giovedì 3 aprile 2014

Ostia: CasaPound Italia, pronti a dare battaglia su strisce blu

Roma, 2 Aprile - "Dopo aver già ieri realizzato senza alcun preavviso dei parcheggi a disco orario in alcune strade di Ostia ponente, il sindaco Marino si prepara a portare le strisce blu nel X Municipio prima dell'estate". È quanto dichiara in una nota Luca Marsella, responsabile di CasaPound Italia litorale romano in merito al nuovo piano generale del traffico urbano che prevede in alcuni quadranti di Roma, tra cui Ostia, soste a dischi orari su strade commerciali, residenti inclusi, e le strisce blu con tariffe che arrivano fino a 3 euro l'ora.

"Ieri abbiamo assistito ad un provvedimento assurdo - ha continuato Marsella - che ha generato il caos, con residenti increduli e vigili urbani assediati. Ma quello che ci preoccupa di più è che come accaduto ieri, uno di questi giorni potremmo svegliarci con strisce blu e parcometri sul lungomare e per le vie di Ostia. Dopo aver duramente criticato l'amministrazione di centrodestra che nel 2012 spese 80.000 euro per realizzare parcheggi a pagamento che durarono una settimana, il centrosinistra prova a riuscire in quello che né Veltroni, né Alemanno erano riusciti e a tassare i cittadini romani con questo altro balzello che serve solo a fare cassa. Chiediamo al presidente del X Municipio Tassone di fare subito chiarezza e di spiegarci che estate ci aspetta. Come già abbiamo fatto quando a voler realizzare i parcheggi a pagamento era il centrodestra, siamo pronti a dare battaglia e già Domenica saremo in piazza Anco Marzio e avvieremo una raccolta firme per scongiurare tale eventualità. Invitiamo i cittadini a firmare e a ricordarsi la prossima volta che saranno chiamati a votare, di quei partiti che in campagna elettorale parlavano di asili e buche ed oggi - conclude Marsella - sono pronti a rendere la vita impossibile ai loro stessi elettori".


0 commenti:

Posta un commento