sabato 30 novembre 2013

Calcio, solidarietà CasaPound ai tifosi laziali fermati a Varsavia: una vergogna il silenzio dell’Italia

Roma, 30 novembre – ‘’I fermi ‘a scopo preventivo’ nei confronti di 180 tifosi laziali eseguiti a Varsavia sono una vergogna. Come una vergogna che grida vendetta è il silenzio assordante dell’Italia di fronte a una così palese violazione delle più elementari regole del diritto’’. Lo afferma il leader di CasaPound Italia Gianluca Iannone, esprimendo ‘’la solidarietà del movimento ai supporter biancocelesti’’,

‘’Dai Marò alla Polonia, non finiscono più le umiliazioni per la nostra Nazione, ridotta a zimbello internazionale per l’ignavia dei suoi governanti – conclude Iannone – Una vera e propria debacle per il Paese. Speriamo gli italiani se ne ricordino alle prossime elezioni’’.