domenica 16 marzo 2014

Sorrento, CasaPound protesta contro il caro TARES

Sorrento (NA), 15 marzo: CasaPound protesta per il ridimensionamento della tassa sui rifiuti.Un banchetto informativo, volantini distribuiti ai passanti, e uno striscione che recita "Tares usura!": è così che CasaPound Italia questo pomeriggio è scesa in piazza a Sorrento contro la TARES, l'imposta sui rifiuti che, proprio nella città di Sorrento, ha avuto nell'ultimo periodo un incremento spropositato.

"Dal 2011 - afferma Tommaso Guarracino, referente cittadino di CasaPound Italia - tale imposta è aumentata in alcuni casi del 400%; l'Amministrazione comunale non può più continuare ad ignorare il problema".

"Siamo qui oggi - continua Guarracino - per far conoscere alla cittadinanza e soprattutto all'Amministrazione locale, quelli che potrebbero essere i criteri giusti per il pagamento di una tassazione equa sui rifiuti: uno sconto del 20% a quei Comuni nei quali si effettua raccolta differenziata, riportare la tariffa a 0,3 euro per metro quadro (di cui due terzi allo Stato e un terzo al Comune), calcolare la tariffa in base al reddito familiare e non al numero dei componenti del nucleo familiare, riduzione del 25% per le famiglie in affitto e per le attività commerciali che pagano mensilmente un canone di locazione".

info:
mail   Cmliparo@hotmail.it
cell    320 0328685

0 commenti:

Posta un commento