mercoledì 28 maggio 2014

Amministrative: CasaPound, risultato di tutto rispetto, sempre più radicati sul territorio

Amministrative: CasaPound, risultato di tutto rispetto, sempre più radicati sul territorio

Iannone: cinque consiglieri eletti, Lazio si conferma roccaforte ma consenso si allarga

Roma, 27 maggio - "Un risultato di tutto rispetto, che conferma la nostra costante crescita e il sempre maggiore radicamento sul territorio di CasaPound Italia, non solo nelle 'roccaforti' storiche del Lazio, ma anche in realtà difficili, storicamente 'rosse', come Terni, città operaia da sempre feudo del Pd e dell'ultrasinistra, o nella lombarda Cremona, dove il gruppo di Cpi si è costituito da nemmeno un anno. Questo senza contare i cinque eletti in liste civiche''. Così il leader di CasaPound Italia, Gianluca Iannone, commenta i risultati delle amministrative che hanno visto scendere in campo CasaPound con il proprio simbolo in sei Comuni e con candidati all'interno di liste civiche in altri otto.

In particolare, aggiunge Iannone, "quanto ai capoluoghi di provincia, a Terni la lista con il simbolo della tartaruga frecciata ha raggiunto lo 0,88%, a Cremona lo 0,84. Ottimo il risultato a Novate Milanese, dove CasaPound Italia ha raggiunto il 2,42%. Ma è soprattutto il Lazio a premiare Cpi, che, in provincia di Roma, spunta il 9,9% a Sant'Oreste, il 2% ad Anagni in provincia di Frosinone e in provincia di Viterbo raggiunge il 2,63% a Civita Castellana. Cinque i consiglieri eletti in liste civiche: Simone Fabrizio a Garbagnate Monastero (Lecco), Bruno Buccelletti a Castiglion Fiorentino (Arezzo), Francesco Benedetti a Castelfranco Piandiscò (Arezzo) , Francesco Tricomi a Foiano della Chiana (Arezzo) e Marco Taurone a Cave (Roma)".



3 commenti: