sabato 5 luglio 2014

Roma, CasaPound occupa simbolicamente scuola via Orioli ad Ostia Antica: “Ripartano i lavori”

Roma, 5 Luglio - Questa mattina all'alba CasaPound Italia ha occupato la struttura che dovrebbe ospitare la scuola materna di via Orioli ad Ostia Antica, nel X Municipio. Bandiere tricolori e striscioni che recitavano "+ SCUOLE - PROMESSE" o "SOLDI MON AMOUR", in riferimento allo slogan "OSTIA MON AMOUR" dell'amministrazione locale, sono stati esposti nel cantiere e l'occupazione è tutt'ora in corso.
"I lavori sarebbero dovuti essere conclusi il 21 Giugno e comunque in ritardo rispetto alle parole del presidente del municipio Tassone - ha spiegato Luca Marsella, responsabile di CasaPound Italia litorale romano - che aveva parlato di marzo”.
“Siamo a luglio - ha continuato Marsella - ed il cantiere è fermo da settimane, degli operai neanche l'ombra e di giorno in giorno diminuiscono le speranze dei cittadini che avevano confidato nell'amministrazione del Pd per l'apertura del plesso a settembre, in tempo per l'anno scolastico. Eravamo scettici fin dall'inizio, nonostante il clima festoso che si respirava a ottobre per l'inizio dei lavori, tra passerelle di consiglieri e bottiglie di spumante ed oggi ci troviamo di fronte all'ennesima presa in giro e promessa disattesa di questa giunta. La nostra è un'occupazione simbolica che mira a riportare l'attenzione dell'amministrazione e dei cittadini su una situazione che da lungo tempo si protrae e su cui qualcuno dovrà dare risposte. Stiamo inoltre raccogliendo le firme necessarie per presentare un'interrogazione in municipio che intendiamo protocollare la prossima settimana”.
“Invece di pensare soltanto a rom e pedonalizzazioni - ha concluso Marsella - crediamo sia il caso che il presidente Tassone cominci a preoccuparsi dei reali bisogni del territorio".





0 commenti:

Posta un commento