sabato 7 giugno 2014

Cagliari: Marò detenuti in India, striscioni di CasaPound nella notte in tutta la città

Una decina di striscioni riportanti la scritta "Marò Liberi" sono stati affissi questa notte per la città dai militanti di CasaPound Italia. L' iniziativa si riferisce all' arresto dei fucilieri della Marina Salvatore Girone e Massimiliano Latorre, avvenuto il 19 febbraio del 2012 al largo delle coste Indiane con l' accusa di aver ucciso due pescatori locali mentre svolgevano la missione di protezione della petroliera Enrica Lexie. Nonostante diverse prove scagionerebbero i due Marò, fino ad oggi non si è celebrato alcun processo sul caso e le diverse manovre diplomatiche intraprese dai Ministri degli Esteri alternatisi in 2 anni non hanno portato ad alcun esito positivo della vicenda.
"Con questo gesto abbiamo voluto dimostrare che anche Cagliari non dimentica i due militari detenuti illecitamente in India, nonostante siano passati più di 2 anni dal loro arresto." - dichiara Andrea Farris, responsabile regionale di CasaPound - "Il nostro intento è sensibilizzare la cittadinanza che oggi assisterà all' air show delle frecce tricolori al Poetto sul caso Marò; quale migliore occasione, infatti, si presenta per ricordare anche i due soldati dell' esercito che con dignità e onore stanno affrontando questa assurda situazione?"
"Ci uniamo al coro levatosi da tutta la penisola per chiedere un intervento deciso dello Stato nei confronti di una vicenda che rappresenta il peggior caso diplomatico italiano degli ultimi dieci anni." - continua Farris - "Continueremo con queste iniziative su tutto il territorio nazionale finchè Salvatore Girone e Massimiliano Latorre non rientreranno nei confini della nostra Patria."

3 commenti:

  1. Sono 2 Eroi che fanno onore alla loro persona ma mettono a nudo la pochezza delle autorita' politiche e militari italiane indegne di rappresentare una Nazione che ha 3000 anni di Storia infangata da questa vigliaccata ordita contro due fucilieri colle PALLE ....
    Aspettiamo con ansia la fine di questo incubo tragisch.
    Un saluto ai due fucilieri.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. D'accordo in pieno....

      Elimina
    2. Onore ai ns.Marò vittime della pochezza e vigliaccheria dei ns. politici asservita ai ns "padroni americani"
      Subito i ns. fucilieri liberi, W l'Italia libera dai corrotti e sinistrorsi di comodo.
      EVVIVA CPI UNICA REALTA' LIBERA OGGI PRESENTE IN ITALIA

      Elimina