mercoledì 14 maggio 2014

Parma: CasaPound presenta legge sulle case popolari, attacca sindaco e movimenti antifascisti

Parma, 14 maggio- CasaPound presenterà a Parma sabato 17 maggio, presso la sua sede di via jacchia, una proposta di modifica alla legge comunale che assegna i punteggi per le graduatorie delle case popolari alla quale interverranno l' economista Filippo Burla e il responsabile locale Pier Paolo Mora.

"Mentre noi presenteremo la nostra proposta in tema di assegnazione di case popolari -afferma Pier Paolo Mora, responsabile locale dell' associazione- il sindaco interverrà alla festa antiproibizionista in piazzale Picelli, alla quale è stato dato pure il patrocinio comunale, dando un pessimo esempio ai giovani e rischiando di vanificare il lavoro di quanti, tra scuola, sport e associazioni varie, cercano di trasmettere ai giovani valori di vita sana e del rispetto della propria salute"

"Nelle stesse ore -continua Mora- i movimenti antifascisti che lottano per il diritto alla casa degli immigrati, manifesteranno in un altra zona del quartiere con l' assurda accusa di razzismo alla nostra proposta, accusa che noi rispediamo al mittente come dimostra il nostro programma politico, mentre rivendichiamo con orgoglio l' idea che il comune debba privilegiare i cittadini italiani in emergenza abitativa nell' assegnazione delle case popolari"

"Invitiamo quindi il sindaco -conclude Mora- a dare un segnale forte contro alla cittadinanza non andando alla manifestazione di piazzale Picelli ma venendo a confrontarsi con noi sull' emergenza abitativa parmigiana, e diciamo agli antifascisti di farsene una ragione: a parma e in Italia esiste ancora chi difende i diritti degli italiani"

0 commenti:

Posta un commento