martedì 1 ottobre 2013

Roma, Impavidi Destini contro tagli all'assistenza domiciliare per disabili e anziani

ROMA: IMPAVIDI DESTINI IN CAMPO CONTRO I TAGLI ALL’ASSISTENZA DOMICILIARE PER DISABILI E ANZIANI

Striscioni davanti all'assessorato alle politiche sociali

Roma, 1 ottobre – “Marino, i disabili hanno bisogno di assistenza…taglia le consulenze esterne, vera inefficienza”, questo il contenuto degli striscioni affissi nella notte nei pressi dell’assessorato alle politiche sociali del comune di Roma, da parte di Impavidi Destini, il gruppo diversamente abili di CasaPound Italia.

“A partire da oggi – spiega Fabrizio Montanini, responsabile provinciale dell’associazione – entrerà in vigore la delibera 355/2012 e verranno applicati tagli drastici riguardo ai servizi di assistenza domiciliare per disabili e anziani. La delibera è stata approvata lo scorso dicembre dalla giunta Alemanno, ma anche l’attuale amministrazione Marino sembra sposare l’assurdo provvedimento senza apporre alcuna modifica”.

Secondo Serena Grasso, responsabile nazionale di Impavidi Destini, “è impensabile applicare ulteriori tagli, privando totalmente disabili e anziani dell’assistenza necessaria”. “Al sindaco Marino – continua Serena Grasso – chiediamo di ripristinare il servizio di assistenza domiciliare e suggeriamo, se i tagli sono indispensabili, di intervenire sulle consulenze esterne, riorganizzando al meglio il lavoro dei tecnici e degli assistenti interni. I tagli alla spesa pubblica, in ogni caso, non possono ricadere sulla parte più debole della società e il diritto all’assistenza domiciliare non può venire meno per mere ragioni di bilancio”.




VIDEO

14 commenti:

  1. Da Alemanno a Marino.... cambiano gli orchestrali ma la musica e' sempre la stessa.
    Possibile che non si riesca a fare una politica sociale e corretta ?
    Forza "impavidi destini", facciamo sentire la nostra voce.

    RispondiElimina
  2. questi amministratori di sinistra meriterebbero di essere fucilati sul campo.
    Fanno schifo.
    Per gli zingari delinquenti,loro elettori, per i trasessuali ,per i clandestini islamici criminali,per i portaborse fannulloni i soldi pubblici si trovano e come.....!!!!!!!!!
    Per i bisognosi italiani non autosufficienti si trovano scuse di bilancio per abbandonarli al loro destino.

    MASCALZONI.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. una vergogna che non si puo' raccontare.
      becri amministratori a cui auguro poco bene e tanto male

      Elimina
  3. ma sì ...........facciamoli schiattare questi disabili italiani....!!!!!!!!!!
    largo ai nuovi italiani voluti ed in addivenire meticciati da napolitano-letta-pdl-kyenge-bergoglio-merkel......!!!!!!!!!!!!!!!
    Non spendiamo piu' soldi per questi desueti italiani che hanno stufato ed annoiato in quanto rappresentativi di una razza bianca nostrana della quale questo governo cattokomunista ne vuole la totale soppressione.
    Benvenuto questo genocidio nostrano.
    Spendiamo i nostri soldi x gli zingari rom-per cinesi-per clandestini islamici-italianoidi cerebrolesi dei centri asociali.......E' PIU' GIUSTO.....!!!!!!
    Maledetti egoisti insensibili questi schifosi politicanti sinistri a cui auguro una vecchiaia piena di stenti e di abbandono identico a quello attuato nei confronti dei nostri disabili e nonni e nonne non autosufficienti.
    Viva Casapound-
    Viva L'Italia sovrana-
    Viva il POLO DELLA DESTRA PATRIOTTICA...

    RispondiElimina
  4. TANTI ANZIANI CHE TANTO HANNO DATO PER QUESTA NAZIONE IN TERMINI DI LAVORO E DI TASSE PAGATE PER DECENNI VENGONO ABBANDONATI AL LORO DESTINO...
    INCREDIBILE.
    SI VERGOGNINO GLI AUTORI DI QUESTO MISFATTO.

    RispondiElimina
  5. evidentemente per la cricca kyenge-napolitano-boldrini-etc... gli immigrati + o - clandestini "valgono" di più di NOI, e NOI dobbiamo costare meno di loro !!!! insomma l'unico razzismo vero è quello antiitaliano perpetrato giornalmente a favore di possibili "elettori" . la cosa scioccante è che l'evidenza della cosa viene ignorata da molti italioti di sinistra i quali, masochisti dallo scarso QI, prediligono l'ipocrisia dei diritti per gli immigrati ad ogni costo e a tutti i costi, ai nostri diritti, rinfacciando solo i nostri doveri...ovviamente questo fin quando conviene agli stessi !
    come si fa a cambiare lo status quo ? visto che gli italioti sono addormentati e ormai imbastarditi dalla mentalità e non solo della gente "straniera", l'unico modo è la RIVOLUZIONE, ovvero una NUOVA MARCIA, per evitare di marcire ed evitare di soccombere allo strapotere del meticciato globalizzato...
    APPELLO AI RAPRESENTANTI DI CPI:
    non si può prevedere la data delle prossime elezioni, ma quando ci saranno mi auguro di sbarrare la casella che rappresenti TUTTI i partiti/movimenti della c.d. DESTRA SOCIALE !

    inteligenti pauca

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il 9 novembre p.v.,anniversario t della caduta del muro di berlino, si terra' a Roma un incontro importante xche' nell'occasione La Destra di Storace rendera' pubblica la creazione di una FEDERAZIONE di DESTRA assieme a FLI--FIAMMA TRICOLORE--IO SUD e in un secondo monento anche FdI.
      La federazione e' aperta a movimenti,associazioni e circoli interessati ad aderire all'idea.
      Qualcuno de LA DESTRA avra' sbirciato in questo forum di CPI dove da settimane si sollecitava la necessita' di unire le forze.
      Mi auguro che questa FEDERAZIONE abbia la nascita e successo in quanto il PDL si e' spaccato e i fuoriusciti pare formeranno al Senato un nuovo gruppo ""I Popolari",una riedizione della vecchia DC,cosi che Forza Italia avra' bisogno di una Destra forte per rifare assieme alla Lega Nord un nuovo Polo di centrodestra.
      Che scadimento della politica e che vigliacchi tanti del Pdl che abbandonano la nave come Schettino prima che affondi lasciando al loro destino i vecchi compagni di viaggio nonche' il fondatore del Pdl stesso Berlusconi che li aveva imbarcati nell'avventura politica facendo la loro fortuna.
      Tra questi voltagabbana ce ne sono stati tanti che avevano stigmatizzato il voltafaccia di gianfranco fini il quale aveva tradito il suo mentore Berlusconi.
      Evidentemente la madre dei Giuda e' sempre incinta.
      E' comunque il momento buono x riposizionarsi bene anche nella Destra in modo da dare in futuro la possibilita' agli elettori di area di dare il proprio voto politico.
      Chissa' se CPI e anche FN potranno esserci.
      Me lo auguri tanto.

      Leggere sul link:

      www.ilgiornaleditalia.org/news/politica/849142/Rinascere-il-9-novembre.html

      Elimina
    2. ed il PDL è ""complice"" adesso di questo sfascio totale in quanto per non perdere le poltrone si è "VENDUTO" al nemico a cui fa da stampella maleodorante.
      A Bologna un maestra di asilo coll'assenso del direttore didattico TOGLIE l'INUTILE(sua parola usata) CROCEFISSO appeso nell'aula.
      A lampedusa ed in sicilia arrivano cadaveri di clandestini che erano stati cacciati dai loro PAESI ISLAMICI dai politicanti criminali musulmani.
      In Siria Chiese Cristiane sono state trasformate in moschee e tanti cattolici trucidati.
      In Italia giornalmente subiamo le conseguenze dei delitti commessi dal 90% dei clandestini sbarcati dal mare su carrette.
      La COSA pubblica è gestita solo per far star bene i politicanti nazionali e locali.

      IN TUTTO QUESTO MARASMA NON UNA PAROLA DI RIBELLIONE O DI VOGLIA DI CAMBIARE DA PARTE DI
      CAPO STATO
      PAPA FRANCESCO
      MINISTRI PDL
      INTELLETTUALI DI DESTRA.

      Che dire e pensare?

      Elimina
    3. Ci vorrebbe la rivoluzione italiana come quella ""araba"" per cacciare questi politicanti parassiti venduti e indegni...

      Elimina
    4. Se CPI non si inserisce in una Federazione della Destra Italiana rischia di rimanere sempre al palo.
      L'unione fa la forza e permette la sopravvivenza.

      Elimina
  6. Mandiamo a casa questa classe politica disonesta che sta distruggendo un popolo.
    Vigliacchi e maledetti pseudokatto-verikomunistoidi..

    RispondiElimina
  7. l'attuale sindaco non-romano di roma è persona politicamente indegna

    RispondiElimina
  8. federarsi per andare avanti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. la lotta della destra italiana per fermare il degrado è appena iniziata

      Elimina