mercoledì 11 giugno 2014

Di Stefano (CasaPound), sabato tutti in piazza a Roma per i marò

Roma, 11 giugno – “Essere sabato in piazza a Roma è un dovere per tutti. Io ci sarò e invito tutti i militanti e i simpatizzanti di CasaPound Italia a essere presenti, senza bandiere, ma con il Tricolore alla mano, per far sentire la voce degli italiani che ancora credono alla dignità della Nazione e pretendere la liberazione dei nostri marò”. 

Lo afferma in una nota il vicepresidente di CasaPound Italia Simone Di Stefano, annunciando la partecipazione al corteo “Tutti insieme per i marò”, organizzato dalle famiglie di Massimiliano Latorre e Salvatore Girone, i fucilieri di Marina arrestati e ancora trattenuti in India, e sostenuto da “Il Tempo” e “Libero”. Il corteo partirà alle 17 dalla Bocca della Verità per poi concludersi in piazza Santi Apostoli.


7 commenti:

  1. Ottima iniziativa ....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io ci sono andato e sono stato tanto orgoglioso di trovarmi con migliaia di italiani patrioti nauseati ed incazzati da tanta politica indegna che non sa riportare liberi in Patria due valorosi soldati marinai.
      Quando cio' accadra' mi auguro che i due Fedeli Fucilieri siano spietati con chi li ha traditi ....Monti-Napolitano-Bonino-E.Letta-Terzi S.Agata -etcetcetcetc .
      Un pomeriggio commovente che ha ripulito per parecchie ore l'aria resa irrespirabile da un'amman.ne comunale nemica di Roma italiana e succube dei Rom delinquenti.
      La Storia ha sempre smascherato i traditori.
      Viva l'Italia Patriottica di Destra.

      Elimina
    2. Mitici i ragazzi di CasapounItalia che coi loro perfetti slogans hanno fatto vibrare l'anima dei manifestanti e di tutti i cittadini presenti.
      I due fucilieri spero potranno vedere tanta partecipazione pubblica al loro assurdo dramma.
      Grazie a CPI x questo.

      Elimina
  2. Onore ai 2 Fucilieri....

    RispondiElimina
  3. Storace e altri della Destra Italiana non erano presenti al corteo di sabato pro-Maro'........come mai????
    Su Ilgiornaleditalia on line Storace non ha nominato la presenza EVIDENTE di Casapound coi suoi militanti e con tanti cittadini che si sono uniti ai numerosi militanti che cantavano l'Inno di Mameli......come mai????
    Ha paura che gli menano quelli dei centri sociali terroristi criminali comunistoidi????....
    redicare bene e razzolare male....ma gli elettori di Destra l'hanno capito da tempo e votano CPI e non la Destra di Storace che non ha piu' le palle...
    Bravi i militanti e Di Stefano di CPI che era in prima fila con Borghezio a difendere l'onore dei 2 Maro'....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. C'ero anche io e sono d'accordo col tuo commento....lo condivido....Da Almirante,Rauti in poi la Destra Italiana non ha + leader di rilievo capaci di mettersi in piazza e sfidare la sinistronzi...
      Tranne CPI e Forzanuova che rischiano tutti i giorni la pelle e la faccia per strombazzare ai 4 venti gli ideali di Destra...
      Grazie a chi ha le palle per arginare la deriva italiana...

      Elimina
    2. Condivido
      Paolo di Latina

      Elimina