mercoledì 13 novembre 2013

9 commenti:

  1. Praticamente gli argomenti in trattazione sono i + importanti e delicati al momento.
    Tanta carne al fuoco.
    Bravi.
    Buon lavoro.
    La Destra in I

    RispondiElimina
  2. Ragazzi, sappiate che oggi hanno perquisito 35 ragazzi per "reato di pensiero", spero mostrerete loro solidarietà nella vostra pagina facebook

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dove si puo' leggere di piu' sulla vicenda?

      Elimina
    2. http://forum.termometropolitico.it/movimenti-e-cultura-politica/destra-radicale/207360-rinasce-stormfront-35-perquisizioni.html

      Elimina
  3. E' una vergogna ! Cominciamo a dare fastidio perchè CPI vuole comunicare cose giuste
    e valide per i problemi reali del paese.
    Ci vogliono fermare ma questo è il momento di farci sentire ancora di più in maniera pulita
    e legale.
    La destra in Italia è stata massacrata da personaggi come il Berlusca e lo stesso Fini,
    riprendiamoci lo spazio che ci compete.
    Bene queste iniziative come quelle di Bologna che servono per toccare argomenti
    molto delicati e bene anche queste forme di aggregazione musicale.
    EVVIVA CASAPOUND

    RispondiElimina
  4. La manodopera costa sempre di più a fronte di una crescente richiesta di diritti umani.
    200 milioni i disoccupati nel mondo. Il rapporto ILO, Organizzazione Internazionale per il Lavoro,fornisce le cifre per il 2013 ed evidenzia come i posti di lavoro sono sempre meno e il numero dei disoccupati aumenta costantemente, anche a causa dell'Automazione industriale che elimina i bassi profili e della delocalizzazione-globalizzazione.Lo stato non rispetta il patto con il popolo e i lavoratori sono traditi dall'industria e dalla politica.Gli stipendi nel resto d’ Europa, a parità di impiego, sono più alti del 30-60 per cento rispetto all’Italia,
    dove il livello di tassazione sulle imprese è il più alto dell'UE e uno dei più alti al mondo ,incapacità di porre un freno all'invasione di prodotti industriali a basso costo dell'Asia , caos politico coperto a malapena da menzognere affermazioni di ripresa.
    La causa di ciò è la deflazione imposta dalla Germania a tutta l'Europa.

    RispondiElimina
  5. L' Italia dovrebbe cambiare ma non cambia, e se cambia cambia in peggio.
    Quando credo di essermi abituato al peggio....ecco che il peggio peggiora.
    Accettare tutto quello che succede con rassegnazione e
    chiudersi nella vita privata.
    Ma chi siamo? Europei , italiani ?
    Ha senso stare insieme ?
    Non saper più che cosa fare della propria vita dopo che sono crollati
    i pilastri sui quali la vita era stata costruita.
    I soldi sono finiti, non c'è più nemmeno il lavoro, per che cosa si vive ?
    Ora oltre al disagio economico che nasce dal non produrre reddito e
    quindi avere potere di acquisto ecco il disagio psicologico collettivo
    del chi sono , cosa sono ? Io sono quello che faccio !
    Se non lavoro non sono nulla...........

    RispondiElimina
  6. http://voxnews.info/2013/11/15/la-svezia-e-piu-pericolosa-di-mogadiscio-me-ne-vado-in-somalia/

    RispondiElimina
  7. Il post di oggi sul blog di Grillo?

    RispondiElimina