domenica 2 febbraio 2014

Terni, CasaPound porta i "fantasmi" dei commercianti uccisi in giro per il centro

Terni, 1 Febbraio - Azione lampo per le vie del centro storico di Terni dei militanti di CasaPound Italia Terni, "per denunciare lo stato di degrado, di abbandono e insicurezza che vivono le attività del centro”, afferma il movimento. Con maschere tricolore e cappio al collo per simboleggiare i fantasmi dei commercianti uccisi dalle politiche scellerate del Comune di Terni, sono stati distribuiti oltre 500 volantini tra i negozianti ed i cittadini, evidenziando quella che per CasaPound è una realtà che è sotto gli occhi di tutti: l’incompetenza di questo comune. “Le attività sono la loro vita - afferma Piergiorgio Bonomi, responsabile cittadino di Cpi - ed i fantasmi dei commercianti tornano in vita per denunciare questa vergognosa e scellerata gestione che costringe a chiudere le attività. CasaPound Italia è il solo movimento politico che da oltre 3 anni con azioni eclatanti e continuità politica segue e cura con attenzione le problematiche del centro cittadino; questa ennesima azione shock la prima di altre azioni e conferenze che coinvolgeranno i commercianti del centro e le associazioni di categoria, che troppo spesso sono rimaste in silenzio o, peggio ancora, per scopi elettorali e personali cercano di giocare con la disperazione dei lavoratori". Nel volantino distribuito per le vie del centro si poteva leggere: "la tua attività, la tua vita, il tuo sacrificio, ed il comune ti ripaga con: degrado, sporcizia, criminalità, tasse, z.t.l. fissa, desertificazione del centro storico, concessioni e sperpero di denaro pubblico ai soliti 'amici', eventi e manifestazioni scadenti senza alcun ritorno economico. Rompi questo schema, la tua rabbia cambierà questa città. Alle prossime elezioni comunali vota CasaPound Italia".


0 commenti:

Posta un commento