martedì 22 luglio 2014

Genova: CasaPound protesta contro strisce blu a Corso Italia, con Doria si paga anche il mare

Genova: CasaPound protesta contro strisce blu a Corso Italia, con Doria si paga anche il mare Genova, 21 luglio - "La spiaggia è sempre più blu, come le aree a pagamento". Questo il testo comparso su decine di volantini a firma CasaPound Italia Liguria in prossimità dei bagni di Corso Italia, a Genova, per protestare contro le nuove aree di sosta a pagamento introdotte dal Comune. “In questo modo il sindaco ‘di sinistra’ Doria – sottolinea CasaPound Liguria - non solo impedisce il libero accesso ai bagni alle famiglie che devono rimanere in città, perché evidentemente non si possono permettere vacanze, ma anzi impone loro un ulteriore motivo di spesa. Così facendo, insomma, Doria va a colpire i meno abbienti, che avrebbero diritto di godere liberamente delle spiagge cittadine. E questo, peraltro, in palese violazione della legge, visto che l'articolo 7 comma 8 del Codice della Strada prevede un numero minimo di parcheggi ‘bianchi’, ovvero gratuiti, proporzionale a quelli blu”.



1 commento:

  1. Non vedo le foto comunque ottima iniziativa

    RispondiElimina