sabato 22 febbraio 2014

Ucraina, CasaPound: sovranità riconquistata con sforzo eroico, ora attenti a sirene Ue e Nato

Ucraina, CasaPound: sovranità riconquistata con sforzo eroico, ora attenti a sirene Ue e Nato

Roma, 22 Febbraio - “Lo sforzo eroico del popolo ucraino, soprattutto dell'opposizione nazionalista, protagonista indiscussa della piazza negli ultimi giorni per riconquistare la propria sovranità, non può che far esultare chiunque abbia a cuore la causa dei popoli e delle nazioni”. Lo afferma CasaPound Italia in una nota a proposito di quanto sta avvenendo in questo ore a Kiev. “Ora però – continua Cpi – noi che conosciamo fin troppo bene le politiche oligarchiche e antinazionali dell'Unione europea auspichiamo che gli ucraini lottino per avere uno stato sovrano, con una banca nazionale pubblica e una propria moneta, che faccia accordi commerciali con chicchessia ma nell'esclusivo interesse dell'Ucraina. Per far questo, tuttavia, sarà necessario un eguale sforzo della componente nazionalista contro i tentativi eterodiretti di trasformare la rivolta ucraina in una 'rivoluzione arancione' che abbatta una oligarchia per insediarne un'altra. Le sirene della Nato, della Ue, dei vari professionisti della destabilizzazione come George Soros o Bernard-Henri Lévy sono per ogni popolo, Ucraina compresa, più pericolosi di ogni governo corrotto.



36 commenti:

  1. Ritenetevi fortunati che ora in russia c'è putin (che prima di fare mosse importanti ci pensa giustamente 2 volte)...i suoi predecessori vi avrebbero già sbattuti in un bel gulag al confine con la mongolia e vi avrebbero fatto dividere la cella con vladimir luxuria.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per l'anonimo precedente che non ha capito nulla e che nomina Luxuria
      https://www.kyivpost.com/content/ukraine/sabbath-of-perverts-svoboda-boasts-of-attacking-gay-demonstration-317463.html

      Elimina
    2. mica ho detto che i ribbelli pro europa di svoboda sono a favore dei froci...anzi, proprio perché gli danno fastidio mi sembrava giusto consigliare ai russi di sbatterli in cella insieme al luxuria.

      Elimina
    3. Io sbatterei a te in cella, insieme a quell'altro giudeo di Putin.

      Elimina
  2. Ma cosa dite? Tutto è stato manovrato dagli Usa, sennò col cazzo che facevano il colpo di Stato. Gianni Petrosillo

    RispondiElimina
  3. Eroica??? Scusate, ma siete fuori. Questo è un colpo di stato finanziato da USA e UE e quelli di Svoboda sono solo manovalanza. Non siete veri nazionalisti, siete solo post fscisti (per me non risuona offensivo, io non sono antifgascista), nel senso che prediligete l'ideologia al bene della nazione. Il bene della nazione non è il rafforzamento degli USA e dell'UE che sono i nemici della nostra sovranità, ma il rafforzamento dei legami con la Russia. Mi avete deluso, vi avevo guardato con simpatia. Errore..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. cittasocialefuturista2 marzo 2014 22:42

      Stefano non essere così negativo, casa pound, come tutti i movimenti che crescono ha un corpus vasto. Noi sappiamo ovviamente del Golpe massonico / giudaico e molti in casa pound lo sanno. Vedrai la tua fiducia nel movimento e riposta bene. Purtroppo non tutti si informano e leggono. Aprite le menti

      Elimina
    2. Gli ucraini a milioni hanno deciso che il bene della loro nazione e' tenersi alla larga dalla russia e da Putin. I golpe possono essere organizzati, ma non le rivoluzioni di milioni di persone come quella avvenuta in ucraina in ogni citta e villaggio. Chi non conosce la storia, la cultura ucraina e le sofferenze inflitte a questo fiero popolo dai russi farebbe bene ad astenersi da chiacchiere futili. L'Ucraina e' la patri della lingua, cultura e religione del popolo slavo e finalmente il suo popolo sta recuperando la priprio sovranita ed indipendenza col coraggio e col sangue. Slava Ukraini! Gloria All'Ucraina!

      Elimina
  4. leggete questa intervista prima di scrivere boiate a favore di svoboda partito che vuol far entrare l'ucraina nella nato

    https://aurorasito.wordpress.com/2014/01/29/uniti-dallodio/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. "a favore di svoboda"
      prima di commentare scrivendo cavolate come questa sarebbe meglio leggerli i comunicati...

      Elimina
  5. Prof. Dugin, in particolare i gruppi di opposizione ucraina che si fanno chiamare “nazionalisti” sarebbero fortemente in disaccordo con Lei. Affermano: “Siamo contro la Russia e contro l’UE, abbiamo una terza posizione!” Ironicamente anche il combattente salafita in Siria avrebbe detto la stessa cosa: “odiamo gli americani tanto quanto il governo siriano“. C’è qualcosa di simile a una possibile terza posizione in questa guerra geopolitica di oggi?
    Dugin: L’idea di avere una terza e indipendente posizione tra i due blocchi dominanti è molto comune. Ho avuto alcune interessanti interviste e colloqui con una figura di spicco della guerriglia separatista cecena. Mi confessò che in realtà credeva nella possibilità di una Cecenia islamica indipendente e libera. Ma più tardi capì che non c’era una “terza posizione”, nessuna possibilità. Capì che combatteva contro la Russia per l’occidente. Era uno strumento geopolitico dell’occidente, un ascaro della NATO sul campo di battaglia caucasico. La stessa brutta verità colpisce l’ucraino “nazionalista” e il combattente salafita arabo: sono ascari dell’occidente. E’ difficile accettarlo, perché a nessuno piace l’idea di essere l’utile idiota di Washington

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tutto ciò che può dire è: "state con noi, non c'è possibilità". No, grazie. M sembra solo un marketing per imbecilli.

      Elimina
  6. C'è di sicuro chi sta speculando sulla situazione Ucraina in relazione probabilmente alle famose "elezioni europee 2014".Ed è proprio il caso del blog rossosocialista il cui link è stato postato pecedentemente.E' lo stesso dicasi per giornalisti quali "Giulietto Chiesa".Infatti costoro speculano su Svoboda e l'Ucraina,perché in realtà pensano alle prossime "elezioni europee 2014",e laddove costoro,si sono,infatti,alleati con SYRIZA(che ha legami con SOROS),ed il cui leader è sostenuto anche da "Vendola-Boldrini",ed in contrasto ai cosiddetti partiti fascisiti/neofascisti e filo nazisti.In Attica Alba Dorata ha raggiunto il 25% superando appunto Syriza,che in un certo senso si vede alleata di Nea Dimokratia(centrodestra).Considerando che,recentemente,in alcuni paesi europei,si è invitato a non votare per i partiti nazionalisti(in quanto un pericolo per la U.E.)in quanto potrebbero arrivare fino al 27%.Ora è logico che vi sono coloro che,indipendendemente dalla questione ucraina,ci speculano.Lo dimostra Giulietto Chiesa quando dice,in riferimento ai cosiddetti "nazisti",che "presto ne avremo anche dalle nostre parti".Più che di Ucraina,vi sono tentativi di speculazione da parte di coloro che pensano di costruire una "Syriza italiana".

    http://www.libreidee.org/2014/01/giulietto-chiesa-con-tsipras-contro-questa-infame-ue/

    http://www.sinistraecologialiberta.it/notizie/vendola-con-alexis-per-una-idea-di-europa-alternativa-allausterity-tsipras-se-uniamo-le-nostre-forze-possiamo-cambiare-le-nostre-vite/

    RispondiElimina
  7. quella postata sopra è una intervista del prof. Dughin (ideologo, se così si può dire, di Putin) e non vedo cosa centro con syriza e amenità varie...entriamo nel merito dei contenuti dell'intervista. Nessun "terzo fronte" oggi è possibile.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E con chi l'hai concordato,con gli americani?E poi chi ti ha detto che i nazionalisti europei siano nemici della Russia?Anzi!

      Elimina
    2. La Russia è fortemente nazionalista, quello posso assicurarvelo, di persona.
      Tanto per dire, credo che questa storia dei pagliacci di Svoboda e Pravij Sector farà venire dei grossi mal di testa ai nazionalisti europei.
      éper non parlare dei guerriglieri Una-Unso, che hanno addestarto le squadre di Kiev.
      Una volta vano in Kosovo a combattere i musulmani albanesi, poi vanno in Crimea a combattere i Russi aiutando i musulmani della Cecenia, poi vanno in SIria ad aiutare gli Hezbollah, ecc, ecc.
      Fino a trovarsi a Kiev a lavorare per gli americani.
      Grosso casino.

      Elimina
  8. Il problema è sempre lo stesso. Vedete qualche celtica e scatta il riflesso dell'appartenenza. E con ciò si smette di ragionare. Le puttanate di Chiesa non ci interessano e nemmeno le posizioni dei partiti comunisti, affollati di traditori ormai. Noi questo lo abbiamo riconosciuto, voi non ci riuscite proprio. In Ucraina i sedicenti destri sono traditori. punto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. "Noi questo lo abbiamo riconosciuto"

      ma noi chi??? i poltronari che si credono esperti di geopolitica per aver letto due righe su google?

      Elimina
    2. quindi io leggo google. mi hai preso per un imbecille. Voi con queste posizioni non leggete proprio niente.

      Elimina
    3. vai vai leone da tastiera, continua a criticare chi ha avuto il coraggio di combattere per le proprie idee!!! sei uno schiavo invidioso che augura le catene a chi ha avuto il coraggio di spezzarle.

      Elimina
  9. http://www.informarexresistere.fr/2014/02/23/svoboda-ribelli-ucraini-non-solo-pro-nato-ce-di-piu-e-di-peggio/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il blog che tu hai citato e che,a sua volta,riprende un altro blog,è estremamete fazioso e puerile.Lo dimostra la questione dei funerali di Priebke."Disinformatia" per "resistere",specie contro i cosiddetti "fascisti" in questo periodo.E se c'è di mezzo l'Ucraina,tutti se ne approfittano a modo loro,cominciando proprio dagli antifa,a cui non interessa tanto l'Ucraina,quanto buttarla contro il fascista.Sono quelli che danno del fascista a chiunque.

      Elimina
  10. casaPound ha perso l'occasione di distinguersi dal becerume di ForzaNuova!I nazionalisti ucraini sono marionette in mano a Obama e alla Merkel,altro che camerati.Se oggi i movimenti antagonisti come casapound cadono in confusione non si lamentino di essere 4 gatti e soprattutto non si credano "duri e puri".claudio bellasio.

    RispondiElimina
  11. I nemici dei miei nemici sono miei amici. AVANTI PUTIN!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Attento che i nemici dei tuoi nemici potrebbero essere tuoi nemici. Ricorda che i missili di Putin sono puntati su casa tua.

      Elimina
  12. Condivido il netto rifiuto di ogni apertura ai nazionalisti filoccidentali ucraini! Ogni problema nazional identitario va inglobato in una più
    vasta considerazione geopolitica che vede contrapporsi (non tanto idealmente) ma per interessi contrapposti l'occidente bancario e talòassocratico alle potenze continentali, Russia e Cina, il cui potere è definito in uno spazio geografico ben definito, come dimostrato dal nostro grande Carlo Terraciano. Mi dispiace, ma sul problema ucraino i neonati gruppi nazional identitari italiani, FN e Casa Pound hanno ancora una volta dimostrato tutta la loro debolezza culturale. E' rimasta Rinascita e poco più a difendere vere posizioni nazionalitarie. Renato Pallavidini

    RispondiElimina
  13. Tutto sommato, pur di avversare i burokrati di Bruxelles, marionette nelle mani della finanza plutocratica del Bilderberg, sono disposto a vedere con simpatia Putin ed i suoi parà!

    RispondiElimina
  14. Mi spiace, ma se devo trovare simpatia per gli ucraini, anche se indossano una maglietta con un simbolo runico di una qualche divisione del passato, ce ne vuole. Piuttosto me ne vado per la mia strada, perchè oggi non ci si può arroccare su posizioni senza fondamenta. La realtà è che nel grande gioco mondiale questi avvenimenti risultano chiaramente manovrati dalla C ia e dalla longa manus del nuovo ordine massonico plutocratico, ecc, ecc, ecc...
    Europa Erwache!!!

    RispondiElimina
  15. "Destra Antagonista" che finisce per essere strumento della Nato.....triste ricorrenza, ci si casca sempre....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Destra chiaccherona che sentenzia dal suo divano di casa senza capirci una mazza.... triste ricorrenza, ci si casca sempre.....

      Elimina
    2. Argomento ridicolo (e disperato)!! Lo stesso uno potrebbe dire di te.

      Cosa ne sai tu di chi sta scrivendo?

      Inoltre il pensare e' altrettanto, ed a volte piu' importante, dell'agire impulsivo ed immaturo.

      Gli "strumenti" agiscono senza pensare, anche se in buona fede


      Elimina
  16. La posizione di vari gruppi della Destra Radicale era, purtroppo, prevedibile: eccitati dai simboli condivisi con la Destra Ucraina, vincolati da legami camerateschi preesistenti, desiderosi per almeno una volta di vedersi vincitori ad un livello nazionale, sono purtroppo caduti nella trappola Cia-EU.
    Il Nazionalismo NON e' di per se un valore, ma uno strumento; troppo spesso utilizzato in passato dagli Anglo-Sionisti per colpire entita' tradizionali come il Regno delle Due Sicilie, l'Impero Austro Ungarico etc...
    Il fatto che e' stato utilizzato in Italia da Mussolini a fini costruttivi non toglie la sua perniciosita'...infatti in Ucriane e' di nuovo diventato strumento Anglo-Sionista e strumento di repressione delle minoranze Russe...c'e' molto poco di tradizionale in tutto cio', piuttosto illusione "nazionalistica".
    La storia si ripete, giovani esuberanti cadono trappola della loro energia e impulsivita'

    RispondiElimina
  17. Adesso che Kiev e' palesemente diventata una marionetta degli AngloSionisti, avete capito l'errore di valutazione iniziale? I Pravy Sektor che formano un battaglione per la guerra interetnica, e' da condannare od almeno da prenderne le distanze, non concordate? Nuland (moglie di Kagan), ministro degli esteri Sikorski (marito di Sionista Polacco Americana) sono li' ad esortarli....non e' ora chiaro in che trappola sono caduti?

    Anche Golden Dawn (Greci) hanno capito che la Nato sta manovrando gli ingenui contro Putin, l'avete notato?

    RispondiElimina
  18. Certo che USA, Nato e Russia manovrano tutti senza pietà: uno alla volta.. Ma "uno" alla volta ci si libera dei nemici, a costo di usarli nella lotta fra di loro come alleanza temporanea. E "un" fronte alla volta (se non si ha la forza di affrontarli tutti subito) è sempre la scelta migliore quando si parte in minoranza.
    Il problema è quando USA, Nato o Russia propongono "accordi" con la parte rivoltosa: è il solito metodo mafioso controproducente e schiavizzante...
    Ora i nostri media si occupano di...
    http://blog.libero.it/curiositistar/12835853.html
    E a sto punto invidio gli Ucraini

    RispondiElimina
    Risposte
    1. equiparare USA (l'incarnazione del materialismo, individualismo e decadenza Occidentale), Nato (lo strumento militare del mondialismo sionista) con un nobile paese Europeo come la Russia, rende chiaro il livello di confusione in cui si trova il mondo di Destra Italiano; TUTTI i movimenti di Destra antagonista Europei hanno chiare le idee e preso le parti della Russia, tranne quelli italiani che si affrettano a rincorrere chimere nostalgiche della seconda guerra mondiale e di un oscuro nazionalismo fratricida....la truppa c'e', ma mancano chiaramente capi, gregari e pensatori, abbonda invece facinorosita' da stadio, saluto romano meccanico e molta molta confusione

      Elimina
    2. Definire la Russia un 'nobile paese europeo' significa ignorare le mire imperialistiche e sprezzanti delle culture e tradizioni altrui dei russi ed in primis di Putin. Ne sanno nene qualcosa i popoli dell'est europa, che fieri delle proprie radici culture e tradizioni hanno spazzato via la feccia barbara dei russi. Informarsi prima di prendere posizione non sarebbe male.

      Elimina