domenica 27 ottobre 2013

Manifestazione Terra dei Fuochi, Questura e Comitato Organizzatore ostaggi dei centri sociali

Napoli, 26 Ottobre – Terra dei Fuochi, manifestazione a p.zza Dante:Questura e Comitato organizzatore ostaggi dei centri sociali

Napoli, 26 Ottobre – La Terra dei Fuochi, manifestazione a piazza Dante: Questura e Comitato organizzatore ostaggi dei centri sociali
“Appena arrivati in Piazza Dante, luogo di partenza del corteo, - afferma Giuseppe Savuto, responsabile provinciale di CasaPound Italia – abbiamo incontrato Angelo Ferrillo, organizzatore della manifestazione, il quale aveva ribadito a più riprese alle forze dell’ordine il suo parere più che favorevole alla nostra presenza in piazza ed alla partecipazione alla manifestazione di qualsiasi altro gruppo, in quanto la tematica non ha colore politico, né di destra né di sinistra. Ma prima della partenza del corteo, i militanti dei centri sociali hanno preso possesso del corteo stesso, strumentalizzandolo e imponendo alle forze dell’ordine il divieto alla partecipazione di ragazzi di CasaPound, presenti questi ultimi come liberi cittadini, in accordo con gli organizzatori, senza alcun simbolo politico. I militanti dei centri sociali intendono, come sempre, monopolizzare una problematica che non dovrebbe avere connotazioni di parte e di schieramento politico, ma che dovrebbe coinvolgere tutti i cittadini campani". “Di fatto la Questura ha subito il diktat dei centri sociali; le forze dell’ordine hanno ordinato a noi militanti di CasaPound di allontanarci dal corteo – dichiara Savuto -; noi abbiamo aspettato che il corteo partisse, e ci siamo allontanati spontaneamente e per puro senso diresponsabilità, in quanto la manifestazione aveva ormai preso una chiara connotazione ideologica che nulla aveva a che fare con la tematica iniziale”.
Non abbiamo ceduto alle provocazioni – conclude Savuto - in primo luogo per non far fallire un corteo su una tematica a cui tutti i cittadini tengono, e anche perché allo stesso corteo partecipavano famiglie le quali non avrebbero mai potuto capire uno scontro ideologico tra opposte fazioni”.
Ufficio stampa CasaPound Italia Napoli
mail     casapoundnapoli@yahoo.it
cell      3931732439

0 commenti:

Posta un commento