martedì 6 maggio 2014

Parma: blitz di CasaPound davanti al comune per le case popolari agli italiani

Parma, 6 maggio- Questa notte i militanti di CasaPound hanno affisso davanti al comune uno striscione che recitava "Case: agli italiani lasciate solo queste" con case di cartone appoggiate sotto.

"Nei bandi per le assegnazione delle case popolari -afferma Pier Paolo Mora, responsabile provinciale di CasaPound Italia- più della metà degli alloggi disponibili vengono assegnati ad immigrati, lasciando in strada centinaia di italiani che ne fanno richiesta ma non vengono minimamente presi in considerazione"

"Il comune preferisce dare ascolto e sedersi al tavolo delle trattative -continua Mora- con chi manifesta e occupa per i diritti degli immigrati mentre trascura gli italiani che evidentemente vengono chiamati in causa dal sindaco solo quando devono aprire il portafoglio per pagare tasse e multe. Pizzarotti faccia quindi un passo indietro e si ricordi di essere il sindaco di tutti e non solo degli immigrati o di chi utilizza la forza e l' illegalità per far valere le proprie ragioni"

"A ricordare tutto ciò al sindaco e alla tutela dei diritti degli Italiani -conclude Mora- ci pensa come sempre CasaPound che sabato 17 Maggio presso la sua sede di via jacchia 33 presenterà alla cittadinanza una proposta di modifica alla legge comunale che assegna i punteggi per la concessione delle case popolari, affinchè vengano tutelati gli italiani che ne fanno richiesta e inizierà immediatamente una raccolta firme a sostegno di essa."





0 commenti:

Posta un commento