartenenza di uno dei coindagati del morto con la destra politica.....
    Mai che scriva di perfetta concidenza tra PD e terroristi antagonisti!!!!!

    RispondiElimina
  7. Anonimo delle 22.21, Repubblica oggi ha titolato addirittura in prima pagina "esponente di CasaPound" senza fare alcuna verifica. Solo successivamente ha corretto dopo il nostro comunicato. Il giornalismo serio dovrebbe fare il contrario, verificare prima di pubblicare.

    Non c'è bisogno di commentare sul resto, ti commenti da solo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Casapound fa paura e quindi va combattuta ed infangata comunque..
      Ma CPI svolge attivita' sociale ed i comuni cittadini la apprezzano sempre piu' e non si lasciano incantare....
      i giornalisti prezzolati dai cattocomunistoidi sono obbligati per contratto a scrivere falsita' sulla Destra....pena il licenziamento...

      Elimina
    2. Grazie della precisazione (avevo scritto alle 22.21), in effetti ho visto l'articolo dopo la rettifica. Sono d'accordo sul fatto che il giornalismo sopratutto online manca spesso di serietà. Su Repubblica online le notizie di cronaca sono sempre di piu' confezionate per cercare il sensazionalismo a tutti i costi: devono competere con quella colonna sul lato destro dedicata al gossip...

      Elimina
  8. Ma del coordinatore romano del PD (non ex PD) stupratore seriale non si parla più ?
    Quello che agiva sulle vittime nei garage di notte...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se lo sono perso nel buio delle fogne dove merita di stare assieme ai comunistoidi compari...
      un compagnuccio che "ha sbagliato" in buona fede e merita comprensione....poeretto!!!!!

      Elimina
  9. Marrazzo amico dei Trans..rettali....che si trastullava a Via Gradoli pagando con soldi provenienti non dal suo conto bancario e che utilizzava l'auto della Regione Lazio per andare in cerca di una donna con "una marcia in piu'.."
    E' stato assolto da ogni nefandezza commessa e premiato con la conduzione di un programma su rai2 sulla "moralita'..."....prrrrrrrrrrrrrr

    RispondiElimina
  10. Stiamo parlando di "La Repubblica",ovvero l'organo ufficiale filo europeista della borghesia radical-chic e testa d'ariete delle banche e della lurida casta dei magistrati,incistata nei tessuti sociali sani di questa povera Italia.Siamo ancora qui a perdere tempo e a consumare i polpastrelli sui tasti del computer per commentare questo tipo di "giornalismo"?
    Sepellendo varie copie di "Repubblica" in un terreno agricolo non otterremo niente.Per il semplice Fatto (Quotidiano) che questo tipo di stampa vale meno del letame.
    E come diceva il buon Renzo Arbore negli anni '80:"Meditate gente...Meditate..."
    EJA!

    RispondiElimina
  11. Le notizie di repubblica sono solo immondizia, questo lo sanno ormai tutti.......repubblica è l'arma del piddì per screditare tutto quello che può dare fastidio al loro potere politico economico etc.

    RispondiElimina
  12. Toute confiance à la Casapound,les journalistes sont aux ordres du système. Frank

    RispondiElimina