lunedì 7 ottobre 2013

Ciampino, pane gratis in piazza. CasaPound: così combattiamo il carovita

Ciampino, pane gratis in piazza. CasaPound: così combattiamo il carovita


Ciampino, 7 ottobre - Distribuzione gratuita del pane in piazza''per combattere il carovita''. Questa l'iniziativa che ha visto impegnati ierimattina in Piazza della Pace a Ciampino i militanti di CasaPound ItaliaCastelli Romani. In tutto sono stati distribuiti circa 50 Kg di pane.

“Un gesto simbolico - spiega Matteo DelMastro responsabile di Cpi Castelli Romani - per sensibilizzare cittadini emondo politico sull'incessante aumento del costo della vita che, in un periododi forte crisi con costante riduzione del potere di acquisto di salari epensioni, ha colpito ormai anche i generi di prima necessità. La distribuzionedel pane non è un'iniziativa isolata – concludeDel Mastro - ma verrà ripetuta più volte ed è destinata a diventare unabattaglia simbolica di CasaPound Italia per tutelare le fasce più deboli nellagestione quotidiana delle emergenze come spesa, casa, lavoro”.

6 commenti:

  1. E' una ottima iniziativa per quanto riguarda il lato sociale ma anche per far conoscere il
    ns. credo, il ns. simbolo e le ns.idee e per far vedere realmente chi siamo.
    Noi non scendiamo in piazza a bruciare i blindati della polizia, rompere i bancomat e le
    vetrine dei negozi, noi non buttiamo giù le madonnine dalle chiese, noi ......siamo diversi !
    L'unica cosa che sarebbe importante fare in queste encomiabili occasioni è di distribuire
    questi beni, anche se simbolici, alle persone italiane che sono in difficoltà. No ai rom ed
    ai clandestini delinquenti.
    Evviva CasaPound
    Marco da Roma

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Condivido la precisazione di fare distinzione tra italiani bisognosi dooc e clandestini e rom delinquenti privilegiati dai sinistronzi al governo.

      Elimina
  2. Ieri 7 ottobre un italiano 50enne e' stato cacciato via dal sindaco Marino di Roma dopo che era andato negli uffici comunali x chiedere un sussidio economico per estremo bisogno.
    E' andato su tutte le furie ed ha danneggiato dei computer dopo che gli avevano risposto che lui apparteneva ad una,"etnia" ,quella italiana,non meritevole di attenzione.
    Ecco quello che sta succedendo..
    Altro che aiuti in kosovo...!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti CasaPound si occupa di tutelare le fascia più deboli della popolazione, come fatto anche con la distribuzione di pane contro il carovita di cui parla questo articolo.
      Lei cosa fa a proposito?
      Per risollevare l'Italia servono persone che fanno i fatti, non chiaccheroni

      Elimina
    2. l'unico fatto di cui abbiamo bisogno è una nuova marcia. la distribuzione di pane, seppur condivisa ed encomiabile, è poco incisiva dal punto di vista pratico... avete mai visto berlusca, letta o prodi dare pane al popolo? no, eppure ci hanno infinocchiato per anni, e ancora per anni continueranno a fare...inoltre CPI è troppo intelligente (si spera) per non capire che di coloro che vi ringraziano prendendo il pane gratis, nella migliore delle ipotesi solo l' 1 % si ricorderà alle prossime elezioni: per la serie passata la festa gabbatu lu santu !!!
      RIVOLUZIONE, FATTI, NON CHIACCHIERE... il tempo dei mezzi termini è finito, non c'è spazio per i fatti "moderati"...

      Elimina
    3. inizia tu a fare i fatti e non le chiacchere no?
      facile non essere presente mai in strada, non occuparsi pubblicamente di politica e poi fare il matto sui forum....

      Elimina