venerdì 24 gennaio 2014

Pordenone, presidio CPI Friuli Venezia Giulia contro visita Kyenge e Ius Soli

Immigrati: Kyenge a Pordenone, presidio di CasaPound Friuli Venezia Giulia in piazza San Marco contro lo Ius Soli

Pordenone 24 Gennaio – CasaPound Italia in piazza a Pordenone per dire ‘no’ allo Ius Soli. In occasione della visita in città del ministro per l’Integrazione Cecile Kyenge prevista per domani, sabato 25 gennaio, Cpi Friuli Venezia Giulia ha infatti organizzato a partire dalle ore 14:00 un presidio in piazza San Marco per contestare la proposta di legge di cui il ministro è la principale testimonial.

''A differenza di quanto sostiene la propaganda progressista e confessionale - ricorda il coordinatore di CasaPound Italia Friuli Venezia Giulia Nicola Di Bortolo - lo Ius Soli è tipico delle colonie e dei paesi fondati su forti ondate immigratorie, mentre in Europa e praticamente in tutto il resto del mondo nessuno si sogna di considerare la nazionalità come una t-shirt che si può scegliere e cambiare a piacimento.
Solo una persona fortemente scollegata dalla realtà può pensare che in un momento in cui il nostro paese non può garantire un futuro dignitoso ai propri figli, si possa favorire l'arrivo di miglia di immigrati.
CasaPound italia Friuli Venezia Giulia - conclude Di Bortolo - si opporrà in tutti i modi a questa scelta illogica e irresponsabile, che potrebbe innescare, grazie anche a un sistema fiscale iniquo e a una desertificazione industriale di massa, una nuova guerra tra poveri’’.








4 commenti:

  1. presidio democratico..... non accettare provocazioni dagli sfascisti

    RispondiElimina
  2. L'introduzione dello jus soli sarebbe un disastro per gli italiani (così come lo sarebbero anche norme che rendessero automatica l'acquisizione della cittadinanza). Per questo motivo le forze politiche che vogliono evitare un tale disastro dovrebbero unire le forze senza indugi e pensare a come prendere voti (se i leader di queste forze politiche non sono all'altezza della situazione i militanti prendano l'iniziativa).Daniele

    RispondiElimina
  3. la jus soli ha il solo scopo, creando questi ¨pseudoitaliani¨: di creare un elettorato blindato, fideistico e incrollabile per i partiti della maledetta sinistra neoliberista e cattocomunista. anzi, ne ha anche un altro: ¨sostituirci¨ con la scusa odiosa e strumentale del calo demografico, provocato ad arte da anni proprio per fare spazio ai nuovi schiavi. scusate se non mi firmo, ma affermazioni di questo tenore mi hanno già fruttatto una denuncia per diffamazione, devo tenere la guardia alta. un caro saluto a tutti voi.

    RispondiElimina
  4. L'ennesimo stato ad essersi reso conto che lo ius soli è stato un errore è il Canada:
    http://voxnews.info/2014/01/25/canada-abbiamo-sbagliato-via-lo-ius-soli/

    RispondiElimina